Facebook icon
YouTube icon
Google+ icon
Twitter icon
Instagram icon
Pinterest icon
e-mail icon
Accesso utente
Sabato 11/09 presso la Coop di V.le Venezia Giulia - Cormòns ci sarà la raccolta di materiale scolastico a favore della Caritas Parrocchiale --- Domenica 12/09 alle ore 11:15 a Cormons, località Bosc di Sot, verrà celebrata la S.Messa davanti al capitello mariano --- Giovedì 16/09 dalle ore 16:30 alle ore 19:30, a Cormons presso il Centro Pastorale "Mons. Trevisan", iscrizioni al primo anno di Catechesi per i bambini di 3^ elementare ---
  • Le comunità
    Tutte le news da chiesacormons.it
    Gli orari delle sante messe
    La settimana insieme
    Il calendario annuale
  • In linea diretta
    Live da Rosa Mistica
    I 3 canali radio
    I podcast degli eventi principali
    I nostri video
    Gli album fotografici
  • I servizi
    Richieste alla parrocchia
    Domande frequenti
    Ufficio
    Chi siamo
  • La storia
    Le 20 chiese dell'unità pastorale
    I gruppi e le associazioni
    Briciole di storia nostra
    Cosa è successo negli anni scorsi

Iscrizioni GREST 2021

Locandina Grest 2021Aprono le iscrizioni al "GREST 2021 - Onward oltre ai sogni", in programma dal 18 al 31 agosto.
Le iscrizioni possono essere effettuate solo online.

Da martedì 1 giugno dalle ore 18:00 alle ore 19:30 e da mercoledì 2 giugno dalle ore 10:00 fino ad esaurimento posti.

.

.

ISCRIZIONI

.

Ricordiamo che anche quest’anno, per permettere la partecipazione più ampia possibile, sempre nel rispetto di tutte le regole in vigore, il Grest verrà vissuto per fasce di età:

La Tredicina di Sant’Antonio

Sant'AntonioLa preghiera della Tredicina in onore di Sant’Antonio è un’antica forma di preghiera devozionale, costituita da tredici invocazioni, il cui numero rimanda immediatamente al giorno della Festa del Santo: il 13 giugno. La preghiera della Tredicina si diffuse, da prima nella Basilica del Santo, ogni martedì in ricordo di “quel martedì 17 giugno 1231” quando vennero officiati i solenni funerali del Santo a Padova e venne attestato il primo miracolo dopo la morte. Dice infatti un biografo contemporaneo del Santo: “Subito, in quel giorno medesimo, moltissimi colpiti da diverse infermità furono portati presso la tomba e tosto ricuperarono la salute per i meriti del beato Antonio. Infatti appena ogni malato riusciva a toccare l’Arca, subito godeva di trovarsi libero da ogni malattia”. Successivamente, grazie alla devozione popolare, la Tredicina si diffuse in tutto il mondo.

Da martedì 1° giugno a sabato 12 giugno, prima della S.Messa vespertina (dalla domenica al venerdì in Rosa Mistica ed il sabato in San Leopoldo) verrà pregata la Tredicina; domenica 13 giugno la Santa Messa vespertina verrà celebrata in San Leopoldo alle ore 18.30 al termine della quale verranno benedetti i gigli.

Chiusura Mese di Maggio

Mese marianoSi sta concludendo il mese di maggio: sono state tante le persone che nelle Comunità si sono incontrate per la preghiera del Santo Rosario nei vari luoghi. Domani, lunedì 31 maggio alle ore 20.00 in Santuario. verrà celebrata la Santa Messa di chiusura preceduta dalla preghiera del Santo Rosario alle ore 19.30.

(Attenzione: la S.Messa delle ore 18.30 viene sospesa come anche il gruppo della Parola)

Il Vescovo Carlo ai giovani cresimati dell'Unità Pastorale; siate influencer e testimonial di Gesù

