Facebook icon
YouTube icon
Google+ icon
Twitter icon
Instagram icon
Pinterest icon
e-mail icon
Accesso utente
Lunedì 23/04 ore 20:00 in Duomo S.Messa in onore di Sant'Adalberto --- Mercoledì ore 10:30 a Brazzano S.Messa in onore del Patrono San Giorgio --- Mercoledì 25/04 alle ore 20:30 presso il Teatro Comunale di Cormons l'attesissimo Musical dei Rompiscena "Mary Poppins" --- Giovedì 26/04 alle ore 18:30, presso la Sala Basso del Centro Pastorale "Trevisan" l'Arcivescovo Carlo incontrerà i cresimandi --- Venerdì 27/04 alle ore 20:30 presso il Treatro Comunale di Cormons replica del Musical "Mary Poppins" --- Domenica 29/04 alle ore 15:00 processione votiva dei Brazzanesi alla Chiesa della B.V. del Soccorso di Cormons con partenza dalla Chiesa Parrocchiale --- Domenica 29/04 alle ore 18:30 in Duomo a Cormons "Festa degli Anniversari", la S.Messa sarà celebrata da don Sergio Ambrosi ---
  • Le comunità
    Tutte le news da chiesacormons.it
    Gli orari delle sante messe
    La settimana insieme
    Il calendario annuale
  • In linea diretta
    Live da Rosa Mistica
    I 3 canali radio
    I podcast degli eventi principali
    I nostri video
    Gli album fotografici
  • I servizi
    Richieste alla parrocchia
    Domande frequenti
    Ufficio
    Chi siamo
  • La storia
    Le 20 chiese dell'unità pastorale
    I gruppi e le associazioni
    Briciole di storia nostra
    Cosa è successo negli anni scorsi

Impegni di catechesi

Terminate le festività natalizie, riprendono nelle Comunità gli incontri di catechesi secondo il seguente calendario:

Catechesi I anno: Gruppo del giovedì 11 gennaio;

Catechesi II anno: Gruppo Borgnano 8 gennaio; Gruppo del martedì 9 gennaio;Gruppo del sabato 13 gennaio

Catechesi Dopo Comunione: Sabato 20 gennaio

Catechesi Gruppo Medie: sabato 13 gennaio

Catechesi Cresime:  Gruppi del lunedì 8 gennaio; Gruppo del martedì 9 gennaio; Gruppo del giovedì 11 gennaio

Per la programmazione degli incontri le Equipe di catechesi s’incontreranno in Ricreatorio:

✤ martedì 16 gennaio alle ore 20.30 i Catechisti del Primo Anno

✤ mercoledì 17 gennaio alle ore 17.30 i Catechisti del Secondo Anno

In settimana inoltre si rimette in funzione l’organizzazione del Grest che quest’anno giungerà alla tredicesima edizione: mercoledì 10 /01 s’incontreranno gli Animatori per programmare le varie attività.

Lectio divina

Con lunedì 8 gennaio alle ore 20.30, in sala caminetto del Centro Pastorale Trevisan, inizierà la Lectio Divina settimanale, sui testi della domenica. La Lectio ci aiuta ad entrare nei dettagli del racconto evangelico, lasciandoci guidare dalle “immagini” e da ciò che esse suscitano, per comprenderle dall’interno nel loro profondo significato. La Lettura della Parola e la sua meditazione potranno essere seguite anche via streaming, solo audio, su www.chiesacormons.it.

Benedizione dei Bambini in Duomo a Cormons

Guarda la galleria fotografica

Nel giorno dell’Epifania nel Duomo di Cormons alle ore 15:00, a cui hanno partecipato tante famiglie della nostra Comunità e nel corso della quale c’è stato il tradizionale rito della benedizione dell’acqua lustrale, i genitori ed i nonni hanno chiesto la benedizione dei loro figli e nipoti.

