Facebook icon
YouTube icon
Google+ icon
Twitter icon
Instagram icon
Pinterest icon
e-mail icon
Accesso utente
Ogni Lunedì ore 20:30 presso il Centro Pastorale "Mons. Trevisan" Gruppo della Parola --- Sabato 31/10 ore 18:30 Vigilia di Tutti i Santi S.Messa nella Chiesa di San Leopoldo --- Domenica 01/11 Benedizione delle Tombe per la Solennità di Tutti i Santi: ore 10:00 a Dolegna del Collio, ore 14:00 a Borgnano, Brazzano e Ruttars, ore 15:00 a Cormons e ore 15:30 a Mernico --- Lunedì 02/11 S.Messa Commemorazione Fratelli Defunti: ore 08:30 a Rosa Mistica, ore 10:00 a Scriò, ore 11:00 a Cormons, ore 18:30 a Brazzano, ore 19:00 a Borgnano e Dolegna del Collio e ore 20:00 in Duomo a Cormons ---
  • Le comunità
    Tutte le news da chiesacormons.it
    Gli orari delle sante messe
    La settimana insieme
    Il calendario annuale
  • In linea diretta
    Live da Rosa Mistica
    I 3 canali radio
    I podcast degli eventi principali
    I nostri video
    Gli album fotografici
  • I servizi
    Richieste alla parrocchia
    Domande frequenti
    Ufficio
    Chi siamo
  • La storia
    Le 20 chiese dell'unità pastorale
    I gruppi e le associazioni
    Briciole di storia nostra
    Cosa è successo negli anni scorsi

Nel museo di Kotschach-Mauthen la mostra “Galizia 1914-1917"

Si concretizza con la mostra “Galizia 1914-1917 – La vita dei soldati nelle retrovie”, allestita nel museo di Kotschach-Mauthen, la Mostra Galia 1914-197 a Mauthencollaborazione tra la Società Cormonese-Austria e l’associazione Dolomitenfreunde di Kotschach, che gestisce il museo della guerra 1915-18. La rassegna, che era stata allestita a Cormons nell’ambito delle manifestazione per ricordare il centenario della Prima guerra mondiale, attraverso una serie di immagini e di documenti , offre una testimonianza della vita dei soldati sui fronti della Galizia e della Bucovina. Lo scopo di questa mostra non è quello di illustrare scene di guerra o di combattimenti ma di rappresentare la vita dei soldati nelle retrovie. Sono immagini di vita quotidiana con i militari impegnati nella trebbiatura, nell’organizzazione logistica degli accampamenti, la partecipazione alle cerimonie religiose e i rapporti con la popolazione. Un fronte quello della Galizia dove hanno combattuto migliaia di soldati provenienti dal nostro territorio e dal Litorale e molti di loro non ritornarono a casa.
La mostra è stata inaugurata inaugurata sabato 20 giugno nella sala mostre del museo di Kostchach-Mauthen e sarà visitabile fino al 31 ottobre con il seguente orario: da lunedì a venerdì dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 18 e il sabato, domenica e giorni festivi dalle 14 alle 18.

Estate 2 0 2 0

grestA seguito delle nuove Linee guida per la riapertura delle Attività Economiche e Produttive si stanno delineando, anche, le proposte formative parrocchiali, fermo restando che, molte di esse, verrano programmate e riviste in continuazione, nel rispetto dei protocolli che la Regione emanerà. Mantenere la distanza, indossare in determinate occasioni la mascherina, lavarsi bene le mani, ecc… non saranno delle semplici regole da rispettare e far rispettare, ma saranno opportunità educative: i nostri bambini e ragazzi, proprio in questa situazione con l’emergenza alle spalle, potranno comprendere meglio l’importanza della sicurezza e dell’attenzione nei loro gesti per gli altri e per se stessi. Rispetto al programma ipotizzato all’inizio dell’Anno Pastorale, sono stati ricalibrati alcuni appuntamenti e, in base alle nuove normative, purtroppo, sono stati rivisti, al ribasso, i posti disponibili per le esperienze sia dei Campi Estivi (ad esempio Fusine) sia del Grest 2020 per il quale le iscrizioni saranno fatte on-line dalle ore 09.00 di sabato 1° agosto, con modalità che verranno comunicate successivamente.

