Facebook icon
YouTube icon
Google+ icon
Twitter icon
Instagram icon
Pinterest icon
e-mail icon
Accesso utente
Ogni Lunedì ore 20:30 presso il Centro Pastorale "Mons. Trevisan" Gruppo della Parola --- Sabato 31/10 ore 18:30 Vigilia di Tutti i Santi S.Messa nella Chiesa di San Leopoldo --- Domenica 01/11 Benedizione delle Tombe per la Solennità di Tutti i Santi: ore 10:00 a Dolegna del Collio, ore 14:00 a Borgnano, Brazzano e Ruttars, ore 15:00 a Cormons e ore 15:30 a Mernico --- Lunedì 02/11 S.Messa Commemorazione Fratelli Defunti: ore 08:30 a Rosa Mistica, ore 10:00 a Scriò, ore 11:00 a Cormons, ore 18:30 a Brazzano, ore 19:00 a Borgnano e Dolegna del Collio e ore 20:00 in Duomo a Cormons ---
  • Le comunità
    Tutte le news da chiesacormons.it
    Gli orari delle sante messe
    La settimana insieme
    Il calendario annuale
  • In linea diretta
    Live da Rosa Mistica
    I 3 canali radio
    I podcast degli eventi principali
    I nostri video
    Gli album fotografici
  • I servizi
    Richieste alla parrocchia
    Domande frequenti
    Ufficio
    Chi siamo
  • La storia
    Le 20 chiese dell'unità pastorale
    I gruppi e le associazioni
    Briciole di storia nostra
    Cosa è successo negli anni scorsi

Le Vacanze di Branco 2020: alla ricerca delle ombre rubate nell'Isola che non c'è!

vacanze di Branco 2020Si sono svolte dall’8 al 12 agosto le Vacanze di Branco del Gruppo scout del Cormons 1. Il campo estivo si è svolto a Cesclans frazione di Cavazzo Carnico presso il villaggio scout “Aldo Braida”.
Il Branco quest’anno è stato accolto da Peter Pan e Trilli sull’”Isola che non c’è”. L’Isola però non sta vivendo un periodo facile: infatti, Capitan Uncino ha rubato l’ombra di Peter Pan, e non solo: anche quelle di tutti i Lupetti sono state rubate! È iniziato così un lungo viaggio sull’Isola, alla ricerca del Covo dei Pirati per recuperare le ombre rubate. Attraverso l’aiuto degli Indiani e delle Sirene, infine, sono riusciti a trovare la strada per raggiungere Capitan Uncino e il modo per recuperare tutte le Ombre.
Tutte le persone, animali, oggetti hanno la loro ombra soltanto se c’è qualcuno che le illumini: senza un’ombra siamo trasparenti, siamo nessuno. Ritrovare la nostra ombra è stato come ritrovare noi stessi dopo tanto tempo, smarriti in questo anno particolare e difficile.

GREST 2020: Serata finale

Guarda la galleria fotografica

GREST 2020: Serata finaleÈ stata una serata piena di emozioni quella finale del GREST 2020.

Una serata, quella vissuta allo Stadio “Mian” di Cormons, che ha visto la partecipazione del Sindaco, Roberto Felcaro, e del Presidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Gorizia, Roberta Demartin.

Ci eravamo lasciati con il Mago cattivo che aveva rapito Fata e messo ancora più in pericolo Overy.

Ma tutti insieme, facendo tesoro degli indizi che Fata ci aveva lasciato, abbiamo superato la prova più difficile: liberato Fata e scoperto che Il Mago cattivo che l’ha messa in pericolo in realtà non esiste.

Sì, proprio così, il Mago cattivo NON ESISTE!!!!!

È vero Overy, terra misteriosa in Irlanda dove si trovano i sogni più belli di tutti noi, era in pericolo ma non a causa sua.

In questa bellissima esperienza che è stato il GREST i ragazzi e i bambini hanno capito che l’unico ostacolo, che impedisce di credere ai nostri sogni, è dentro di noi perché siamo distratti dalle cose materiali che ci fanno mettere in secondo piano tutti il resto, compresi i nostri sogni.

GREST 2020: decimo giorno

Guarda la galleria fotografica

GREST 2020: decimo giornoPer salvare Fata, assieme ai nostri ragazzi, abbiamo dovuto superare il Fiume delle Paure, nonchè ultima tappa prima di arrivare al Mago.