Le famiglie si sono raccolte introno all’altare per accompagnare i bambini ai quali Mons. Mauro, Don Paolo Don Fausto hanno impartito la benedizione.

Al termine, nei locali attigui al Duomo, si è svolta l’estrazione dei biglietti vincenti della Lotteria Missionaria.

I numeri vincenti della Lotteria Missionaria 2017

Sabato 6 gennaio 2018 sono stati estratti i numeri vincitori della Lotteria del Gruppo Missionario.

Lotteria Missionaria 2017

I fortunati vincitori dovranno recarsi a ritirare il premio con il biglietto vincente presso l'Ufficio Parrocchiale.

Concerto di Buon Anno della Banda “Città di Cormons”

Guarda la galleria fotografica

Come è tradizione venerdì 5 gennaio 2018 alle ore 20.30, al Teatro Comunale di Cormòns la Banda Città di Cormòns si è esibita nel “CONCERTO DI BUON ANNO”.

Diretti dal Maestro Patrik Quaggiato, che ha curato anche gli arrangiamenti, hanno interpretato sia brani come “Volare”, “Nessun Dorma” (dall’opera Turandot), “Nuovo Cinema Paradiso”, ma anche brani degli anni ’70 e ’80 come “Almeno tu nell’universo”, “I migliori anni della nostra vita”, “Mi ritorni in mente”, ecc..

Nel corso della serata si sono esibiti anche gli allievi del Gruppo di Musica d’Insieme diretti dal Maestro Francesco Palmino.

Marta Donnini e Mathis Neglia oltre ad interpretare alcuni brani sopra citati, hanno chiuso la serata con la loro bellissima interpretazione del brano “Grande Amore”.

La serata è stata presentata con la grazia di Camilla Tuzzi e conclusa insieme a Lucio Iacolettig con un godibile sketch.

È stata una bella occasione per rinnovarci gli auguri per un sereno 2018.

Lectio Divina

La Sacra Scrittura è come uno spartito, la cui musica esiste solo dove e come è eseguita. Chi cerca di leggerla, interpretarla ed attualizzarla, ne è letto, interpretato ed attualizzato. Infatti la Parola di Dio è viva ed efficace, scruta i sentimenti ed i pensieri del cuore, e tutto è nudo e scoperto agli occhi suoi (Eb 4,12s). Il Vangelo racconta quanto Gesù dice o fa per qualcuno. Quel qualcuno è il lettore stesso, chiamato a fare, in prima persona, l’esperienza di ciò che è narrato: la Parola fa quello che dice, per chi l’accoglie con Fede (cf 1Ts 2,13).

L’interesse al racconto può essere a tre diversi livelli. Può essere rivolto al testo, per vedere come esattamente è, qual è la sua storia, la sua struttura, il suo stile, ecc. È un passo previo. Chi però si ferma qui è come uno che vuol mangiare la parola “pane” invece del pane. Non sazia molto!

Può essere anche rivolto a cosa dice il testo: qual è il suo messaggio, come capirlo e vivere oggi, ecc. È un secondo gradino, anche questo necessario, ma non sufficiente. Chi si ferma qui è come un figlio che mangia del pane senza sapere che viene dai genitori. Neppure questo sfama! Può essere infine rivolto al Signore: oltre al testo ed a ciò che dice, si è attenti a Colui che dice quel testo. Tutta la Scrittura è una lettera che il Padre ha inviato a ciascuno dei suoi figli; dietro ogni parola c’è chi parla, e il suo dirsi è un donarsi. Chi raggiunge questo terzo livello, ha trovato ciò di cui ha fame!

Incontro catechisti


Incontro catechisti

Giovedì 4 gennaio alle ore 15.30, presso il Convento delle Suore della Provvidenza, si ritrovano i Catechisti per vivere un pomeriggio di spiritualità che si concluderà con la celebrazione della S.Messa, in Rosa Mistica alle ore 18.30.

A guidare la riflessione e la preghiera sarà don Mauro.