Nel mese di luglio viene confermato

“Campo Fusine Uno” per i ragazzi nati nel 2007 da domenica 5 luglio a sabato 11 luglio 2020;

 “Campo Fusine Due” per i ragazzi nati nel 2006 e 2005 da domenica 12 luglio a sabato 18 luglio 2020;

Nel mese di agosto viene confermato “Campo di Reparto ” per gli esploratori e guide nel mese di agosto Ruote di Clan per i rover e le scolte nel mese di agosto Grest 2020

Da lunedì 17 agosto a martedì 1° settembre 2020

Iscrizioni il 1°agosto 2020

Ricreatori...Incontri...e Sostegno

Nel rispetto delle normative vigenti sul distanziamento sociale, dallo scorso 3 giugno è possibile riprendere, a livello di soli adulti, gli incontri associativi e parrocchiali, indicativamente sotto il Tendone o in Sala Muhli. In questa settimana, sono previsti i seguenti appuntamenti:

Martedì 23 giugno, ore 20.00 Genitori dei ragazzi che frequenteranno il “Campo Fusine Uno”; ore 20.45 Genitori dei ragazzi che frequenteranno il “Campo Fusine Due”;

Mercoledì 24 giugno, ore 20.30 Equipe Diocesana Pastorale Giovanile.

A breve, speriamo, in base ai protocolli ed alle indicazioni della Curia, potrebbero finalmente riaprirsi gli spazi esterni dei Ricreatori (a Cormòns ed a Brazzano): logicamente fino a quando non verranno emanate le nuove disposizioni non è possibile l’accesso.

Lectio Divina 17 del 22/6/2020 - XIII tempo ordinario A

Tutti i lunedì alle ore 20.30, in sala caminetto del Centro Pastorale Trevisan, don Mauro guida la Lectio Divina settimanale, sui testi della domenica

In questo tempo di pandemia da corona virus ci invita all'ascolto del vangelo della prossima domenica

San Giovanni Battista e Santi Pietro e Paolo

Chiesetta di San GiovanniMercoledì 24 giugno, ricorre la Festa di San Giovanni Battista. A Cormòns è tradizione ritrovarsi nell’omonima Chiesa per celebrare solennemente la S.Messa. Ricordiamo che vivremo l’Eucarestia alle ore 20.00.

In ricordo dei Ss. Pietro e Paolo, lunedì 29 giugno, vivremo la S.Messa delle ore 20.00 nella Chiesa di Sant’Apollonia nella cui abside, c’è l’affresco dedicato al Pescatore del Signore ed all’Apostolo delle genti. (Le Sante Messe in Rosa Mistica di mercoledì 24 giugno e lunedì 29 giugno vengono comunque celebrate.)

Lectio Divina 16 del 16/6/2020 - XII tempo ordinario A

Tutti i lunedì alle ore 20.30, in sala caminetto del Centro Pastorale Trevisan, don Mauro guida la Lectio Divina settimanale, sui testi della domenica

In questo tempo di pandemia da corona virus ci invita all'ascolto del vangelo della prossima domenica

Domenica del Corpus Domini in Cormòns

Guarda la galleria fotografica

CORPUS DOMINI CORMONS 2020

Il Corpus Domini è la festa della comunità cristiana che si riconosce nello spezzare il pane.

               E’ diventata una tradizione per la nostra  comunità il celebrare l'Eucarestia tra le case davanti al Santuario di Rosa Mistica.

              Quest’anno, causa covid 19, questo appuntamento non si è potuto svolgere. Per questa ragione, le celebrazioni sono state officiate nelle chiese, rispettando le distanze ed i regolamenti. Il parroco, ha ricordato nell'omelia che l'Eucarestia è per un cristiano il culmine perché vive la comunione con Gesù ed è fonte perché l'Eucarestia è il Pane con cui il cristiano si alimenta.

            A conclusione della Santa Messa in Duomo il parroco ha esposto il Santissimo Sacramento e, dopo averlo portato in processione all'interno del Duomo, ha benedetto la comunità.