Festa della Confermazione 2021Nella riflessione che l’Arcivescovo Carlo, ha fatto durante la Veglia di Preghiera in preparazione alla Cresima, svoltasi venerdì 14 maggio, ha chiesto ai ragazzi che si stavano per accostare al Sacramento della Confermazione, di cercare anche negli eventi più difficili e dolorosi un insegnamento per affrontare meglio il futuro. Durante l’omelia della celebrazione Eucaristica delle Cresime ha preso spunto dal Vangelo che chiedere di essere testimoni del Vangelo nella vita di ogni giorno a scuola, tra gli amici, in famiglia e nello sport. Prendendo spunto da una lettera di uno dei giovani cresimati, che ricordava che suo nonno gli aveva detto che con la Cresima diventava soldato di Cristo, il Vescovo Carlo ha tentato di tradurre l’espressione “soldato di Cristo” in ‘influencer’ o ‘testimonial’ del Vangelo e degli insegnamenti di Gesù. Ha invitato i giovani a testimoniare il Vangelo nei gesti quotidiani di ogni giorno vivendo concretamente il servizio e l’amore verso il prossimo. A conclusione della Celebrazione l’Arcivescovo di Gorizia ha chiesto ai giovani, ormai cresimati, di non aver paura di prendere un impegno concreto nella comunità cristiana come animatore dei ragazzi, come volontario nei gruppi e nelle associazioni caritative e di non escludere scelte più definitive come diventare sacerdote, diacono e religioso.

Festa di Prima Comunione: nel pane e nel vino Egli ci dona la Sua vita ed è in mezzo a noi

Ieri sabato 29 maggio (alla Subida) ed oggi (in Duomo) domenica 30 maggio, viviamo la Festa di PrimaFesta Prima Comunione Comunione per 55 bambini delle nostre Comunità. Nei riti liturgici, celebriamo la nostra Fede in Dio. La forma più alta di celebrazione liturgica è la Santa Messa domenicale. Come Comunità di credenti, celebriamo insieme la nostra Fede e rendiamo grazie a Dio per tutto quello che ci dona ed in particolare per Gesù Cristo: nel pane e nel vino Egli ci dona la Sua vita ed è in mezzo a noi. La Chiesa fa l’Eucarestia ma è anche fatta dall’Eucarestia. Il pane spezzato non può essere chiuso solo all’interno della celebrazione rituale ma lo si vive nella realtà di ogni giorno, un pane spezzato per il mondo: l’impegno di vivere la propria Fede nei rapporti quotidiani, nella vicinanza alle persone, nella condivisione del proprio tempo, nell’aiutare chi ha bisogno e nel cercare di accompagnare la sofferenza, in un’apertura alla fraternità.
Accompagnare questi bambini è motivo di gioia per le loro famiglie ed, in particolare, per i loro genitori, primi educatori alla Fede dei figli! È motivo di gioia per le nostre Comunità ma anche impegno ad accompagnarli nel cammino della vita con la certezza che l’incontro con Gesù, “vivo e presente nel pane” in mezzo a noi, dà significato alla nostra esistenza.

La festa di prima comunione

Sabato  29 maggio (alle ore 17.00 nella Chiesa della Subida in lingua slovena) e domenica prossima 30 maggio (in Duomo, in due distinte celebrazioni ore 10.00 ed ore 11.30) verrà vissuta la Festa di Prima Comunione per 55 bambini delle nostre Comunità.

È un giorno di festa per loro, per le rispettive famiglie e per tutta la Comunità ecclesiale! Come abbiamo già ricordato nelle settimane precedenti, l’emergenza epidemiologica ci ha obbligato a ripensare i cammini catechistici che, comunque, in PaD o in presenza, sono stati vissuti dai bambini e le loro famiglie. Insieme, in queste settimane, abbiamo celebrato l’Eucarestia… il grande dono d’amore che Gesù ci ha lasciato: il suo Corpo ed il suo Sangue, nei segni del pane e del vino. Non è un caso che il Maestro abbia scelto proprio il pane ed il vino; già il chicco di grano, che accetta di scomparire sottoterra e di marcire, e l’acino di uva, che accetta di essere schiacciato, ci parlano della vita di Gesù, ma anche della vita di ciascuno di noi che si realizza pienam ente solo nel dono di sè. E, poi, nel pane e nel vino che diventano il Corpo ed il Sangue di Gesù, si intrecciano la storia di fatica, di lavoro, di speranza degli uomini e delle donne con la storia d’amore di Dio per l’umanità.

L’Eucarestia è il gesto di «amore senza misura» di Gesù che si rende presente nei
segni del pane e del vino, affinché diventino nutrimento della nostra vita di
cristiani.

Pentecoste * Duomo Cormòns 2021

Guarda la galleria fotografica

La Pentecoste anche quest’anno, così come nello scorso, è caratterizzata dalla pandemia La pentecoste è la festa cristiana  importante  insieme alla Festa della Nascita di Gesù (il Natale) e alla morte e Resurrezione di Cristo e che cade la settima domenica dopo Pasqua,  e celebra la discesa dello Spirito Santo sugli apostoli e la missione di annunciare il vangelo in tutto il mondo.

