Facebook icon
YouTube icon
Instagram icon
Pinterest icon
e-mail icon
Accesso utente
Lunedì 23/05 alle ore 21:00 presso il Centro Pastorale "Mons. Trevisan" incontro del Gruppo della Parola --- Sabato 28/05 il cormonese Francesco Vitale riceverà l'Ordinazione Presbiteriale a Varsavia --- Domenica 29/05 la Comunità di Brazzano si recherà in pellegrinaggio sul Monte Quarin presso la Chiesetta della Beata Vergine del Soccorso dove alle 17:00 si celebrerà la S. Messa ---
  • Le comunità
    Tutte le news da chiesacormons.it
    Gli orari delle sante messe
    La settimana insieme
    Il calendario annuale
  • In linea diretta
    Live da Rosa Mistica
    I 3 canali radio
    I podcast degli eventi principali
    I nostri video
    Gli album fotografici
  • I servizi
    Richieste alla parrocchia
    Domande frequenti
    Ufficio
    Chi siamo
  • La storia
    Le 20 chiese dell'unità pastorale
    I gruppi e le associazioni
    Briciole di storia nostra
    Cosa è successo negli anni scorsi

Per una Pasqua "dolce....salata"

In occasione delle prossime festività pasquali, la Caritas Parrocchiale invita la Comunità a donare un simbolo pasquale (uova di cioccolata, colombe, pinze, etc.) alle famiglie assistite e, se possibile, anche qualche alimento salato, a lunga conservazione.

Questi doni possono essere posti nei cestelli che si trovano nelle Chiese (Duomo e San Leopoldo). Per quantità più consistenti è possibile contattare la Caritas Parrocchiale telefonando al n. 392-4801938.

Si invita a consegnare il tutto entro il 3 aprile p.v. per poterne disporre la distribuzione. GRAZIE DI CUORE a tutti coloro che vorranno aderire a questa “dolce e salata” iniziativa!

Riunione del consiglio pastorale di Cormons

Mercoledì 16 marzo alle ore 20.30 si riunirà il Consiglio Pastorale
Parrocchiale di Cormons presso l’oratorio di Brazzano, con il 
seguente ordine del giorno:
- il Sinodo nel suo svolgimento parrocchiale;
- le celebrazioni del tempo di Quaresima e di Pasqua;
- le proposte per celebrare i 200 anni del Duomo.

Percorso Quaresimale

Percorso QuaresimaleVenerdì 18 marzo alle ore 20.00, nel Duomo di Cormons, si terrà la catechesi sul dialogo penitenziale con spazio per colloqui con un sacerdote o altra guida spirituale. Questo appuntamento fa parte del cammino quaresimale diocesano.

Emergenza Ucraina

Emergenza UcrainaPer l’emergenza Ucraina la Caritas Diocesana raccoglie fondi e disponibilità all’ospitalità anche in case private.

Il numero di telefono a cui rivolgersi per richieste, chiarimenti, disponibilità è: 0481 525188 int. 2.

I riferimenti per le offerte sono invece i seguenti:

Arcidiocesi di Gorizia – Carità Diocesana di Gorizia onlus
Cc postale n. 10289494
Cc bancario IBAN IT15o0862212401004000323364
Causale: EMERGENZA UCRAINA

La nostra Unità Pastorale ha raccolto ed inviato alla Caritas Diocesana € 1.060,00, frutto delle offerte del mercoledì delle ceneri e di qualche privato. Grazie a chi ha aderito (ed aderirà) a questa raccolta, che speriamo possa alleviare le sofferenze del popolo ucraino.

Il Gruppo Missionario della Parrocchia di Cormons ha inviato € 700,00 a suor Rosetta Benedetti, che si trova attualmente in Moldavia, al confine con l’Ucraina, in una struttura dove operano delle Suore della Provvidenza, e che serve da prima accoglienza per le migliaia di profughi che transitano da quelle parti. (Su Voce Isontina di questa settimana si trova una lunga intervista a suor Rosetta, che per alcuni anni è stata a Cormons.)