Nel pomeriggio nel Santuario di Rosa Mistica è stato esposto il Santissimo affinché chi volesse potesse vivere un tempo di adorazione silenziosa

Conclusione dell'anno catechistico

Conclusione anno catechesiNel rispetto delle normative vigenti, a causa del Coronavirus, i bambini della catechesi, accompagnati dai genitori, sono invitati in Duomo per un momento di preghiera e di saluto a conclusione di questo “travagliato” anno catechistico, secondo questo calendario:

  • Martedì 16 giugno ore 20.00 in Duomo: i bambini del II Anno di Catechesi
  • Giovedì 18 giugno ore 20.00 in Duomo: i bambini del I Anno di Catechesi

Festa di Sant’Antonio: benedizione dei gigli

Guarda la galleria fotografica

Festa di Sant'Antonio:benedizione dei gigliPreceduta dalla Preghiera della Tredicina il 13 giugno, in Duomo a Cormons è stata celebrata la S.Messa per la ricorrenza della Festa di Sant’Antonio da Padova.

Al termine della Liturgia Eucaristica sono stati benedetti i gigli che ognuno ha portato personalmente per poi riportare a casa e/o donare a chi ne ha bisogno come segno di affetto e di preghiera.

Festa del Corpus Domini

Corpus DominiLontani dall’Eucarestia, il rapporto con il Signore Gesù, crocifisso e risorto, in questi mesi di lockdown (confinamento) ha rischiato di allentarsi, deperirsi e ne abbiamo sentito la mancanza. La Festa di Domenica prossima, che vivremo nella semplicità delle nostre liturgie domenicali, sarà l’occasione per rimettere al centro il Pane che dà la vita e la Comunità che diventa tale perché spezza quel Pane!

Nel pomeriggio di domenica 14 giugno dalle ore 16.30 alle ore 18.30, in Rosa Mistica, sarà esposto Cristo Eucarestia per l’Adorazione silenziosa personale.

L'atto di vandalismo a San Giorgio di Brazzano ha suscitato la solidarietà dei brazzanesi

Ripristino danneggiamenti chiesa di San GiorgioAppena passata l’indignazione per l’atto vandalico compiuto nell’area antistante la chiesa di San Giorgio. i brazzanesi hanno rimboccato le maniche e hanno ripristinato in parte quanto era stato danneggiato. In particolare hanno recuperato il gran tavolo in legno che era stato gettato nella scarpata riparando le parti danneggiate nella caduta. Per l’occasione è stata ripulita l’area tagliando l’erba nel prato circostante la chiesa. Per gli altri danneggiamenti l’Amministrazione comunale, proprietaria del sito, ha già assicurato che interverrà quanto prima. Si tratta di ripristinare due punti della muretto che i vandali hanno divelto, riparare due lapidi funerarie spezzate e un piccolo recinto in ferro di una antica tomba a lato della chiesa.
E’ questo il triste bilancio di una notte che ha visto protagonista un gruppo di balordi, definiamoli così per non usare aggettivi ben più pesanti, che al termine dei loro bagordi hanno pensato bene di lasciare la loro firma distruggendo parti il muro, che erano state appena riparate, e prendendosela con le lapidi facendo poi volare nella boscaglia sottostante un grande e pesante tavolo.
Unanime è stata la condanna per l’esecrabile gesto. Il “vergogna” quasi gridato di una donna nella piazza del paese fotografa bene l’indignazione dei brazzanesi. molto legati alla chiesa di San Giorgio, che rappresenta le loro radici storiche.

Festa di Sant'Antonio: benedizione dei gigli

Sabato 13 giugno, al termine della Liturgia Eucaristica, nella Vigilia del Corpus Domini, delle ore 18.30 in Duomo, in onore di Sant’Antonio, verranno benedetti i gigli che ognuno potrà portare personalmente per, poi, riportare a casa e/o donare a chi ne ha bisogno come segno di affetto e di preghiera. È tradizione infatti, benedire i fiori legati alla memoria del Santo di Padova, proprio il giorno della sua festa: il 13 giugno.