È importante fermarsi e vivere alcune ore di “ritiro spirituale” per ricaricarsi e per poi riprendere, con più slancio e gusto, il proprio servizio educativo.

GIORNATA MONDIALE DELLA PACE

GIORNATA MONDIALE DELLA PACEIl messaggio per la Giornata mondiale della Pace ci ricorda che la fatica della solidarietà intelligente è il solo antidoto a che “il necessario realismo della politica internazionale non divenga una resa al cinismo e alla globalizzazione dell’indifferenza”. Le migrazioni sono percepite dai più come “minaccia”, ma Papa Francesco invita a considerarle “opportunità”. Invito tutt’altro che retorico, ma basato su una comprensione davvero globale di dove stia andando il mondo, di quali fenomeni possiamo gestire e di quali vicoli ciechi rischiamo di imboccare. Il Papa fa notare che migranti e rifugiati portano con sé “un carico di coraggio, capacità, energie ed aspirazioni, oltre ai tesori delle loro culture native”, perciò “arricchiscono la vita delle nazioni che li accolgono”. Invita dunque ad usare “uno sguardo contemplativo” per “guidare il discernimento dei responsabili della cosa pubblica, così da spingere le politiche di accoglienza fino al massimo dei limiti consentiti dal bene comune rettamente inteso, considerando cioè le esigenze di tutti i membri dell’unica famiglia umana e il bene di ciascuno di essi”. Tutto ciò per trasformare “in cantieri di pace le nostre città, spesso divise e polarizzate da conflitti che riguardano proprio la presenza di migranti e rifugiati”.

La festa della Sacra Famiglia a borgo Savaian

Guarda la galleria fotografica

Festa della Sacra Famiglia a borgo SavaianQuest’oggi ultimo giorno del 2017 la liturgia ricorda e festeggia la Sacra Famiglia. Come da tradizione gli abitanti del borgo Savaian, si sono riuniti all’incrocio tra l’omonima via e la strada che da Cormons porta a Brazzano dove, in una cappelleta è possibile osservare un dipinto che rappresenta Gesù bambino in braccio a Maria e Giuseppe. Quale posto migliore per sostare un attimo e ringraziare Dio per quanto ricevuto nel corso di quest’anno che volge al termine e chiedere assieme a da don Paolo, don Fausto e fra Piero una benedizione affinchè la Sacra Famiglia possa ispirare tutti noi e possa rappresentare una guida sicura nel nuovo anno.

Canto dell'Akathistos

Guarda la galleria fotografica

Canto dell'AkathistosDomani 1 gennaio 2018, in Rosa Mistica alle ore 15.30, grazie alle Suore della Provvidenza, contempleremo la grandezza della Vergine Maria lasciandoci aiutare dal canto dell’ Akathistos. L’Akathistos è un inno molto antico della Chiesa Bizantina del V secolo, capolavoro di letteratura e teologia che racchiude in forma orante quanto la Chiesa dei primi secoli ha creduto su Maria con consenso universale.

L’inno ha un grande valore teologico in quanto contempla la Vergine nel progetto salvifico di Dio, armonizzando cristologia e mariologia. Al canto è accompagnata l’offerta dell’incenso: è il segno della nostra lode che sale gradita al Padre per le meraviglie operate in Maria! Circa l'Autore, quasi tutta la tradizione manoscritta trasmette anonimo l'inno Akathistos. La versione latina redatta dal Vescovo Cristoforo di Venezia intorno all'anno 800, che tanto influsso esercitò sulla pietà del medioevo occidentale, porta il nome di Germano di Costantinopoli (733).

Oggi però la critica scientifica propende ad attribuirne la composizione ad uno dei Padri di Calcedonia: in tal modo, questo testo antico sarebbe il frutto maturo della tradizione più antica della Chiesa, ancora indivisa, delle origini degno di essere assunto e cantato da tutte le Chiese e Comunità ecclesiali.