Pentecoste in greco significa letteralmente “cinquantesimo giorno”, e fa riferimento ai cinquanta giorni dopo la Pasqua. Un tempo questa ricorrenza era chiamata anche Pasqua delle Rose, perché in molte chiese, per commemorare la discesa dello Spirito Santo sugli apostoli, si facevano cadere durante la messa rose e fiori vari.  È considerata una festa mobile perché legata al giorno in cui cade la Pasqua di Risurrezione) ed è denominata anche Festa dello Spirito Santo. Questo giorno, che capita sempre di domenica, conclude le festività del periodo pasquale. 

Grest 2021: ONWARD… OLTRE AI SOGNI

Grest 2021Al via le iscrizioni al Grest 2021, il Centro Estivo del Ric Cormòns presso le strutture della Parrocchia di Sant’Adalberto:

Martedì 1° giugno dalle ore 18.00 alle ore 19.30 solo on-line sul portale
www.chiesacormons.it
(dove sarà attivo link d’iscrizione per un solo bambino/ragazzo alla volta)
e poi, dal 2 giugno dalle ore 10.00, e comunque fino ad esaurimento posti,
continueranno le iscrizioni.

La sedicesima edizione del Grest inizierà la sera di martedì 17 agosto alle ore 20.45 con lo Spettacolo Iniziale, trasmesso unicamente in streaming sul portale www.chiesacormons.it; le attività si svolgeranno ogni giorno, tranne il sabato e la domenica, dal 18 al 31 agosto presso il Ric mentre mercoledì 1° settembre, presso lo Stadio “Mian” di Cormòns è in programma la serata conclusiva. In caso di maltempo, la serata verrà annullata.

Anche quest’anno, per permettere la partecipazione più ampia possibile, sempre nel rispetto di tutte le regole in vigore, il Grest verrà vissuto per fasce di età: alla mattina per i bambini della primaria (dalla prima classe frequentata alla quinta) ed al pomeriggio per i ragazzi della scuola media.

Alla mattina, potranno essere accolti, in totale, al massimo 120 bambini suddivisi nelle varie fasce d’età. Al pomeriggio potranno essere accolti al massimo 80 ragazzi nati tra il 2007 e il 2009.

70 anni fa la Parrocchia acquistava il terreno del Ric

Parliamo ancora del ricreatorio, non solo per gli spazi che offre, ma anche per il suo ruolo che svolgeCaserma Cormons anni '40 all’interno della comunità, e non solo quella parrocchiale.

Il 31 maggio ricorrono i 70 anni dell’acquisizione formale e definitiva dell’area del ricreatorio anche se da cinque gli spazi venivano già gestiti dalla parrocchia, che li aveva ottenuti nel 1946 grazie all’interessamento dell’Amministrazione alleata su richiesta dell’allora parroco mons. Angelo Magrini. La stipula di cessione fu sottoscritta il 31 maggio 1951 dopo che era stato firmato il 21 gennaio 1950 un contratto preliminare per la permuta in  attesa che terminasse l’iter burocratico che aveva interessato diversi enti e istituzioni. Si dovette attendere il decreto del Presidente della Repubblica che, visto il nulla osta del Demanio militare, autorizzava la cessione dell’area - il decreto venne firmato da Luigi Einaudi il 7 febbraio 1951  - mentre la sua registrazione da parte della Corte dei Conti porta la data del 5  maggio 1951.

Gruppo della parola - cambio orario per il mese di maggio

UNICAMENTE in modalità PaD - pastorale a distanza - su piattaforma Google Meet, il lunedì alle ore 21.00, don Mauro guida il Gruppo della Parola.
Il link di accesso alle riunioni sarà sempre lo stesso

https://meet.google.com/pys-dnjq-zuu

(Attenzione: lunedì 31 maggio l'incontro sarà sospeso)

Santa Rita, la santa dei casi impossibili

Guarda la galleria fotografica

Santa Rita ha tramandato il suo messaggio senza mai scrivere niente, ma usando l’esempio concreto del vivere quotidiano.

Santa Rita, la Santa dei casi impossibili.

