Facebook icon
YouTube icon
Google+ icon
Twitter icon
Instagram icon
Pinterest icon
e-mail icon
Accesso utente
Mercoledì 20/06 alle ore 16:00 nella cappella al IV piano della casa di riposo "La Classe" incontro sul tema "Uno sguardo che cambia la realtà" --- Giovedì 21/06 alle ore 18:30 nel Santuario di Rosa Mistica S.Messa per la ricorrenza del ventesimo dell'Ordinazione del Diacono Marco Braida --- Giovedì 21/06 alle ore 20:15 presso il Centro Pastorale "Trevisan" incontro dei Consigli Pastorali delle nostre Parrocchie --- Domenica 24/06 alle ore 18:30 nella Chiesa di San Giovanni S.Messa solenne per la ricorrenza della nascita del Battista, l'Eucarestia sarà celebrata da Don Mauro Belletti per la ricorrenza dei suoi 40 di sacerdozio --- Dal 24/06 al 01/07 Campo “Oratoriamo in Montagna N. 2” a Fusine per i ragazzi delle scuole medie + superiori --- Lunedì 25/06 alle ore 20:30 presso la Chiesa di Ruttars concerto di musica classica proposta da "I Solisti di Trieste" --- Mercoledì 27/06 Pellegrinaggio notturno al Santuario di Barbana chi desidera partecipare può dare la sua adesione in Ufficio Parrocchiale a Cormons ---
  • Le comunità
    Tutte le news da chiesacormons.it
    Gli orari delle sante messe
    La settimana insieme
    Il calendario annuale
  • In linea diretta
    Live da Rosa Mistica
    I 3 canali radio
    I podcast degli eventi principali
    I nostri video
    Gli album fotografici
  • I servizi
    Richieste alla parrocchia
    Domande frequenti
    Ufficio
    Chi siamo
  • La storia
    Le 20 chiese dell'unità pastorale
    I gruppi e le associazioni
    Briciole di storia nostra
    Cosa è successo negli anni scorsi

Bambini della Prima Comunione

Bambini della Prima ComunioneDurante la S.Messa della mattina nelle nostre Comunità, i bambini che, nel mese di maggio si accosteranno per la prima volta alla mensa del Signore, ricevono “la Tunica della Prima Comunione”, simbolo della nuova dignità che ogni cristiano ha assunto nel giorno del proprio Battesimo. La consegna della Tunica ci ricorda come il raggiungimento della Tappa della Prima Comunione, per questi nostri bambini, è vicino: per preparare bene questo importante evento, giovedì 12 aprile alle ore 20.30, presso la Sala Muhli del Centro Pastorale “Trevisan”, sono invitati i loro genitori. (L’Equipe Catechisti del Secondo Anno s’incontrerà martedì 10 aprile alle ore 18.00 presso la Sala Caminetto).

Festa della famiglia e la consegna delle tuniche - Brazzano

Guarda la 
galleria fotografica

 

festa della famiglia

Domenica mattina, nella locale chiesetta di Brazzano la festa della famiglia, di tante famiglie. Il sapore dei gesti, la luce della testimonianza, essere il sale della vita.

La famiglia, fondata sul matrimonio di un uomo e una donna, fa parte del piano di Dio fin dalle origini. La "Buona Novella" della famiglia è dunque una parte indispensabile del gioioso messaggio del Vangelo proclamato dalla Chiesa.

La famiglia è l'agente principale di evangelizzazione dei propri membri. Essendo la prima scuola di fede e di amore, la famiglia cristiana è spesso il primo luogo in cui conosciamo Gesù e il suo amore.

La famiglia proclama il Vangelo al mondo. La famiglia cristiana, con la sua testimonianza della vita e dell'amore di Gesù, è un agente fondamentale di evangelizzazione nel mondo.

Lectio Divina

Con domani 9 aprile 2018, e poi ogni lunedì ,alle ore 20.30, in sala caminetto del Centro Pastorale “Trevisan”, don Mauro guida la Lectio Divina settimanale, sui testi della domenica. Ricordiamo che la Lectio ci aiuta ad entrare nei dettagli del racconto evangelico, lasciandoci guidare dalle “immagini” e da ciò che esse suscitano, per comprenderle dall’interno nel loro profondo significato. La Lettura della Parola e la sua meditazione potranno essere seguite anche via streaming, solo audio, su www.chiesacormons.it .Lectio Divina

Consegna delle tuniche ai Bambini della Prima Comunione

Guarda la galleria fotografica

Oggi, domenica 8 aprile, durante le S.Messe celebrate nella nostra Comunità, i bambini che a maggio vivranno la loro Prima Comunione hanno ricevuto la tunica bianca dai loro catechisti.