Festa della Sacra Famiglia

La festa della Sacra FamigliaIl Calendario Liturgico fissa nella domenica tra il Santo Natale e la Festa di Santa Maria Madre di Dio, la Festa della Sacra Famiglia. Domenica 31 dicembre, alle ore 12.00, presso l’Icona della Sacra Famiglia in Borgo Savaian, vivremo un momento di preghiera ed un successivo brindisi benaugurante, al quale è invitata tutta la Comunità ed, in modo particolare, le Famiglie del Borgo.

Nel tempo di Natale splende la Luce di Betlemme

Nelle chiese della Collaborazione pastorale splende la Luce della Pace o Luce di Betlemme. La sua fiammella, proveniente Luce di Betlemmedalla chiesa Natività di Betlemme dove c’è una lampada che arde perennemente da moltissimi secoli e che è alimentata dall’olio donato a turno da tutte le nazioni cristiane della terra.

Don Paolo, all’omelia della terza domenica di Avvento, ha ricordato come questa fiamma giunge dalla Terrasanta, una terra che in questi giorni vive momenti di tensione e di difficoltà anche per le diffidenze e incomprensioni esistenti tra gli uomini. Incomprensioni che esistono anche nelle nostre comunità. Al santuario di Rosa Mistica e a San Leopoldo la Luce rimarrà sempre presente fino all’Epifania e si potrà portarla a casa quale simbolo di pace in questo Natale.

In occasione dell’arrivo della Luce della Pace nella terza domenica di Avvento, Cormons ha ospitato anche la 16.ma edizione della Fraternità Alpe Adria Scout. Duecento i partecipanti di cui una trentina giunti dall’Austria, altri 30 dalla Slovenia. e la maggior parte dal Triveneto. Hanno partecipato a una Messa celebrata nella parrocchiale. Nell’occasione hanno potuto visitare Cormons e in particolare il Museo d’arte sacra ospitato nella Cjase dal plevan, che raccoglie le memorie storiche della parrocchia.

È dal 2002 che, in prossimità del Natale, viene organizzato questo incontro internazionale tra scout adulti, sorto in modo spontaneo con l’obiettivo di approfondire le reciproche conoscenze cristiane e scautistiche

Celebrazioni Natalizie

DOMENICA 31 DICEMBRE 2017

Festa della Sacra Famiglia ed ultimo giorno dell’Anno Civile
Sante Messe con orario festivo in tutte le Parrocchie
Canto del “Te Deum” dopo le Sante Messe:
ore 10.00 Dolegna ore 11.00 Borgnano ore 11.00 Brazzano
ore 18.30 a Cormòns CHIESA DI SAN LEOPOLDO (eccezionalmente)

 

LUNEDÌ 1 GENNAIO 2018
Santa Maria Madre di Dio – Giornata Mondiale della Pace
Sante Messe in tutte le Parrocchie:
ore 08.30 Rosa Mistica
ore 10.00 - ore 18.30 Duomo di Sant’Adalberto
Lonzano (Dolegna): ore 10.00 - Brazzano: ore 11.00 - Borgnano: ore 11.00 Nel pomeriggio, ore 16.00 in Rosa Mistica: Canto dei Vespri Solenni

 

SABATO 6 GENNAIO 2018 EPIFANIA DI NOSTRO SIGNORE
Sante Messe con orario festivo in tutte le Parrocchie
A Cormòns, in Duomo, ore 15.00 Benedizione dei Bambini e dei Ragazzi
(Al termine della Celebrazione, agape fraterna a seguito della “Lotteria Missionaria”)