Le testimonianze dei miracoli accaduti per sua intercessione sono talmente numerose, che è stata proclamata dal popolo di fedeli “santa dei casi impossibili” (o santa degli impossibili), in quanto, così come Rita ci ha insegnato, se ci si affida a Dio, tutto può accadere. Questa piccola, grande donna ha lasciato tracce di numerose opere miracolose sia in vita, che dopo la morte. Guarigioni che sembrano inspiegabili.

Donna del dialogo e della riconciliazione, Santa Rita si rivolge a tutti: ai cristiani nel mondo, ma anche alle persone che hanno un credo religioso diverso da quello cristiano.

La strada che Santa Rita ti suggerisce è fatta di umiltà, sacrificio, ascolto dell’altro e ricerca del dialogo. Non è semplice, ma è l’unica strada che ci avvicina a Dio e rende tutto realizzabile.

Il suo esempio di semplicità e fede in Dio arriva a te, oggi, sopra il tempo e lo spazio, per ricordarti che la pace si raggiunge solo costruendola sul dialogo.

Grest 2 0 2 1

In settimana si incontreranno, in modalità PaD - pastorale a distanza - su piattaforma Google Meet, i giovani Animatori che stanno preparando la XVI edizione del Grest, il centro estivo, che il Ric Cormòns organizza da metà agosto negli spazi del Centro Pastorale “Mons. Trevisan”. In attesa delle Linee guida e del successivo Protocollo per la realizzazione dei Centri Estivi, si stanno delineando, le proposte formative parrocchiali, fermo restando che, molte di esse, verrano programmate e riviste in continuazione, nel rispetto dei protocolli che la Regione emanerà

Santa Rita

Santa RitaSabato 22 maggio ricorre la festa liturgica di Santa Rita, la Patrona “dei casi impossibili” alla quale molte persone sono devote. Come negli anni precedenti, c’è una bella tradizione che ci piace rinnovare durante la S.Messa del giorno: la benedizione delle rose. La rosa è il simbolo ritiano per eccellenza: come la rosa, Rita ha saputo fiorire nonostante le spine che la vita le ha riservato, donando il buon profumo di Cristo e sciogliendo il gelido inverno di tanti cuori.

Attenzione:

L’appuntamento è in San Leopoldo alle ore 09.30 dove verrà vissuta la S.Messa Solenne con la benedizione delle Rose che ognuno potrà portare personalmente.

Sacramento della Riconciliazione: Colloqui e Confessioni

In questa settimana, i sacerdoti della Collaborazione saranno a disposizione, per la la Riconciliazione o per i colloqui spirituali, secondo questo orario:
- in Rosa Mistica, il venerdì dalle ore 08.30 alle ore 11.00;
- in San Leopoldo, il sabato dalle ore 17.00 alle ore 18.30.
Il venerdì dalle ore 08.30 alle ore 11.00 sarà esposto, in Rosa Mistica, Cristo Eucarestia per l’Adorazione Silenziosa personale.

#Cormònsnonsiferma… anche la solidarietà non si ferma

* Nei giorni scorsi, grazie alla Collaborazione di numerosi volontari, sono state consegnate le “BORSE DELLA SPESA" a n. 69 nuclei familiari per un totale di 177 persone.
* Chi volesse donare capi di abbigliamento e materiale vario da destinare alle famiglie bisognose è pregato di consegnarli unicamente il giovedì dalle ore 18.00 alle ore         19.00, presso la Chiesa di San Leopoldo.
* Per qualsiasi necessità, al Centro di Ascolto, si potrà accedere solo su appuntamento telefonando al numero
                                               392-4801938.
* Chi volesse dare il proprio contributo, di qualsiasi entità; può farlo inviando la propria offerta a:
                                  Parrocchia di Cormòns
                   Iban: IT 50 C 086 2264 5500 0300 0066 219
                    Causale: Opere caritative ed attività pastorali.

Grazie ed ancora grazie!

Abbiamo bisogno di tutti per scrivere insieme un futuro migliore

5x1000 Ric CormònsCon la dichiarazione dei redditi, si può devolvere il 5x1000 in favore di Ric Cormòns che, essendo associato a NOI ASSOCIAZIONE, rientra nelle Associazioni di Promozione Sociale. Basterà indicare nell'apposita casella del riquadro del 5x1000

il CODICE FISCALE di Ric Cormòns:
91035880318 ed apporre la firma.

Senza spendere un euro in più, si potrà contribuire a sostenere le attività del nostro Ric rendendo così il futuro… migliore!