200 anni Duomo parte 23

Guarda la galleria fotografica

L’altare di San Giuseppe e l’Adorazione dei pastori (23)

Riprendiamo la descrizione degli altari del Duomo. Al centro della navata, sulla sinistra, si trova l’altare di San Giuseppe, che in buona parte faceva parte della vecchia chiesa, ed è stato definitivamente sistemato e completato nel 1891 dal gradiscano Costantino Novelli con la collocazione delle statue di San Pietro (a sinistra) e di San Paolo. Giovanni Blasutic nei “Memoriali” scrive che l’8 gennaio 1696 si svolse una riunione tra il podestà Francesco Hortolano, Girolamo Moretti, Gioseffo Bernardelli, il cameraro Leonardo Thomadin e il vicario don Nicolò Coronino per deliberare la realizzazione nella chiesa di Sant’Adalberto una cappella da intitolare a San Giuseppe. Fu convenuto che Leonardo Pacassi avrebbe ricevuto 210 ducati di L. 6 l’uno per le proprie spese restando a carico dei progettisti “il carego delle pietre da far condurre dal Lisonzo fino a Cormons, e di darli sassi, calzina, sabion, travi, tolle e chiodi e quanto occorrerà per la fabrica”.   Il 16 dicembre 1696 annota che “L’anzidetto lavoro fu compito col giorno 16 dicembre 1696 come consta da ricevuta di Giovanni Pacassi, come anche altri lavori stimati dal Pacassi lire 503,10 liquidate dal perito e cancelliere Alberto Zoppolatti in lire 431 pure queste pagate”.

Lectio Divina 20 II Domenica di Quaresima (13/3/2022)

Tutti i lunedì alle ore 20.30, in sala caminetto del Centro Pastorale Trevisan, don Mauro guida la Lectio Divina settimanale, sui testi della domenica

In questo tempo di pandemia da corona virus ci invita all'ascolto del vangelo della prossima domenica

Proposte per un percorso quaresimale

PROPOSTE PER UN PERCORSO QUARESIMALE

 Con il Mercoledì delle Ceneri inizia il cammino quaresimale. Per la Chiesa si tratta di un periodo liturgico “forte”, da vivere intensamente come ci ricorda anche il messaggio di Papa Francesco per questa Quaresima.

 Durante la Quaresima, la Via Crucis sarà celebrata nelle singole Parrocchie con i seguenti orari:

  • ogni Mercoledì a Brazzano ore 18.00, Chiesa di San Rocco (partendo dal 9 marzo);
  • ogni Venerdì a Cormons ore 18.00, Santuario di Rosa Mistica (partendo dal 4 marzo);
  • ogni Venerdì a Borgnano ore 18.30 (partendo dal 4 marzo).

 

 Durante la Quaresima sarà attiva anche l’oasi dell’Ascolto e della Misericordia con la possibilità di colloqui e di confessioni:

 - venerdì dalle ore 9.00 alle 11.00 presso il Santuario di Rosa Mistica

 - sabato dalle ore 17.30 alle 18.15 presso la Chiesa di San Leopoldo.

Illuminata la Croce sul Monte Quarin

Croce Monte QuarinAnche quest’anno è stata allestita la grande croce davanti alla Chiesa della B.V. del Soccorso sul Monte Quarin. Illuminandosi di notte, questo segno di Fede cristiana manda un messaggio di Pace e di Salvezza. Ringraziamo i volontari della Parrocchia che portano avanti questa tradizione.