Un simbolo che vuole ricordare ai l’appartenenza battesimale e il legame con la loro Parrocchia.

Seconda Domenica di Pasqua

Seconda Domenica di PasquaDomenica prossima 8 aprile, vivremo la Seconda Domenica di Pasqua… Sarà una domenica importante per tanti significati… È la Domenica in Albis. Per antichissima tradizione la domenica che conclude i giorni dell’unica grande celebrazione pasquale, viene chiamata “in albis depositis”, perché coloro che erano stati battezzati durante la Veglia Pasquale ed erano stati rivestiti della veste bianca (come ancora accade), deponevano in questo giorno tale veste per riprendere i loro indumenti quotidiani: quella veste la indosseremo di nuovo, completamente purificata, davanti all’Agnello alla fine dei tempi, come narra il Libro dell’Apocalisse (7,9). In questo giorno, durante le S.Messe parrocchiali della mattina nelle Comunità, i bambini che a maggio vivranno la loro Prima Comunione, riceveranno la tunica bianca. La consegna della tunica di Prima Comunione ricorderà ai bambini l’appartenenza battesimale e il legame con la loro Parrocchia. La comunione si fa con Gesù e con i fratelli che Lui ci dona in vita del nostro Battesimo. È la Domenica della Divina Misericordia. La scelta della prima domenica dopo Pasqua ha un suo profondo senso teologico: indica lo stretto legame tra il mistero pasquale della Redenzione e la festa della Misericordia, cosa che ha notato anche suor Faustina: "Ora vedo che l'opera della Redenzione è collegata con l'opera della Misericordia richiesta dal Signore".

Domenica di Pasqua a Dolegna

Guarda la galleria fotografica

Con la S.Messa celebrata da don Fausto, la Comunità di Dolegna si è riunita nella Chiesa di San Giuseppe per la Santa Pasqua.

Gli incontri di Gesù sulla via del Golgota

Nelle quattro stazioni che hanno composto la Via Crucis cittadina si è riflettuto sulle persone che hanno incontrato Gesù nella sua Passione e Morte: Giuda, Simone di Cirene, Maria di Nazaret, Via Crucis cittadina 2018il centurione e Maria di Magdala. Tre persone che Gesù ha incontrato nella sua strada del Golgota e una davanti alla tomba aperta e vuota la mattina di Pasqua. Queste persone sono specchio di ognuno di noi che nella nostra vita ci siamo comportati come Giuda, tradendo chi ci ama, come il Cireneo, mettendosi a servizio del prossimo, come Maria di Nazaret, quando abbiamo sopportato un dolore, come il Centurione, quando siamo riusciti a vedere i segni di Dio nella nostra vita o come la Maddalena alla mattina di Pasqua, quando dalla disperazione e dalla delusione abbiamo intravvisto la speranza.

Il parroco, monsignor Paolo Nutarelli, ha concluso la Via Crucis proprio sottolineando l’ultima stazione si è contemplato la tomba vuota e la pietra ribaltata con gli occhi di Maria Maddalena, perché il cristiano crede che dopo una sofferenza c’è sempre la consolazione e il sollievo, perché Gesù ha vinto definitivamente il male e la morte.

La "Festa della Famiglia" a Brazzano

DOMENICA 8 APRILE 2018 desideriamo celebrare insieme la FESTA DELLA FAMIGLIA. Come Comunità di Brazzano sentiamo l’importanza di rendere grazie a Dio per il DONO della VITA, dal concepimento all’incontro definitivo con LUI. L’appuntamento è per le ore 11.00 nella Chiesa di San Lorenzo per la S.Messa a cui seguirà, in casa canonica, un momento conviviale aperto a tutti.

Venerdì Santo a Mernico

Guarda la galleria fotografica

Nell'ambito del Triduo Pasquale, la comunità di Mernico si è riunita per la Santa Messa del Venerdì Santo nella chiesa di Sant’Elena.

Di seguito alcune foto della celebrazione.

Giovedì Santo a Dolegna

Guarda la galleria fotografica

Giovedì Santo a DolegnaNell'ambito del Triduo Pasquale, la comunità di Dolegna si è riunita per la Santa Messa del Giovedì Santo nella chiesa di S.Giuseppe.