Ricordiamo che il Ric è aperto, ogni giorno, dal lunedì al sabato dalle ore 15.00 alle ore 19.00. Per l’accesso alle aree gioco è obbligatorio:

  • la registrazione ed il triage all’ingresso (fare riferimento all’Animatore in servizio);
  • il distanziamento ed il rispetto della capienza degli spazi utilizzati;
  • l’uso della mascherina quando non si gioca;
  • l’igienizzazione delle mani;
  • la sottoscrizione del patto di corresponsabilità;
  • l’adesione, per motivi assicurativi, a RIC CORMÒNS APS – NOI ASSOCIAZIONE - anno associativo 2021 –

Il Sacramento della Confermazione - Domenica 16 maggio

Guarda la galleria fotografica

Dopo due anni di preparazione 19 giovani sedicenni dell’Unità Pastorale di Cormons hanno vissuto domenica 16 maggio 2021, Solennità dell’Ascensione del Signore, il sacramento della Confermazione. I due anni di preparazione al Sacramento della Cresima per questi ragazzi sono stati caratterizzati dalla pandemia. L’emergenza sanitaria ha segnato molto questo percorso di formazione, non solo perché parecchi incontri sono stati svolti in remoto, ma anche perché l’epidemia del virus COVID-19 ha spento la speranza degli adolescenti nel futuro e il distanziamento fisico ha causato isolamento tra di loro e senso solitudine. Preghiamo per loro e per tutti i giovani, affinché lo Spirito Santo li dia la forza per trovare nel Vangelo la bussola per ritrovare la speranza e riprendere a sognare il loro futuro.

 

Lo Spirito li guidi a vivere i gesti quotidiani di servizio e amore verso il prossimo; li chiami a non aver paura di prendere impegni concreto nella comunità e nella società civile.

 

Consiglio Affari Economici - Parrocchia Sant’Adalberto

Consiglio Affari EconomiciMercoledì 12 maggio alle ore 18.30, seguendo tutte le disposizioni anti-covid 19, s’incontrerà il Consiglio degli Affari Economici della Parrocchia di Cormòns presso il Centro Pastorale “Mons.Trevisan”.

Beato Daniele d'Ungrispach

Guarda la galleria fotografica

Durante la liturgia di oggi sabato 8 maggio 2021 l'assemblea ha ricordato la figura del Beato Daniele d'Ungrispach. Uomo del 1300 che pur non avendo preso i voti si è distinto nel proprio lavoro e nel curare la propria interiorità prendendosi cura dei poveri.

Il patriarca di Venezia parlando di lui ha affermato che nel Beato Daniele possiamo trovate un retto stile di vita riproponibile ad un laicato chiamato a rimotivare una concorde e comune testimonianza cristiana.

Don Paolo che ha presieduto la celebrazione ha voluto ringraziare l'associazione "Fulcherio Ungrispach" per l'apporto che questa da' a tutta la comunità prendendosi cura del territorio nella zona del monte Quarin, valorizzando la bellezza del creato, e preservando la tradizioni locali. Per questo motivo l'associazione rappresentata dalla presidente Daniela Venier è stata omaggiata con il dono di un'icona raffigurante Sant'Adalberto quale ringraziamento per il lavoro svolto finora da parte di tutta la comunità.

Un sentito ringraziamento anche alla corale di Sant'Adalberto che ha accompagnato la liturgia con i suoi canti.

Il mese di maggio nelle nostre parrocchie

Abbiamo iniziato il Mese dedicato a Maria.

Nelle nostre Comunità c’incontreremo per pregare il Santo Rosario portando nel nostro cuore le tante intenzioni di preghiera.

A partire da domani 3 maggio e nei giorni successivi, ci troveremo a pregare il Santo Rosario:

A Borgnano: alle ore 18.30 nella Chiesa di Santa Fosca

A Dolegna: alle ore 20.00 nella Chiesa di S. Giuseppe alle ore 20.00 nella Chiesa dei Ss. Vito e Modesto (Ruttars)

A Brazzano: alle ore 18.00 nella Chiesa di San Rocco (nella settimana da lun. 10 a sab. 15 maggio nella Chiesa di S. Stefano (Giassico)

A Cormòns: alle ore 20.15 nel Santuario di Rosa Mistica

La Conclusione del Mese di Maggio, per tutte le Comunità, verrà vissuta:

Lunedì 31 maggio nel Santuario di Rosa Mistica alle ore 20.00 recitando il Santo Rosario ed a seguire la Santa Messa nella Festa della Visitazione #

Pagine

Calendario annuale

 

Diretta Streaming

 

 

 RadioInsieme 1: Duomo

Per orari, problemi o approfondimenti clicca qui

 

 RadioInsieme 2: Rosa Mistica

Per orari, problemi o approfondimenti clicca qui

 

 RadioInsieme 3: Centro Pastorale

Per orari, problemi o approfondimenti clicca qui

 

 RadioInsieme 4: san Leopoldo

Per orari, problemi o approfondimenti clicca qui

 

Hai problemi di ascolto ?
Clicca qui.