Preghiera per la Pace

Dio dei nostri padri, grande e misericordioso,
Signore della pace e della vita, Padre di tutti.
Tu hai progetti di pace e non di afflizione,
condanni le guerre e abbatti l’orgoglio dei violenti.
Tu hai inviato il tuo Figlio Gesù
ad annunziare la pace ai vicini e ai lontani,
a riunire gli uomini di ogni razza e di ogni stirpe
in una sola famiglia.
Ascolta il grido unanime dei tuoi figli,
supplica accorata di tutta l’umanità:
mai più la guerra, avventura senza ritorno,
mai più la guerra, spirale di lutti e di violenza;
fai cessare questa guerra tra Russia e Ucraina,
minaccia per le tue creature, in cielo, in terra ed in mare.
In comunione con Maria, la Madre di Gesù,
ancora ti supplichiamo:
parla ai cuori dei responsabili delle sorti dei popoli,
ferma la logica della ritorsione e della vendetta,
suggerisci con il tuo Spirito soluzioni nuove,
gesti generosi ed onorevoli,
spazi di dialogo e di paziente attesa
più fecondi delle affrettate scadenze della guerra.
Concedi al nostro tempo giorni di pace.
Mai più la guerra!
Amen.

Il Vangelo, luce per fare le scelte giuste

Guarda la galleria fotografica

Nella prima domenica di quaresima, nel Duomo di Cormons, i bambini che celebreranno la prima Comunione il 15 e il 20 maggio p.v., vivono una celebrazione particolare. Entrano in processione, davanti al Celebrante, stringendo il Vangelo sul cuore. Li precedono i quattro bambini che si stanno preparando a ricevere il dono del Battesimo. Portano la croce, il lezionario, l’olio dei catecumeni e le impronte che dicono “eccomi” “sono pronto” “ci sto a camminare con te”.

Prima della lettura del Vangelo cercano, sul loro testo, il passo di Luca 4,1-13 che poi viene proclamato. La Parola di Dio li invita ad andare nel deserto con Gesù per imparare da Lui come superare le tentazioni. Gesù risponde sempre con la Parola di Dio: Il suo modo di essere Figlio di Dio non sta nel potere, nel successo, nell’avere ciò che si vuole, ma nell’amare, nel servire e nel condividere con tutti i beni della terra. Ecco l’importanza di conoscere il suo Vangelo.

Dopo l’omelia Davide, Gabriele, Giorgia e Michelle si presentano davanti al celebrante per vivere il secondo passo verso il Battesimo. Esprimono la loro rinuncia al male e il loro Credo nel Padre -Figlio-Spirito Santo e nella Chiesa. Sulle loro mani ricevono l’unzione con l’olio dei catecumeni, l’olio della fortezza per camminare con decisione dietro a Gesù e come Gesù.

La celebrazione si conclude, aiutati dalla corale della parrocchia, con la prova dei canti della loro festa di Prima Comunione.

Ammissione tra i candidati al sacerdozio di Matteo Scarpin

Questa domenica alle ore 19.00, presso la Cattedrale di Gorizia, durante la S. Messa, sarà celebrato il Rito di Ammissione ai
Candidati al Sacerdozio per il seminarista Matteo Scarpin.
Matteo è cresciuto nella Comunità di Farra, e poi si è trasferito a Borgnano. Ha svolto il suo servizio come seminarista nelle nostre Comunità. Attualmente presta servizio nell’Unità Pastorale di Lucinico, Madonnina e Mossa. Accompagniamo Matteo con le nostre preghiere nel cammino verso il Sacerdozio.

200 anni Duomo parte 22

Guarda la galleria fotografica

La processione della Madonna della Cintura (22)

Nella precedente puntata abbiamo illustrato l’altare della Madonna della Consolazione o della Cintura. Questo ci dà l’opportunità di ricordare la devozione popolare che i cormonesi avevano per questa Madonna da celebrarla con una solenne processione, che si è tenuta fino agli anni Settanta del secolo scorso. La processione si svolgeva nell’ottava della festa di Sant’Agostino (28 agosto), a cui si deve assieme alla madre Monica l’intitolazione della Madonna della Consolazione. È ricordata anche come la Madonna della Cintura perché la tradizione vuole che la Vergine apparve a Monica, inconsolabile vedova, con una tunica stretta ai fianchi da una cintura. La Vergine si tolse la cintura e la porse a Monica dicendole: “Cingi con questa i tuoi fianchi e avrai consolazione”. Sant’Agostino dopo la sua conversione portò sempre una cintura e la impose come distintivo all’Ordine dei religiosi da lui fondato.  Ora si può capire perché in Duomo, ai lati della Madonna della Consolazione, sono collocate le statue di sant’Agostino e santa Monica. Statue che fino agli anni precedenti la seconda guerra mondiale venivano portate in processione assieme all’immagine mariana, come riporta Il Piccolo in articolo datato 19 ottobre 1980. 