Madonna della tenerezza

Per i nostri fratelli greco-ortodossi, l'icona è un sacramento, luogo di incontro con Dio. E' pure un presepe, da visitare con umiltà; è anche un tabernacolo, da contemplare ed adorare. In questo Natale del Signore, desideriamo regalarci l’Icona della “Madonna della Tenerezza”. Al centro della nostra contemplazione, c’è un abbraccio che c’invita ad interiorizzare il Mistero del Natale. Nell’icona, Maria ed il Bambino rimandano all’abbraccio tra il cielo e la terra, tra Dio e l'uomo, tra il Creatore e la creatura, tra l'Infinito ed il finito, tra lo straordinario e l'ordinario... Ma osserviamo bene l'icona... In questo abbraccio pieno di tenerezza, chi ha l'iniziativa, chi veramente abbraccia ? È Dio, è Lui che ci abbraccia... È il suo cielo dorato che avvolge, che abbraccia Maria, l'umanità, la terra. È Lui, che rivelandosi nel Bambino, allunga, con passione amorosa, la sua guancia verso di lei, trasmettendole tutto il suo splendore. È Lui che sostiene la propria Madre come fosse una colonna. E Maria? Cosa fa Maria? Maria si lascia avvolgere da questa Comunione d'Amore. Maria si lascia abbracciare da questo tenero amore di Figlio. Maria si lascia plasmare il cuore, si lascia irradiare , si lascia invadere da questo Amore. Maria, reclinando il capo sul Bambino, si abbandona tutta a questo suo Amore . C'è un altro particolare che è importantissimo: lo sguardo di Maria, che riflette lo sguardo di Gesù. Quello di Maria è uno sguardo da cui si sprigiona sì, tanta tenerezza ma, nel contempo, è un qualcosa di profondo, mesto, grave, sofferto... Ogni vero abbraccio, ogni vero amore per essere autentico e fecondo, passa tra le doglie del parto, passa per la croce. Ed è proprio perché Maria ha conosciuto la croce, che il suo è uno sguardo compassionevole, capace di compatire.

I presepi nelle nostre chiese

PresepeIn ogni Chiesa è stato predisposto un presepe, ciascuno con una caratterizzazione propria da ammirare e scrutare.

In questi giorni siamo invitati a visitarli e, contemplandoli, tentare di entrare nel Mistero.

Le opere più importanti possiamo ammirarle:

  • a Borgnano, nella sala a fianco la Chiesa, con una ricostruzione accurata di Betlemme; 
  • nella Chiesa di Brazzano, dove è stata attualizzata la Natività nel paesaggio delle viti;
  • nella Chiesa di Ruttars, dove il Presepe occupa quasi metà navata; 
  • nella Chiesa di San Giovanni dove si può ammirare la precisa descrizione del borgo e del nostro territorio;
  • in Duomo: qui il presepe ha voluto riprendere il tema di questo Natale, “il meraviglioso scambio”: il cielo si squarcia e scende il Signore. Le pecore, inoltre, invitano l’occhio ad andare al centro dove Dio si rivela “in un Bambino avvolto in fasce, adagiato in una mangiatoia”.

Nasce spontaneo e doveroso il nostro plauso a quanti hanno realizzato queste vere e proprie opere d’arte che ci possono aiutare a vivere meglio il Natale: GRAZIE!!!

2017-2018 Corsi di teologia #4: Leggere oggi il vangelo di Marco - prof.ssa Agnese Miccoli (18/12/2017)

Stanno proseguendo i corsi di Teologia per l'anno 2017-2018.
Il quarto incontro della Scuola di Teologia si è tenuto lunedì 18 dicembre alle ore 20.30 dalla prof.ssa Miccoli Agnese con tema “Leggere oggi il vangelo di Marco”.

Santa Messa di Natale in Duomo

Guarda la 
galleria fotografica

Natale in Duomo

Cos’è veramente il Natale? Doni sotto l’albero portati da Babbo Natale, cibo in abbondanza, giochi in scatola con amici e parenti? È questo, dunque, l’unico senso del Natale ai giorni d’oggi?

Per riscoprire il vero spirito del Natale, bisogna tuffarsi in un passato fatto di usanze e tradizioni ben diverse rispetto a quelle dei nostri giorni. La frenesia moderna, che ci accompagna fino allo scoccare del fatidico 25 dicembre è ormai divenuta consuetudine: l’ansia per il regalo giusto da fare e le ore passate a tavola per gustare manicaretti d’ogni sorta ci stanno facendo perdere di vista il vero significato di questa festa.