Di seguito alcune foto della celebrazione.

 

 

Lunedì dell'Angelo sul Quarin (2/4/2018)

Guarda la galleria fotografica

Lunedì dell'Angelo sul QuarinCome da tradizione, anche quest’anno sul Monte Quarin, nella chiesa della Beata Vergine del Soccorso, è stata celebrata la S.Messa del Lunedì dell'Angelo.

A presiedere l'Eucarestia è stato il vescovo Emerito mons. De Antoni.

E’ stata una gioia per tutti i presenti poterlo simbolicamente abbracciare. 

Pasqua della Resurrezione

Guarda la galleria fotografica

Pasqua della ResurrezioneL’augurio per tutti noi è di fare un’esperienza che possa rimettere in movimento, con slancio, il nostro percorso di fede.

La fede è porsi delle domande: chi sono? Dove vado? Che senso ha la vita?
La fede è la fiammella di una candela che illumina la notte, le tenebre e ci permette di seguire il sentiero della vita.
La fede è amore: va curata, va protetta, va alimentata.
La fede è credere che con Gesù la Vita ha sconfitto la morte, la Luce ha vinto l’oscurità.
La fede è riconoscere Cristo presente e vivente nel Pane Eucaristico: “Prendete e mangiate, questo è il mio corpo, questa è la mia vita, perché voglio condividere con voi ogni singolo istante in ciò che voi siete”.
La fede è vivere da risorti, non per cambiare il mondo ma per cambiare un po’ noi stessi per diventare portatori di gioia e di speranza.

Auguri di Buona Pasqua a tutti.

Notte di Pasqua – Solenne veglia Pasquale

Guarda la 
galleria fotografica

 

Sabato sera, la notte di Pasqua, celebrazione della resurrezione del Signorenotte di Pasqua

Il tempo piovoso non ha fermato i fedeli che hanno riempito il duomo. Il cero pasquale di vera cera d’api accesa attingendo dal fuoco del braciere e da questa venivano accesi tutti i lumini presenti nei banchi. La notte rischiarata dalla luce. Una notte che esiste però, che non viene eliminata dalla luce del cero, che ci permette di vedere oltre il buio. Oggi, una festa importante, più importante del Natale. Nascere è facile, difficile è risorgere dopo la morte e Gesù è morto e risorto per noi. L’acqua e la fede uguale un battesimo. Il battesimo che si è celebrato nella notte più importante. La benedizione del fuoco e dell’acqua e di una nuova creatura entrata a far parte della nostra comunità

Venerdì Santo: la Passione di Nostro Signore

Guarda la galleria fotografica

La liturgia del Giovedì, sospesa nel silenzio e nel raccoglimento riprende oggi con la celebrazione della Passione di Nostro Signore che culmina nella morte di Gesù sulla Croce.
Gesù si fa carico dei nostri peccati e delle nostre sofferenze e nonostante la sua Regalità si inchina alla volontà del Padre e subisce ogni tipo di patimento affinché ogni singola parola delle Sacre Scritture sia adempiuta.
Il Venerdì Santo è un giorno da contemplare più che da meditare, contemplare fin dove può arrivare l’amore, quell’amore che non cede alla violenza e pertanto rappresenta la vittoria della nonviolenza, quell’amore di Colui che si sacrifica per tutti, quell’amore con cui il Signore ha amato l’umanità fino al dono di se stesso.
Il rito dell’adorazione della Croce e la Santa Comunione concludono la celebrazione del Venerdì Santo e l’assemblea, con lo stesso silenzio con cui ha iniziato, lascia il Duomo per ritrovarsi domani, 31 marzo, alle ore 21:00 per vivere la Solenne Veglia Pasquale.

Santa Messa in Coena Domini (nella Cena del Signore) del Giovedì Santo

Guarda la galleria fotografica

Giovedì Santo in DuomoNel giorno di Giovedì Santo inizia la celebrazione del Triduo Pasquale, momento culminante della Settimana Santa che riunisce in una unica grande celebrazione le tappe della passione, della morte e della resurrezione di Gesù Cristo.

Per la comunità Cristiana questo è il momento più importante di tutto l’anno liturgico perchè richiama il grande mistero della vita, che passa attraverso esperienze di gioia ma, inevitabilmente, anche di sofferenza, morte e resurrezione.