Lectio Divina 19 I Domenica di Quaresima (6/3/2022)

Tutti i lunedì alle ore 20.30, in sala caminetto del Centro Pastorale Trevisan, don Mauro guida la Lectio Divina settimanale, sui testi della domenica

In questo tempo di pandemia da corona virus ci invita all'ascolto del vangelo della prossima domenica

Mercoledì delle Ceneri in Duomo

Guarda la galleria fotografica

Mercoledì delle CeneriCome in tutte le Chiese della Comunità parrocchiale mercoledì 2 marzo, alle ore 20:00, in Duomo a Cormons i fedeli si sono riuniti per partecipare al suggestivo rito dell’imposizione delle ceneri con cui si da inizio al cammino della Quaresima che ci porterà, nella notte di Pasqua, a festeggiare il Cristo risorto.

Come tradizione, al calar della sera di oggi è stata accesa la grande Croce davanti alla Chiesa della B.V. del Soccorso sul Monte Quarin che, con la sua luce, ci accompagnerà tutte le notti fino a Pasqua.

Campi estivi a Fusine

Anche quest’anno Ric Cormons organizza i campi estivi a Fusine come coronamento delle attività svolte durante l’anno nei gruppi medie e prima superiore. Visti i posti limitati, le iscrizioni sono state aperte con priorità ai ragazzi che frequentano le attività.
Al momento i posti sono già esauriti per i campi del 10-16 luglio (I e II media) e del 17-23 luglio (III media - I superiore). Sono invece appena iniziate le iscrizioni per i campi del 19-25 giugno (elementari) e 26 giugno - 9 luglio (medie).
Le iscrizioni si effettuano a Mernico il sabato (ore 10.30-12.00) e a Brazzano, Via S. Giorgio 55, venerdì e sabato (ore 16.00-17.30). Per informazioni rivolgersi a suor Maria, cell 349 2289121.

Un grazie speciale a tutti gli organizzatori e volontari per il servizio.

Mercoledì delle ceneri - Duomo (02/03/2022)

Guarda la galleria fotografica

Il mercoledì delle ceneri. Il primo giorno di quaresima. Quanti giorni a Pasqua? Chiede suor Maria a i ragazzi presenti in chiesa nel pomeriggio: quaranta, hanno tutti riposto.

Perché si chiama Mercoledì delle Ceneri?  Il nome si riferisce al rito che viene celebrato durante la Messa in questo giorno, quando cioè il sacerdote sparge sulla testa dei fedeli la cenere ottenuta bruciando i rami d'ulivo benedetti la Domenica delle Palme dell'anno passato, spiega sempre suor Maria ai ragazzi, per fa capire loro il gesto del parroco che farà a breve.

Dopo aver ricevuto le ceneri, ognuno si è soffermato sul campetto di terra preparato ai piedi dell’altare per seminare un semino di grado che, come ha ricordato sr Maria: se il seme non muore, non nasce la nuova pianta.

.