Il Natale rappresenta la festa più sentita, carica di tradizioni e fascino, che però ha avuto anche un significato laico e pagano. Nella tradizione cristiana, invece, il Natale celebra la nascita di Gesù a Betlemme: per la religione cristiana, quindi, Dio si fa uomo e scende sulla terra per salvare l'umanità.

Il Natale rimane, ancora oggi, una festa desiderata e attesta da tutti, dai più grandi ai più piccini. Sono momenti intensi quelli che si vivono in questa notte magica e anche se tutto ci sembra un po’ freddo al giorno d’oggi, non dobbiamo dimenticare che il Natale è gioia e luce ed è un giorno di rinascita nel quale ognuno di noi può ritrovare la serenità.

 

 

Natale in Casa di Riposo

Guarda la  galleria fotografica

Natale in Casa di Riposo

La vigilia del Santo Natale anche gli ospiti della casa di riposto "Le Cjase" hanno vissuto la S.Messa e l'adorazione del piccolo bambin Gesù. Grazie a don Pierre e a tutti coloro che hanno animato la celebrazione!

Concorso Presepi: Presepe Web 2017

PresepeWeb2017Nella nostra “Collaborazione Pastorale”, la Parrocchia di Borgnano organizza il Concorso Presepi. Accanto a questo concorso, anche quest’anno, ne viene affiancato un altro.. aperto a tutto il mondo web... La redazione di “chiesacormons.it” lancia l’VIII edizione del Concorso "PresepeWeb 2017”. Partecipare è facile e gratuito... Basta:

1. Fare il proprio presepe in casa;

2. Fotografare il presepe;

3. Scaricare la foto sul proprio pc;

4. Inviare la foto a presepe@chiesacormons.it entro e non oltre le ore 12.00 del 26 dicembre 2017 con i seguenti dati: Nome, Cognome, indirizzo e-mail.

Dal 27 dicembre 2017 (ore 20) al 6 gennaio 2018 (ore 12.00), tutti coloro che sono registrati al sito, potranno votare la foto più bella. (La registrazione al sito è gratuita). Al termine della S.Messa di domenica 14 gennaio 2018, delle ore 10.00 in Duomo a Cormòns, verranno premiati i vincitori.

Le foto vincitrici verranno pubblicate su Voce Isontina.

Notte di Natale in Duomo -2017-

Guarda la  galleria fotografica

notte di natale

La quiete della notte, la luce fioca, la neve cade lenta e ovatta ogni rumore. Nel cuore della notte muoviamo i nostri passi, avvolti nel silenzio, andiamo

 incontro a Lui a Dio che viene a noi. Entriamo in chiesa e subito, La luce tutti avvolge, le lodi a noi consuete c’invitano a cantare. Gli sguardi silenziosi i sorrisi inaspettati ci fan sentir accolti e uniti tutti quanti. Sorrisi, canti e luce ci dicono che stanotte è la notte di Natale.

Maria che già ci guarda rammenta che per tutti è stata prediletta per dare a noi il Figlio. Per dare a noi Gesù.

Il coro canta l’inno, Il prete si avvicina e bacia quell’altare che ancor darà Gesù. Sia gloria in cielo e in terra.

 

 

Pagine

Diretta Streaming

 

 

 RadioInsieme 1: Duomo

Per orari, problemi o approfondimenti clicca qui

 

 RadioInsieme 2: Rosa Mistica

Per orari, problemi o approfondimenti clicca qui

 

 RadioInsieme 3: Centro Cattolico

Per orari, problemi o approfondimenti clicca qui

 

 RadioInsieme 4: san Leopoldo

Per orari, problemi o approfondimenti clicca qui

 

Hai problemi di ascolto ?
Clicca qui.