Durante la Santa Messa il celebrante ripropone il gesto di Gesù che lava i piedi ai discepoli, prima dell’Ultima Cena, indicando quale deve essere l’atteggiamento giusto nel rapportarsi al prossimo: umiltà, accoglienza e dono di se stessi agli altri, per Amore.

Ora le campane non suoneranno più fino al giorno di Pasqua.

Al termine della celebrazione il corpo Eucaristico è stato trasferito nella sala attigua al Duomo per permettere l'adorazione continua da parte dei credenti.

Mostra dedicata a Massimiliano I al museo del territorio

 Al Museo civico del territorio di Cormons si può visitare la mostra dedicata a Massimiliano I (Wiener Neustadt 1459 - Wells 1519) in occasione del quinto centenario della conferma da parte Massimiliano Iimperiale dei "Previlegi e Statuti di Cormons" e “l’esonero per sei anni da qualunque balzello, tassa od imposta".

Nella mostra, curata dall’Associazione Cormonese Austria con la collaborazione dell’associazione Tocs di Cormons, sarà esposta una ricca documentazione riguardante l’imperatore Massimiliano I con immagini, stampe d’epoca, gli originali dei diplomi imperiali, i ritratti compresi alcuni eseguiti dal Durer, di cui Massimiliano fu grande ammiratore e anche mecenate.

Per gli uomini della nostra epoca è difficile comprendere la personalità e l'opera di questo imperatore. Ma fu un personaggio che al suo tempo ebbe un ruolo importante nello scacchiere europeo. Grazie ad una politica di matrimoni, il primo con Maria di Borgogna, che gli portò in dote il più ricco territorio d'Europa, che andava dalle Fiandre al Brabante, alla Piccardia, alla Francia Contea alle contee del Lussemburgo oltre a vasti territori lungo il Reno: ai quali si deve aggiungere anche l’Austria, l’Ungheria e poi la Contea di Gorizia e Gradisca, I figli Filippo detto il Belle e Margherita si accasarono con gli eredi del trono di Spagna. Suo nipote fu quel Carlo V d’Asburgo che, succedutogli nel 1520 come imperatore del Sacro Romano Impero, governò su mezza Europa.

Rosa Mistica - Oasi della Riconciliazione

Oasi Riconciliazione

“ NEANCH’IO TI CONDANNO...

VA E D’ORA IN POI NON PECCARE PIÙ ”

 

Mercoledì 28 marzo

Dalle ore 16.00 alle ore 18.30 (don Pierre)

Giovedì 29 marzo

Nel pomeriggio il Santuario rimane chiuso

Venerdì 30 marzo

Dalle ore 09.00 alle ore 11.00 (don Mauro) Dalle ore 10.00 alle ore 12.00 (don Pierre) Dalle ore 16.30 alle ore 18.30 (don Fausto) Sabato 31 marzo

Dalle ore 08.00 alle ore 10.00 (don Fausto)

Dalle ore 09.00 alle ore 11.00 (don Mauro)

Dalle ore 10.00 alle ore 12.00 (don Paolo)

Dalle ore 15.00 alle ore 17.00 (don Pierre - don Mauro)

Orari Triduo Pasquale a Cormons

Giovedì Santo:

ore 07.10, Rosa Mistica Lodi del Mattino

Giovedì Santo “Nella Cena del Signore” Ore 20.30 Duomo Solenne Celebrazione Eucaristica segue l’Adorazione Notturna presso la “Tenda dell’Eucarestia” (sala a fianco il Duomo).

***

Venerdì Santo “Nella Passione del Signore”

Ore 07.10 – Duomo: Lodi del Mattino

Ore 15.00 – Chiesa della Subida: Via Crucis

Ore 20.30 – Duomo Solenne Celebrazione della Passione del Signore

Ore 22.15 – Monte Quarin: Via Crucis

***

Sabato Santo, ore 06.50, Rosa Mistica: Ufficio delle Letture segue ore 07.10: Lodi del Mattino

***

Notte di Pasqua, 31 marzo 2018 Ore 21.00 – Duomo, Solenne Veglia Pasquale

(Le Liturgie del Triduo Pasquale in Duomo saranno animate dal Coro dei Giovani)

Festa di San Giuseppe a Pradis

Guarda la galleria fotografica

Festa San Giuseppe a Pradis

Lunedì 19 marzo in località Pradis, presso l'Icona della Madonna dei Vigneti, le famiglie del “borgo” si sono ritrovate per la tradizionale S. Messa in occasione della Solennità di San Giuseppe.

E' seguito un momento conviviale, accompagnato da alcuni inaspettati fiocchi di neve!