Dal messaggio del Papa per la Quaresima

«Non stanchiamoci di fare il bene;
se infatti non desistiamo a suo tempo mieteremo.
Poiché dunque ne abbiamo l’occasione,
operiamo il bene verso tutti» (Gal 6,9-10a)


[…] In questo brano l’Apostolo evoca l’immagine della semina e della mietitura, tanto cara a Gesù (cfr Mt 13). San Paolo ci parla di un kairós: unParabola seminatore tempo propizio per seminare il bene in vista di una mietitura. Cos’è per noi questo tempo favorevole? Certamente lo è la Quaresima, ma lo è anche tutta l’esistenza terrena, di cui la Quaresima è in qualche modo un’immagine. Nella nostra vita troppo spesso prevalgono l’avidità e la superbia, il desiderio di avere, di accumulare e di consumare, come mostra l’uomo stolto della parabola evangelica, il quale riteneva la sua vita sicura e
felice per il grande raccolto accumulato nei suoi granai (cfr Lc 12,16-21). La Quaresima ci invita alla conversione, a cambiare mentalità, così che la vita abbia la sua verità e bellezza non tanto nell’avere quanto nel donare, non tanto nell’accumulare quanto nel seminare il bene e nel condividere. […]

Appello del Papa per la situazione in Ucraina

Durante l’udienza generale del 23 febbraio, Papa Francesco così si è espresso riguardo gli avvenimenti degli ultimi giorni:

Ho un grande dolore nel cuore per il peggioramento della situazione nell’Ucraina. Nonostante gli sforzi diplomatici delle ultime settimane si stanno aprendo scenari sempre più allarmanti. Come me tanta gente, in tutto il mondo, sta provando angoscia e preoccupazione. Ancora una volta la pace di tutti è minacciata da interessi di parte. Vorrei appellarmi a quanti hanno responsabilità politiche, perché facciano un serio esame di coscienza davanti a Dio, che è Dio della pace e non della guerra; che è Padre di tutti, non solo di qualcuno, che ci vuole fratelli e non nemici. Prego tutte le parti coinvolte perché si astengano da ogni azione che provochi ancora più sofferenza alle popolazioni, destabilizzando la convivenza tra le nazioni e screditando il diritto internazionale.
E ora vorrei appellarmi a tutti, credenti e non credenti. Gesù ci ha insegnato che all’insensatezza diabolica della violenza si risponde con le armi di Dio, con la preghiera e il digiuno. Invito tutti a fare del prossimo 2 marzo, mercoledì delle ceneri, una Giornata di digiuno per la pace. Incoraggio in modo speciale i credenti perché in quel giorno si dedichino intensamente alla preghiera e al digiuno. La Regina della pace preservi il mondo dalla follia della guerra.

Messa in ricordo di Don Silvano Pozzar - Ruttars (27/02/2022)

Guarda la galleria fotografica

La comunità di Dolegna si è ritrovata domenica  nella chiesa di Ruttars per partecipare alla  Messa in  ricordo del parroco don Silvano.

Il rito eucaristico è stato celebrato da mons, Armando che ha ricordato la figura di don Silvano come parroco di Dolegna e come amico.

Parroco amato da tutti, sempre presente nel bisogno dei suoi parrocchiani. Ha lasciato un vuoto dentro ognuno di noi. Sono passati 14 anni da quel 27 febbraio 2008 quando don Silvano concludeva la sua esistenza terrena e tornava alla casa del Padre..

200 anni Duomo parte 21

Guarda la galleria fotografica

L’altare della Madonna delle Cintura (Puntata 21)

Al centro della navata del Duomo, nella nicchia di destra, si trova l’altare della Madonna della Consolazione o della Cintura. L’altare fu realizzato nel 1886 da Costantino Novelli che utilizzò marmi di Carrara, con specchi di giallo Verona e verde cipollino Inglese, le quattro colonne sono in rosso Verzegnis, sormontate da  un’ architrave spezzata. Nella parte superiore l’altare è arricchito da fregi marmorei  e da due putti; al centro, in alto, in un ovale una corona  e il monogramma MA. Nella teca è collocata la statua della Madonna con il Bambino in braccio in legno policromo, che risale al 1927 ed è di scuola altoatesina opera dello scultore Ferdinando Peratoner di Ortisei. Sullo sfondo un dipinto di Gigi Castellani, antecedente al 1958, riporta il paesaggio cormonese con il Quarin.