Accesso utente

 

Calendario annuale

 

Il Vangelo della settimana

 

22-04-2018

Il buon pastore. L’immagine forse è diventata, col passare del tempo, scontata e addirittura oleografica. Eppure basta abbandonare solo un attimo il testo evangelico ed immergersi nell’attualità, scorrere le pagine dei giornali, per accorgersi della sua immutata novità, della sua forza dirompente. Di seduttori, più o meno dichiarati, se ne vedono ancora tanti in giro. Domandano fiducia, esigono fedeltà, chiedono totale disponibilità, ma le loro intenzioni non sono così nitide come vorrebbero far credere. La libertà che offrono è sempre sotto pesante tutela, la possibilità di “smarcarsi” dalle loro parole d’ordine è molto labile.
Se adesso ci immergiamo nel vangelo, avvertiamo subito un’aria di pulizia e di novità, di liberazione e di benessere. Gesù sceglie l’immagine del buon pastore proprio per questo. Non ha interessi da difendere, non ha proprietà o beni da proteggere. Affronta ogni pericolo a mani nude, rischiando la propria incolumità, senza cercare nessun privilegio e nessuna protezione particolare. A muoverlo è l’amore, un amore smisurato, tanto che è disposto a dare la propria vita, non a chiedere quella degli altri. A muoverlo è un amore che non è generico, ma personale. Conosce le sue pecore una per una, le difende dai pericoli, prende a cuore la loro esistenza.
Non è decisamente un pastore comune, Gesù! E il suo atteggiamento non è affatto scontato come può sembrare di primo acchito. Anzi, è del tutto eccezionale, fino ad essere incomprensibile per chi ragiona con i parametri della vita quotidiana. Solo l’amore può spiegarlo.

La preghiera della settimana

 

22-04-2018

C’era un’immagine più viva

per mostrare il legame che ci unisce a te, Gesù,

la relazione particolare che si crea

fra te ed ognuno di noi?

Attraverso la figura del pastore

tu apri uno squarcio significativo

sulla tua identità e sulla tua missione,

ma anche sul rapporto speciale

che ti unisce all’umanità.

Come un pastore tu resti in mezzo a noi,

ci accompagni in ogni frangente

della nostra esistenza.

Il tuo non è un contratto ad ore,

una scelta a termine,

un impegno a determinate condizioni:

ti sei fatto uomo per condividere

in tutto e per tutto la nostra condizione

e per manifestarci un amore

che non ha limiti, né misura.

Per questo non hai esitato

ad esporti in prima persona

per sottrarci al potere del male

e hai offerto la tua vita

accettando addirittura la croce.

Sì, ciascuno di noi

è veramente prezioso ai tuoi occhi:

tu ci conosci fin nelle pieghe segrete,

ma il tuo è uno sguardo d’amore,

compassionevole e disposto al perdono.

Proprio come un pastore

per il quale ogni pecora è unica

e riceve una cura particolare,

soprattutto se è debole e smarrita.

Post it

AIUTACI A FARE CENTRO: CON IL 5X1000 PER IL RIC!

5x1000Da quest’anno, con la dichiarazione dei redditi, si può devolvere il 5X1000 in favore del Ric Cormons, che essendo associato a NOI ASSOCIAZIONE, rientra nelle Associazioni di promozione sociale. Basterà indicare nell’apposita casella del riquadro del 5 per mille il CODICE FISCALE del Ric Cormons: 91035880318 e apporre la firma.

Senza spendere un euro in più, si potrà contribuire a sostenere le attività del nostro Ric.

Convenzioni RIC 2018

Se hai la tessera di RIC Cormòns affiliata a NOI ASSOCIAZIONE puoi beneficiare di condizioni particolari presso i seguenti esercizi:

  • Dana Sport articoli sportivi
  • Abbigliamento Melaverde
  • Cartolibreria Vecchiet
  • Cicli Cappello
  • Mediatech Computer
  • Pizzeria "Alla Pergola"
  • Teatro comunale di Cormòns
  • The Space Cinema a Pradamano

Le offerte e le modalità delle convenzioni sono consultabili su questa pagina.