Vi proponiamo alcune foto della mattinata.

 

 

Mostra de i "Privilegi e Statuti di Cormons"

Siamo tutti invitati all'inaugurazione della mostra dedicata a Massimiliano I per il 500° anniversario della conferma imperiale dei "Privilegi e Statuti di Cormons" ed "esonero per sei anni da qualunque balzello, tassa od imposta".

La mostra fa parte del progetto per la celebrazione di Massimiliano I, coordinato dall'Amministrazione comunale, che prevede anche una mostra sulla storia e vicissitudini della statua di Massimiliano I e due conferenze che saranno tenute dai professori Silvano Cavazza e Sergio Tavano.

Vi attendiamo giovedì 29 marzo alle ore 18.00 al Museo civico del territorio, piazza XXIV Maggio 22, Cormons.

Giovanni Battista Panzera

Presidente Società Cormonese Austria

Pagine

Diretta Streaming

 

 

 RadioInsieme 1: Duomo

Per orari, problemi o approfondimenti clicca qui

 

 RadioInsieme 2: Rosa Mistica

Per orari, problemi o approfondimenti clicca qui

 

 RadioInsieme 3: Centro Cattolico

Per orari, problemi o approfondimenti clicca qui

 

 RadioInsieme 4: san Leopoldo

Per orari, problemi o approfondimenti clicca qui

 

Hai problemi di ascolto ?
Clicca qui.

Accesso utente

 

Calendario annuale

 

Il Vangelo della settimana

 

17-06-2018

Questione di semi. Gesù, che ben conosce l'ambiente contadino da cui proviene, usa spesso immagini semplici per spiegare le realtà profonde di Dio. La realtà dello Spirito ha le sue dinamiche, i suoi ritmi, che vale la pena conoscere.
La parabola di oggi ci invita alla pazienza, a lasciar perdere l'ansia, la fobia di tenere tutto sotto controllo, il volere programmare e capire tutto anche nella nostra vita spirituale. Conosco amici che si stanno riavvicinando alla Fede e che, da principianti, incorrono spesso nell'errore del credere che la Fede funziona, in fondo in fondo, come qualsiasi altra realtà umana. È la nostra vita che ci porta a pensare che le cose dipendono solo da noi, dalla nostra buona volontà: ci tocca programmare tutto, anche il riposo! E il rischio di applicare questa categoria alle cose dello Spirito è quanto mai presente. Magari entusiasti ci siamo avviati sulle strade del Vangelo e vi abbiamo intuito la verità, magari coinvolti emotivamente in un'esperienza, in una Comunità, in un percorso di preghiera. Poi, dopo qualche tempo: maretta. Fatica a pregare, dubbi, inquietudine. Starò sbagliando? Cosa posso fare? Ed ecco la parabola dell'essere, del lasciarsi fare: se il seme è piantato, stai tranquillo, lascia fare al Signore. È una prospettiva molto diversa dal nostro efficientismo: fidarsi e lasciare tutto in mano a Dio, credere che Dio, se lo lascio fare, opera e cresce in me.

                                                                                                (di Paolo Curtaz)

La preghiera della settimana

 

17-06-2018

Lo confesso, Gesù,

anch’io sono colpito

dall’esibizione

della forza, del potere,

dalle manifestazioni di massa

che evidenziano il plauso,

il successo acquisito da una persona.

E questo mi pare talmente bello

da farmi ritenere che sia questo il percorso

che ci condurrà al regno di Dio.

Così finisco con l’attribuire a Te

uno stile, un metodo,

delle scelte che piacciono

terribilmente agli uomini.

Grazie, Gesù,

perché parabole come quella

del granello di senape

mandano in frantumi

tanti sogni di gloria,

dissolvono d’un colpo solo

la voglia di trionfare, di stravincere,

che continuo a portarmi dentro.

No, il disegno di Dio

seguirà uno strano percorso.

Non avrà bisogno di un solido

dispiegamento di mezzi,

non farà ricorso alle maniere forti.

Si affermerà a partire da inizi modesti,

nella mitezza e nella semplicità

che accettano anche la croce,

la sofferenza ingiusta a cui si va incontro

pur di rimanere fedeli a Dio.

E, paradossalmente,

dal sangue dei martiri fiorirà

una nuova primavera,

attraverso la testimonianza

di gente debole ed inerme,

che non conta agli occhi del mondo.