La statua lignea della Madonna sostituisce una pala, risalente alla metà del Settecento, che raffigurava la Vergine con i santi Agostino, Monica, Tommaso da Villanova, Nicola da Tolentino oltre a Carlo Del Mestri. Fu quest’ultimo, un frate agostiniano, a commissionare per pia devozione la pala.  Oggi il dipinto ad olio, dopo essere stato restaurato negli anni Settanta per volontà del cardinale Guido Del Mestri, si trova  nella raccolta d’arte sacra del Duomo. Ai lati dell’altare si possono ammirare le statue in lapidario di Carrara di Santa Monica, a destra, e di Sant’Agostino.

Pagine

Diretta Streaming

 
  Diretta Video Live:

Accesso utente

 

Il Vangelo della settimana

 

15-05-2022

La Parola:
At 14,21-27   Sal 144   Ap 21,1-5   Gv 13,31-35

«Vi do un comandamento nuovo:
che vi amiate gli uni gli altri»

La breve lettura del Vangelo di Giovanni di questa domenica è situata in un momento fondamentale della missione di Gesù: siamo all’ultima cena, Giuda è appena uscito per compiere il suo tradimento, e Gesù rimane con gli Undici. Ad essi affida il comandamento nuovo, il comandamento dell’amore vicendevole.
Forse ai giorni nostri la parola “amore” è troppo abusata, e corriamo il rischio di non comprendere il significato di questa espressione di Gesù. L’amore di cui parla Gesù è caratterizzato da qualità e quantità ben individuate. La “qualità” è lo stile di Gesù, lo stile di Dio, che non fa preferenze ma si dona a tutti e per tutti. La “quantità” è virtualmente infinita, fino ai confini di quanto noi riusciamo a dare con le nostre forze unite a quella di Dio. E chi riesce in questa impresa, di amare come e quanto Cristo ci ama ed ama il Padre, non può che essere riconosciuto: «da questo sapranno che siete miei discepoli: se avete amore gli uni per gli altri».

La preghiera della settimana

 

15-05-2022

È il tuo amore, Gesù, che ci dà sicurezza
quando ci lanciamo nell’avventura
più grande della nostra vita,
quella di seguirti ogni giorno
e di lasciarci guidare da te.
Ma come pretendere di mettere
i nostri passi sui tuoi,
di calcare le tue orme,
con tutti i difetti e i limiti
che ci accompagnano sempre?
Non riusciremo mai ad imitarti:
tu sei un modello irraggiungibile.
Tuttavia potremo tentare
di abbandonare il nostro modo di pensare
e di leggere la realtà col tuo sguardo,
di rinunciare ai nostri progetti di grandezza
per metterci al servizio degli altri.
E quale sarà la risorsa segreta
a cui attingere ogni volta?
Il tuo amore, Gesù, è la solida base
della nostra esistenza scalcinata:
il tuo amore che risana,
il tuo amore che sostiene,
il tuo amore che rialza
e ci aiuta a ritentare.

(Roberto Laurita)

Post it

AIUTACI A FARE CENTRO: CON IL 5X1000 PER IL RIC!

5x1000Da quest’anno, con la dichiarazione dei redditi, si può devolvere il 5X1000 in favore del Ric Cormons, che essendo associato a NOI ASSOCIAZIONE, rientra nelle Associazioni di promozione sociale. Basterà indicare nell’apposita casella del riquadro del 5 per mille il CODICE FISCALE del Ric Cormons: 91035880318 e apporre la firma.

Senza spendere un euro in più, si potrà contribuire a sostenere le attività del nostro Ric.

Convenzioni RIC 2018

Se hai la tessera di RIC Cormòns affiliata a NOI ASSOCIAZIONE puoi beneficiare di condizioni particolari presso i seguenti esercizi:

  • Dana Sport articoli sportivi
  • Abbigliamento Melaverde
  • Cartolibreria Vecchiet
  • Cicli Cappello
  • Mediatech Computer
  • Pizzeria "Alla Pergola"
  • Teatro comunale di Cormòns
  • The Space Cinema a Pradamano

Le offerte e le modalità delle convenzioni sono consultabili su questa pagina.