Registrazione utente

La registrazione al sito dell'Unità Pastorale ti permette di accedere ai contenuti riservati alla nostra comunità.
Ti chiediamo di immettere il tuo nome e cognome reale. Ad esempio Mario Rossi.
Questo ci pemette di garantire la tracciabilità e quindi la qualità dei contenuti da parte degli utenti registrati.
L'autorizzazione all'accesso ti verrà comunicata tramite una e-mail inviata all'indirizzo che hai specificato..
Il sistema è stato configurato per respingere attacchi informatici tramite la tecnologia Mollom.

Nessuna informazione immessa verrà resa pubblica.

Da Internet

Proponiamo alcuni contenuti da siti internet consigliati. Mandaci una segnalazione per consigliarci un sito da collegare.

Rallegratevi ed esultate (Mt 5,12)

Gianfranco Ravasi, Cardinale

Mantenere il cuore pulito da tutto ciò che sporca l’amore, seminare pace intorno a noi, accettare ogni giorno la via del Vangelo nonostante ci procuri problemi, questo è santità. #SantiOggi

Francesco, Papa

youtu.be/0RHsVKalYZw

Donpi, mons

Notizie del SIR

Cerca un Sito Cattolico

Informazioni sul sito

Informazioni e statistiche riferite al sito chiesacormons.it

I numeri del sito al (19/5/2016)

7167
Pagine pubblicate
8007
Foto pubblicate
7200
Megabytes di dati inseriti
708
Utenti registrati

La redazione

Adalberto Chimera
Articolista

Responsabile dei contatti con la stampa.

Voce Isontina front man.

Alfredo Di Carlo
Fotografo ed articolista

Valente fotografo ed articolista.

Appassionato della tecnologia e prezioso supporto tecnico.

Anastasia Di Carlo
Redattrice ed fotografa

Entusiasta redattrice e promettente fotografa.

Abbiamo lei che abbatte la media d'età del sito.

Andrea Femia
Direzione operativa

Direzione operativa della redazione.

Chiesacormons evangelist.

Francesca Bortolotto
Redattrice ed articolista

Redattrice ed articolista.

Affronta le cose con un bel sorriso, lo fa in modo serio.

Francesco Marcon
Articolista, redattore

Redattore e informatico.

Fai un "fischio" ed arriva. Sempre disponibile.

Franco Femia
Articolista, redattore

Autorevole articolista.

Un giornalista vero, il pedigree della redazione.

Giorgio Abate
Fotografo ed articolista

Fotografo ed articolista.

Il nostro Jolly. Sempre sulla notizia.

Luciano Bozzini
Redattore ed informatico

Redattore ed informatico.

Giovane promessa. Sempre affidabile e disponibile.

Luciano Ventrella
Fotografo e redattore

Fotografo e redattore.

Si muove in discrezione con grande efficienza.

Lucio Iacolettig
Direzione tecnica

Direzione tecnica e riprese video.

E' quello che alza la media d'età alla redazione.

mons Paolo Nutarelli
Supervisore

Supervisore della redazione.

Il delicato tocco spirituale e grande motivatore del gruppo.

Partrik Bussani
Fotografo ed articolista

Fotografo ed articolista.

Tiene sempre il motore caldo per essere sulla notizia.

Roberto Tomat
Redattore

Responsabile sezione canzoniere liturgico.

Tutta l'Italia accede al materiale che pubblica.

Simone Cappello
Fotografo e redattore

Fotografo artista e redattore.

Oltre al resto, l'apporto artistico alla redazione.

Santina Odelli
Fotografa ed articolista

Valente fotografa ed articolista.

Il tocco di classe femminile alla redazione.

Facebook icon
YouTube icon
Google+ icon
Twitter icon
Instagram icon
Pinterest icon
RSS icon
e-mail icon