(Roberto Laurita)

Post it

AIUTACI A FARE CENTRO: CON IL 5X1000 PER IL RIC!

5x1000Da quest’anno, con la dichiarazione dei redditi, si può devolvere il 5X1000 in favore del Ric Cormons, che essendo associato a NOI ASSOCIAZIONE, rientra nelle Associazioni di promozione sociale. Basterà indicare nell’apposita casella del riquadro del 5 per mille il CODICE FISCALE del Ric Cormons: 91035880318 e apporre la firma.

Senza spendere un euro in più, si potrà contribuire a sostenere le attività del nostro Ric.

Convenzioni RIC 2018

Se hai la tessera di RIC Cormòns affiliata a NOI ASSOCIAZIONE puoi beneficiare di condizioni particolari presso i seguenti esercizi:

  • Dana Sport articoli sportivi
  • Abbigliamento Melaverde
  • Cartolibreria Vecchiet
  • Cicli Cappello
  • Mediatech Computer
  • Pizzeria "Alla Pergola"
  • Teatro comunale di Cormòns
  • The Space Cinema a Pradamano

Le offerte e le modalità delle convenzioni sono consultabili su questa pagina.

Registrazione utente

La registrazione al sito dell'Unità Pastorale ti permette di accedere ai contenuti riservati alla nostra comunità.
Ti chiediamo di immettere il tuo nome e cognome reale. Ad esempio Mario Rossi.
Questo ci pemette di garantire la tracciabilità e quindi la qualità dei contenuti da parte degli utenti registrati.
L'autorizzazione all'accesso ti verrà comunicata tramite una e-mail inviata all'indirizzo che hai specificato..
Il sistema è stato configurato per respingere attacchi informatici tramite la tecnologia Mollom.

Nessuna informazione immessa verrà resa pubblica.

Da Internet

Proponiamo alcuni contenuti da siti internet consigliati. Mandaci una segnalazione per consigliarci un sito da collegare.

Informazioni sul sito

Informazioni e statistiche riferite al sito chiesacormons.it

I numeri del sito al (19/5/2016)

7167
Pagine pubblicate
8007
Foto pubblicate
7200
Megabytes di dati inseriti
708
Utenti registrati

La redazione

Adalberto Chimera
Articolista

Responsabile dei contatti con la stampa.

Voce Isontina front man.

Alfredo Di Carlo
Fotografo ed articolista

Valente fotografo ed articolista.

Appassionato della tecnologia e prezioso supporto tecnico.

Anastasia Di Carlo
Redattrice ed fotografa

Entusiasta redattrice e promettente fotografa.

Abbiamo lei che abbatte la media d'età del sito.

Andrea Femia
Direzione operativa

Direzione operativa della redazione.

Chiesacormons evangelist.

Francesca Bortolotto
Redattrice ed articolista

Redattrice ed articolista.

Affronta le cose con un bel sorriso, lo fa in modo serio.

Francesco Marcon
Articolista, redattore

Redattore e informatico.

Fai un "fischio" ed arriva. Sempre disponibile.

Franco Femia
Articolista, redattore

Autorevole articolista.

Un giornalista vero, il pedigree della redazione.

Giorgio Abate
Fotografo ed articolista

Fotografo ed articolista.

Il nostro Jolly. Sempre sulla notizia.

Luciano Bozzini
Redattore ed informatico

Redattore ed informatico.

Giovane promessa. Sempre affidabile e disponibile.

Luciano Ventrella
Fotografo e redattore

Fotografo e redattore.

Si muove in discrezione con grande efficienza.

Lucio Iacolettig
Direzione tecnica

Direzione tecnica e riprese video.

E' quello che alza la media d'età alla redazione.

mons Paolo Nutarelli
Supervisore

Supervisore della redazione.

Il delicato tocco spirituale e grande motivatore del gruppo.

Partrik Bussani
Fotografo ed articolista

Fotografo ed articolista.

Tiene sempre il motore caldo per essere sulla notizia.

Roberto Tomat
Redattore

Responsabile sezione canzoniere liturgico.

Tutta l'Italia accede al materiale che pubblica.

Simone Cappello
Fotografo e redattore

Fotografo artista e redattore.

Oltre al resto, l'apporto artistico alla redazione.

Santina Odelli
Fotografa ed articolista

Valente fotografa ed articolista.

Il tocco di classe femminile alla redazione.

Facebook icon
YouTube icon
Google+ icon
Twitter icon
Instagram icon
Pinterest icon
RSS icon
e-mail icon