Ricreatorio: Riprendono gli incontri

ric

Nel rispetto delle normative vigenti sul distanziamento sociale, dallo scorso 3 giugno è possibile riprendere, a livello di soli adulti, gli incontri associativi e parrocchiali, indicativamente sotto il Tendone o in Sala Muhli. Nella settimana che va ad aprirsi, sono previsti i seguenti appuntamenti:

✦ Martedì 9 giugno, ore 20.30 Equipe Catechisti Biennio Comunioni.

 ✦ Mercoledì 10 giugno, ore 20.30 Equipe Diocesana Pastorale Giovanile.

✦ Venerdì 12 giugno, ore 20.30 Incontro Rompiscena.

Memoria di suor Aureliana

Suor Aureliana

MEMORIA
di
Suor  M. AURELIANA

del Buon Pastore
(Maria  MOMENTE’)

nata a Caorle (Venezia)
il 20 aprile 1934

morta a Cormòns (Gorizia)
il 02 giugno 2020

63 anni di Consacrazione Religiosa

“Cercate di rendere sempre più sicura la vostra vocazione e la vostra elezione.
Così infatti vi sarà ampiamente aperto l’ingresso
nel regno eterno del Signore nostro e salvatore Gesù Cristo.” (2 Pt 1, 10.11)

La fede, sostegno della nostra esistenza per l’intero arco degli anni che il Signore ci dona, ci aiuta ad accogliere in noi la sua Parola, perché si compia interamente il progetto d’amore che Egli ha preparato per la nostra vita. Così anche per suor Aureliana, terminato il cammino terreno, ora si è aperto ampiamente l’ingresso nel regno dei cieli, ove non “ci sarà più la morte, né lutto, né lamento, né affanno, perché le cose di prima sono passate” (Ap 21,4).

Memoria di suor Enrichetta

Suor EnrichettaMEMORIA
Di
Suor  M. ENRICHETTA

del Divino Amore
(Anna FRONER)

nata a Roncegno Terme (Trento)
il 28 luglio 1932

morta a Gorizia
il 03 giugno 2020 

53 anni di Consacrazione Religiosa

“Chi accoglie anche uno solo di questi bambini
nel mio nome, accoglie me.” (Matteo 18,5)

Pensare a suor Enrichetta è vederla circondata da tante creature innocenti, che si stringono a lei come bimbi alla propria madre. Sì, perché la vita religiosa di questa nostra cara sorella è stata tutta spesa accanto all’infanzia ed alla fanciullezza, in particolare a chi portava il peso e la sofferenza di disagi familiari. Ha investito sempre tutte le sue forze fisiche, morali e spirituali nel delicato compito di educatrice, dedicandosi con spirito di sacrificio a coloro che il Signore via via le affidava. È stata un’educatrice di poche parole, capace di manifestare la propria maternità e tenerezza, unita alla fermezza quando era necessario.

Lectio Divina 15 del 8/6/2020 - Corpus Domini

Tutti i lunedì alle ore 20.30, in sala caminetto del Centro Pastorale Trevisan, don Mauro guida la Lectio Divina settimanale, sui testi della domenica

In questo tempo di pandemia da corona virus ci invita all'ascolto del vangelo della prossima domenica

La Tredicina di Sant’Antonio

Tredicina Sant'AntonioLa preghiera della Tredicina in onore di Sant’Antonio è un’antica forma di preghiera devozionale costituita da tredici invocazioni, il cui numero rimanda immediatamente al giorno della Festa del Santo, il 13 giugno. La preghiera della Tredicina si diffuse, da prima, nella Basilica del Santo ogni martedì in ricordo di “quel martedì 17 giugno 1231” quando vennero officiati i solenni funerali del Santo a Padova e quando venne attestato il primo miracolo dopo la morte. Dice infatti un biografo contemporaneo del Santo: “Subito, in quel giorno medesimo, moltissimi colpiti da diverse infermità furono portati presso la tomba e tosto ricuperarono la salute per i meriti del beato Antonio. Infatti appena ogni malato riusciva a toccare l’Arca, subito godeva di trovarsi libero da ogni malattia”. Successivamente, grazie alla devozione popolare, la Tredicina si diffuse in tutto il mondo. Quest’anno, a causa dell’emergenza sanitaria, a partire da domani 1° giugno, la Tredicina verrà vissuta ogni sera dove è prevista la celebrazione della S.Messa:

Ore 18.00 Santo Rosario Tredicina
a seguire la S.Messa

Un "clic" per immortalare lo Judrio

Fiume JudrioL’Associazione Judrio indice il concorso fotografico sul tema “Natura, arte e storia della valle dello Judrio”. La partecipazione è gratuita e aperta a tutti i fotografi non professionisti.
L’iniziativa intende promuovere attraverso l’arte della fotografia la riscoperta e la valorizzazione degli aspetti paesaggistici, rurali e culturali dell’ambiente attraversato dal corso dello Judrio, dalle sorgenti fino alla pianura isontina. I primi tre classificati, indicati da una qualificata giuria, riceveranno un premio in danaro. La cerimonia della premiazione è fissata per il 15 novembre a Brazzano. Una selezione di 40 fotografie verrà utilizzata per una mostra dedicata alla valle dello Judrio che si terrà sempre nel mese di novembre. Le opere vanno inviate entro il 15 ottobre p.v. all’indirizzo mail: assoc.judrio@hotmail.com.
Sullo stesso sito gli interessati potranno trovare il bando e tutte le informazioni possibili per partecipare al concorso.

I 30 anni dell'icona mariana di Bosc di Sot

Il 20 maggio di trenta anni fa alla presenza dell’intero borgo veniva inagurata la rinnovata ancona di Bosc di Sot. Era stato l’allora parroco monsignor Giuseppe Trevisan, che ha anche celebrato la Messa. E’ stata una domenica di festa rallegrata anche dalla presenza della banda “Città di Cormons” diretta dal maestro Sergio Spessot. L’ancona mariana di origini remotissime era molto degradata e un gruppo di volontari, tra cui Angelo Tonon, Franco Mauro, Ivano Pierigh e Guido Samar, si è rimboccato le maniche ed ha restaurato l’ancona. All’interno è stata posta un quadro con l’immagine della Madonna sbalzata sul rame da Mauro.
Da allora ogni anno si è rinnovato l’incontro prima nella terza domenica di maggio e negli ultimi anni, per evitare coincidenze con altre manifestazione, è stata sposta a settembre. E il parroco mons. Paolo Nutarelli ha già dato appuntamento per settembre per rinnovare la festa e celebrare degnamente l’anniversario.

#CORMONSNONSIFERMA… ANCHE LA SOLIDARIETÀ NON SI FERMA

logo caritas

Nella settimana che va ad aprirsi, i Volontari della Caritas Parrocchiale, in ottemperanza alla normativa vigente, consegneranno a domicilio, la borsa della spesa a n. 79 nuclei familiari per un totale di n. 214 persone (dall’inizio dell’emergenza questa sarà la quinta consegna): grazie di cuore a chi permette che si possa realizzare tutto ciò!

Attenzione: * Chi volesse consegnare capi di abbigliamento e materiale vario da destinare alle famiglie bisognose è pregato di farlo unicamente il giovedì dalle ore 18.00 alle ore 19.00 presso la Chiesa di San Leopoldo (a partire dal 4 giugno).

* Per qualsiasi necessità, al Centro di Ascolto, si potrà accedere solo su appuntamento telefonando al numero 392-4801938.

* Chi volesse dare il proprio contributo, di qualsiasi entità; può farlo inviando la propria offerta a:

Parrocchia di Cormòns Iban: IT 50 C 086 2264 5500 0300 0066 219 Causale: Opere caritative ed attività pastorali.

Grazie ed ancora grazie!

Pagine

Calendario annuale

 

Diretta Streaming

 

 

 RadioInsieme 1: Duomo

Per orari, problemi o approfondimenti clicca qui

 

 RadioInsieme 2: Rosa Mistica

Per orari, problemi o approfondimenti clicca qui

 

 RadioInsieme 3: Centro Pastorale

Per orari, problemi o approfondimenti clicca qui

 

 RadioInsieme 4: san Leopoldo

Per orari, problemi o approfondimenti clicca qui

 

Hai problemi di ascolto ?
Clicca qui.