Registrazione utente

La registrazione al sito dell'Unità Pastorale ti permette di accedere ai contenuti riservati alla nostra comunità.
Ti chiediamo di immettere il tuo nome e cognome reale. Ad esempio Mario Rossi.
Questo ci pemette di garantire la tracciabilità e quindi la qualità dei contenuti da parte degli utenti registrati.
L'autorizzazione all'accesso ti verrà comunicata tramite una e-mail inviata all'indirizzo che hai specificato.
Il sistema è stato configurato per respingere attacchi informatici tramite la tecnologia Mollom.

Nessuna informazione immessa verrà resa pubblica.

Da Internet

Proponiamo alcuni contenuti da siti internet consigliati. Mandaci una segnalazione per consigliarci un sito da collegare.

Stillate, cieli, dall’alto, le nubi facciano piovere il Giusto; si apra la terra e germogli il Salvatore. (Cf. Is 45,8)

Gianfranco Ravasi, Cardinale

Esprimo la mia vicinanza alle popolazioni delle Filippine, colpite da un forte tifone che ha provocato molti morti e distrutto tante abitazioni. Che il Santo Niño porti consolazione e speranza alle famiglie più colpite. #PreghiamoInsieme.

Francesco, Papa

Notizie del SIR

Cerca un Sito Cattolico

Informazioni sul sito

Informazioni e statistiche riferite al sito chiesacormons.it

I numeri del sito al (19/12/2021)

10223
Pagine pubblicate
14129
Foto pubblicate
9742
Megabytes di dati inseriti
935
Utenti registrati

La redazione

Adalberto Chimera
Articolista

Responsabile dei contatti con la stampa.

Voce Isontina front man.

Alfredo Di Carlo
Fotografo ed articolista

Valente fotografo ed articolista.

Appassionato della tecnologia e prezioso supporto tecnico.

Anastasia Di Carlo
Redattrice ed fotografa

Entusiasta redattrice e promettente fotografa.

Abbiamo lei che abbatte la media d'età del sito.

Francesca Bortolotto
Redattrice ed articolista

Redattrice ed articolista.

Affronta le cose con un bel sorriso, lo fa in modo serio.

Andrea Femia
Direzione operativa

Direzione operativa della redazione.

Chiesacormons evangelist.

Francesco Marcon
Articolista, redattore

Redattore e informatico.

Fai un "fischio" ed arriva. Sempre disponibile.

Franco Femia
Articolista, redattore

Autorevole articolista.

Un giornalista vero, il pedigree della redazione.

Giorgio Abate
Fotografo ed articolista

Fotografo ed articolista.

Il nostro Jolly. Sempre sulla notizia.

Luciano Bozzini
Redattore ed informatico

Redattore ed informatico.

Giovane promessa. Sempre affidabile e disponibile.

Luciano Ventrella
Fotografo e redattore

Fotografo e redattore.

Si muove in discrezione con grande efficienza.

Lucio Iacolettig
Direzione tecnica

Direzione tecnica e riprese video.

E' quello che alza la media d'età alla redazione.

mons Stefano Goina
Supervisore

Supervisore della redazione.

Il delicato tocco spirituale e grande motivatore del gruppo.

Partrik Bussani
Fotografo ed articolista

Fotografo ed articolista.

Tiene sempre il motore caldo per essere sulla notizia.

Roberto Tomat
Redattore

Responsabile sezione canzoniere liturgico.

Tutta l'Italia accede al materiale che pubblica.

Simone Cappello
Fotografo e redattore

Fotografo artista e redattore.

Oltre al resto, l'apporto artistico alla redazione.

Facebook icon
YouTube icon
Instagram icon
Pinterest icon
RSS icon
e-mail icon