Accesso utente

 

Il Vangelo della settimana

 

12-09-2021

Siamo a metà del Vangelo di Marco, un Vangelo che sin dall’inizio si domanda chi sia Gesù. In questo brano è lo stesso Gesù che invita gli Apostoli a manifestare le proprie convinzioni. Che cosa pensiamo noi di Gesù? Certo, abbiamo celebrato l’Eucarestia e sembrerebbe una domanda inutile, se non addirittura provocatoria. Se siamo qui è perché siamo stati in qualche misura affascianti da Lui. Gesù ci piace. Gesù piace a tutti, anche a chi non ha un buon rapporto con la Chiesa e, magari, con la Parrocchia.
È facile per noi dire che Gesù è il Messia, il Figlio di Dio ma tante volte non accettiamo che Lui sia il Crocifisso risorto. Questo ci succede ogni volta che, di fronte alla sofferenza ed alla lotta per la Fede, preferiamo un Dio forte, che intervenga per risolvere i problemi e per darci una vita felice, serena e tranquilla. In fondo, Pietro si preoccupa per Gesù (gli vuole bene, davvero), ma, anche, per la propria carriera di discepolo di un Messia vincente. Quale carriera stiamo facendo noi? Quella del riconoscimento e del successo o quella del servizio e della croce, per assomigliare a Gesù?
Il Signore interroga quelli che dicono di volergli bene non per conoscere nozioni sulla sua identità, ma per vedere quale esperienza essi hanno di Lui. In altri termini sta chiedendo: cosa ti è successo quando mi hai incontrato? Cosa è cambiato in te? In base a cosa compi le tue scelte? Che posto ho io nel tuo cuore? Cosa sono per la tua vita?
Ricordiamoci che Dio lo si sperimenta nel silenzio, nella solitudine, nella preghiera…

La preghiera della settimana

 

12-09-2021

Gesù, siamo anche noi come Pietro
e riconosciamo con gioia che tu sei il Cristo.
Non uno dei profeti,
per quanto illustre e amato,
ma il Messia atteso,
colui che viene a salvarci.
Ma anche noi, Gesù, proprio come Pietro,
poi pretendiamo di dirti
come devi realizzare il progetto di Dio,
per quale strada metterti
e quali pericoli evitare.
Ragioniamo con la nostra testa
e vorremmo che tu ti adeguassi
ai nostri criteri umani,
alla nostra saggezza di vita.
Lo facciamo in buona fede
perché vorremmo risparmiare a te e a noi
passaggi difficili come la sofferenza,
situazioni drammatiche come la croce.
E ti auguriamo invece il successo,
un consenso larghissimo,
il trionfo su tutti i tuoi nemici.
È inevitabile perché continuiamo
ad immaginarti
come un superuomo
e ignoriamo che le vie di Dio
sono diverse da quelle degli uomini.
Sono percorsi di amore,
e quando si ama si va incontro
ad ogni pericolo, ad ogni rischio,
compreso quello di essere
osteggiato, rifiutato, deriso
e addirittura messo a morte.

(Roberto Laurita)

Post it

AIUTACI A FARE CENTRO: CON IL 5X1000 PER IL RIC!

5x1000Da quest’anno, con la dichiarazione dei redditi, si può devolvere il 5X1000 in favore del Ric Cormons, che essendo associato a NOI ASSOCIAZIONE, rientra nelle Associazioni di promozione sociale. Basterà indicare nell’apposita casella del riquadro del 5 per mille il CODICE FISCALE del Ric Cormons: 91035880318 e apporre la firma.

Senza spendere un euro in più, si potrà contribuire a sostenere le attività del nostro Ric.