Accesso utente

 

Il Vangelo della settimana

 

25-10-2020

In questa domenica risuona solenne la proclamazione del comandamento dell’amore. Il Signore lo indica come centro e cuore della Fede cristiana, fonte di ispirazione e di normatività per parole, gesti ed atteggiamenti, sia del culto che della vita. Vale la pena, a questo proposito, ricordare una frase di sant’Agostino: «Signore, di ogni cosa si deve dire che non la si ama se non la si conosce. Ma di Te si deve dire anche il contrario: non ti si conosce se non ti si ama». È questo amore che Gesù mette al centro del nostro rapporto con Dio. Il suo richiamo non ha nulla di nuovo, ma va a pescare nella tradizione viva dell’Antico Testamento. L’inedito sta piuttosto nel legare insieme, a doppio filo, l’amore per Dio e quello per il prossimo. Ma attenzione: qui non si tratta di un amore qualsiasi, ma di amare Dio «con tutto il cuore, con tutta l’anima e con tutta la mente» e di amare il prossimo «come se stessi». Qualcuno dirà: si può veramente amare fino a questo punto? Ed a noi verrebbe da rispondere: sì, se ci si sente amati da Lui, da Dio, di un amore forte, sicuro, tenero e misericordioso. Perché bisogna ricordarlo: solo chi si sente amato, diventa capace di amare. A guardare da vicino certe scuse, accampate da piccoli e grandi, verrebbe da dire che non si tratta della nostra vita odierna, così convulsa, ma di un deficit, di una mancanza d’amore (in questo caso anche il più piccolo sassolino sulla strada diventa un macigno).  

La preghiera della settimana

 

25-10-2020

C'è un labirinto
di leggi e di regole
nel quale possiamo perderci, Gesù,
o che eventualmente sfruttiamo
a nostro vantaggio per sottrarci
a quell’unico comandamento
che ci invita ad amare Dio
con tutto il cuore, l’anima e la mente
e ad amare il prossimo
perché è proprio come noi.
Non è un comandamento complesso,
difficile da decifrare, da capire:
ma quando si tratta di viverlo
arriva il bello.
Sì, perché Tu non chiedi
di riservare a Dio solo uno scampolo,
un rimasuglio del nostro tempo,
ma di investire tutti noi stessi
in un rapporto unico con Lui.
Al punto che le nostre decisioni,
i nostri pensieri, i sentimenti,
ciò che risulta essenziale alla nostra vita,
è indirizzato verso Lui, orientato da Lui.
Non c’è a questo punto
nulla e nessuno
che possa mettersi di mezzo,
accaparrarsi qualcosa di noi
mettendosi in concorrenza con Lui.
Anche la richiesta di amare il prossimo
appare a prima vista piuttosto semplice,
ma non è affatto così:
mette a dura prova il nostro egoismo,
ci obbliga a compiere scelte difficili,
che non ignorano i nostri doveri,
ma neppure gli elementari diritti
di ogni uomo.
Gesù, aiutami a prenderti sul serio,
ad aprirmi totalmente a Dio,
che mi è Padre,
e ad ogni uomo, che è mio fratello. 
                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                              

(Roberto Laurita)

Post it

AIUTACI A FARE CENTRO: CON IL 5X1000 PER IL RIC!

5x1000Da quest’anno, con la dichiarazione dei redditi, si può devolvere il 5X1000 in favore del Ric Cormons, che essendo associato a NOI ASSOCIAZIONE, rientra nelle Associazioni di promozione sociale. Basterà indicare nell’apposita casella del riquadro del 5 per mille il CODICE FISCALE del Ric Cormons: 91035880318 e apporre la firma.

Senza spendere un euro in più, si potrà contribuire a sostenere le attività del nostro Ric.

Convenzioni RIC 2018

Se hai la tessera di RIC Cormòns affiliata a NOI ASSOCIAZIONE puoi beneficiare di condizioni particolari presso i seguenti esercizi:

  • Dana Sport articoli sportivi
  • Abbigliamento Melaverde
  • Cartolibreria Vecchiet
  • Cicli Cappello
  • Mediatech Computer
  • Pizzeria "Alla Pergola"
  • Teatro comunale di Cormòns
  • The Space Cinema a Pradamano

Le offerte e le modalità delle convenzioni sono consultabili su questa pagina.