Convenzioni RIC 2018

Se hai la tessera di RIC Cormòns affiliata a NOI ASSOCIAZIONE puoi beneficiare di condizioni particolari presso i seguenti esercizi:

  • Dana Sport articoli sportivi
  • Abbigliamento Melaverde
  • Cartolibreria Vecchiet
  • Cicli Cappello
  • Mediatech Computer
  • Pizzeria "Alla Pergola"
  • Teatro comunale di Cormòns
  • The Space Cinema a Pradamano

Le offerte e le modalità delle convenzioni sono consultabili su questa pagina.

Registrazione utente

La registrazione al sito dell'Unità Pastorale ti permette di accedere ai contenuti riservati alla nostra comunità.
Ti chiediamo di immettere il tuo nome e cognome reale. Ad esempio Mario Rossi.
Questo ci pemette di garantire la tracciabilità e quindi la qualità dei contenuti da parte degli utenti registrati.
L'autorizzazione all'accesso ti verrà comunicata tramite una e-mail inviata all'indirizzo che hai specificato.
Il sistema è stato configurato per respingere attacchi informatici tramite la tecnologia Mollom.

Nessuna informazione immessa verrà resa pubblica.

Da Internet

Proponiamo alcuni contenuti da siti internet consigliati. Mandaci una segnalazione per consigliarci un sito da collegare.

Nessuno accende una lampada e la copre con un vaso o la mette sotto un letto, ma la pone su un candelabro, perché chi entra veda la luce (Lc 8,16)

Gianfranco Ravasi, Cardinale

Siamo chiamati ad essere testimoni e messaggeri della misericordia di Dio, per offrire al mondo luce dove sono le tenebre, speranza dove regna la disperazione, salvezza dove abbonda il peccato.

Francesco, Papa

Il Grest alla festa dell'uva 2019 | Unità Pastorale di Cormòns chiesacormons.it/node/9183

Donpi, mons

Notizie del SIR

Cerca un Sito Cattolico

Informazioni sul sito

Informazioni e statistiche riferite al sito chiesacormons.it

I numeri del sito al (19/5/2016)

7167
Pagine pubblicate
8007
Foto pubblicate
7200
Megabytes di dati inseriti
708
Utenti registrati

La redazione

Adalberto Chimera
Articolista

Responsabile dei contatti con la stampa.

Voce Isontina front man.

Alfredo Di Carlo
Fotografo ed articolista

Valente fotografo ed articolista.

Appassionato della tecnologia e prezioso supporto tecnico.

Anastasia Di Carlo
Redattrice ed fotografa

Entusiasta redattrice e promettente fotografa.

Abbiamo lei che abbatte la media d'età del sito.

Andrea Femia
Direzione operativa

Direzione operativa della redazione.

Chiesacormons evangelist.

Francesca Bortolotto
Redattrice ed articolista

Redattrice ed articolista.

Affronta le cose con un bel sorriso, lo fa in modo serio.

Francesco Marcon
Articolista, redattore

Redattore e informatico.

Fai un "fischio" ed arriva. Sempre disponibile.

Franco Femia
Articolista, redattore

Autorevole articolista.

Un giornalista vero, il pedigree della redazione.

Giorgio Abate
Fotografo ed articolista

Fotografo ed articolista.

Il nostro Jolly. Sempre sulla notizia.

Luciano Bozzini
Redattore ed informatico

Redattore ed informatico.

Giovane promessa. Sempre affidabile e disponibile.

Luciano Ventrella
Fotografo e redattore

Fotografo e redattore.

Si muove in discrezione con grande efficienza.

Lucio Iacolettig
Direzione tecnica

Direzione tecnica e riprese video.

E' quello che alza la media d'età alla redazione.

mons Paolo Nutarelli
Supervisore

Supervisore della redazione.

Il delicato tocco spirituale e grande motivatore del gruppo.

Partrik Bussani
Fotografo ed articolista

Fotografo ed articolista.

Tiene sempre il motore caldo per essere sulla notizia.

Roberto Tomat
Redattore

Responsabile sezione canzoniere liturgico.

Tutta l'Italia accede al materiale che pubblica.

Simone Cappello
Fotografo e redattore

Fotografo artista e redattore.

Oltre al resto, l'apporto artistico alla redazione.

Santina Odelli
Fotografa ed articolista

Valente fotografa ed articolista.

Il tocco di classe femminile alla redazione.

Facebook icon
YouTube icon
Google+ icon
Twitter icon
Instagram icon
Pinterest icon
RSS icon
e-mail icon