Registrazione utente

La registrazione al sito dell'Unità Pastorale ti permette di accedere ai contenuti riservati alla nostra comunità.
Ti chiediamo di immettere il tuo nome e cognome reale. Ad esempio Mario Rossi.
Questo ci pemette di garantire la tracciabilità e quindi la qualità dei contenuti da parte degli utenti registrati.
L'autorizzazione all'accesso ti verrà comunicata tramite una e-mail inviata all'indirizzo che hai specificato..
Il sistema è stato configurato per respingere attacchi informatici tramite la tecnologia Mollom.

Nessuna informazione immessa verrà resa pubblica.

Da Internet

Proponiamo alcuni contenuti da siti internet consigliati. Mandaci una segnalazione per consigliarci un sito da collegare.

Nessuno accende una lampada e la copre con un vaso o la mette sotto un letto, ma la pone su un candelabro, perché chi entra veda la luce (Lc 8,16)

Gianfranco Ravasi, Cardinale

Siamo chiamati ad essere testimoni e messaggeri della misericordia di Dio, per offrire al mondo luce dove sono le tenebre, speranza dove regna la disperazione, salvezza dove abbonda il peccato.

Francesco, Papa

Il Grest alla festa dell'uva 2019 | Unità Pastorale di Cormòns chiesacormons.it/node/9183

Donpi, mons

Notizie del SIR

Cerca un Sito Cattolico

Informazioni sul sito

Informazioni e statistiche riferite al sito chiesacormons.it

I numeri del sito al (19/5/2016)

7167
Pagine pubblicate
8007
Foto pubblicate
7200
Megabytes di dati inseriti
708
Utenti registrati

La redazione

Adalberto Chimera
Articolista

Responsabile dei contatti con la stampa.

Voce Isontina front man.

Alfredo Di Carlo
Fotografo ed articolista

Valente fotografo ed articolista.

Appassionato della tecnologia e prezioso supporto tecnico.

Anastasia Di Carlo
Redattrice ed fotografa

Entusiasta redattrice e promettente fotografa.

Abbiamo lei che abbatte la media d'età del sito.

Francesca Bortolotto
Redattrice ed articolista

Redattrice ed articolista.

Affronta le cose con un bel sorriso, lo fa in modo serio.

Andrea Femia
Direzione operativa

Direzione operativa della redazione.

Chiesacormons evangelist.

Francesco Marcon
Articolista, redattore

Redattore e informatico.

Fai un "fischio" ed arriva. Sempre disponibile.

Franco Femia
Articolista, redattore

Autorevole articolista.

Un giornalista vero, il pedigree della redazione.

Giorgio Abate
Fotografo ed articolista

Fotografo ed articolista.

Il nostro Jolly. Sempre sulla notizia.

Luciano Bozzini
Redattore ed informatico

Redattore ed informatico.

Giovane promessa. Sempre affidabile e disponibile.

Luciano Ventrella
Fotografo e redattore

Fotografo e redattore.

Si muove in discrezione con grande efficienza.

Lucio Iacolettig
Direzione tecnica

Direzione tecnica e riprese video.

E' quello che alza la media d'età alla redazione.

mons Paolo Nutarelli
Supervisore

Supervisore della redazione.

Il delicato tocco spirituale e grande motivatore del gruppo.

Partrik Bussani
Fotografo ed articolista

Fotografo ed articolista.

Tiene sempre il motore caldo per essere sulla notizia.

Roberto Tomat
Redattore

Responsabile sezione canzoniere liturgico.

Tutta l'Italia accede al materiale che pubblica.

Santina Odelli
Fotografa ed articolista

Valente fotografa ed articolista.

Il tocco di classe femminile alla redazione.

Simone Cappello
Fotografo e redattore

Fotografo artista e redattore.

Oltre al resto, l'apporto artistico alla redazione.

Facebook icon
YouTube icon
Google+ icon
Twitter icon
Instagram icon
Pinterest icon
RSS icon
e-mail icon