Ce l’abbiamo messa tutta: abbiamo giocato, superato prove sempre più difficili e imparato di nuovo a sognare!

“E il mago?” Vi chiederete. Beh... per scoprire come è andata a finire non resta che darci appuntamento, l’ultimo, allo STADIO di Cormòns domani sera.

In questo modo saranno proprio i ragazzi a raccontarvi il finale di questa magnifica edizione di Grest, 202...0!

GREST 2020: la Messa

Guarda la galleria fotografica

grest 2020 la messa

                    Domenica mattina, oltre la Santa Messa ordinaria delle ore 10, ne è seguita un'altra, dedicata ai ragazzi del Grest ed ai loro genitori. Un gesto di ringraziamento da parte del Monsignor don Paolo che ha voluto ringraziare tutti.

                   Dagli animatori che si sono messi  in gioco anche in quest’edizione con i suoi rischi, al doppio turno  e alle sue regole da rispettare, ai ragazzi che hanno dovuto anche loro rispettare le regole, come le mascherine, ma soprattutto il distanziamento. Una regola difficile per loro.

                 Ma alla fine tutti ce l’hanno fatta ed il Grest si conclude con la gioia dello stare assieme: Stare assieme, tutti, per crescere ancora. Per crescere in comunità.

GREST 2020: nono giorno

Guarda la galleria fotografica

Grest 2020: nono giornoOh no, non ci voleva!

Ora che il Mago cattivo ha rapito Fata, salvare Overy sarà ancora più difficile!

Oggi l’abbiamo cercata in lungo e in largo, per tutto il Regno dei Sogni, seguendo gli indizi e lasciandoci guidare dall’intuito.

È stata davvero una ricerca faticosa, ma alla fine siamo riusciti a liberarla!

Nonostante questo piccolo imprevisto, ora siamo tornati più carichi che mai a viaggiare in direzione Mago e, quindi, verso il salvataggio di Overy.

Lunedì 31 Agosto, con le elementari, vivremo un ultima mattinata assieme, perciò per alcuni di noi non è ancora finita, quindi non mollate!

E.. stiamo con il Ric.. pensando alla scuola.. I COMPITI

Prescuola p1Per inviare la domanda di registrazione clicca qui.
Lunedì 31 agosto si apriranno le iscrizioni, solo online, su questa pagina.

Nel mese di settembre 2020, Ric Cormòns propone un’iniziativa particolare: “E...STIAMO CON IL RIC ... PENSANDO ALLA SCUOLA"
Aenzione: Non sono lezioni private individualizzate!!!

“E...STIAMO CON IL RIC ... PENSANDO ALLA SCUOLA” si basa sulla presenza di giovani animatori universitari che mettono a disposizione dei ragazzi il loro tempo per affiancarli nei compiti.

"E...STIAMO CON IL RIC ... PENSANDO ALLA SCUOLA” si propone come un servizio alle famiglie per

GREST 2020: ottavo giorno

Guarda la galleria fotografica

GREST 2020: ottavo giornoOrmai Overy si sta facendo sempre più grigia e il Mondo dei sogni sta perdendo i suoi colori.

Ora più che mai non possiamo arrenderci, dobbiamo scegliere la nostra rotta, quella giusta, e non mollare!

Oggi il Mago cattivo ha rapito Fata, senza di lei Overy non potrà risorgere.

Per fortuna ci manca solo una tappa, il Fiume della Paura, e abbiamo ancora un oggetto magico da utilizzare, anche se non sappiamo ancora come.

Però domani sarà un nuovo giorno, e assieme troveremo sicuramente la soluzione!

Mi raccomando! A domani! Ciao!

GREST 2020: settimo giorno

Guarda la galleria fotografica

GREST 2020: settimo giornoLa nostra avventura sta per terminare, abbiamo ancora un ultima tappa prima di arrivare dal mago malvagio.

Lo dobbiamo sconfiggere per salvare Overy!

Intanto oggi siamo tornati a Lignano, all’Aquasplash, per prendere l’ultima boccata d’aria fuori porta prima dello sprint finale verso l’obbiettivo della nostra missione: recuperare i desideri rubati dal mago e difendere il Mondo dei Sogni dalla sua distruzione.

Ci siamo quasi, mi raccomando, abbiamo bisogno di un ultimo sforzo!

GREST 2020: sesto giorno

Guarda la galleria fotografica

GREST 2020: sesto giornoFinalmente usciti da Bosco Nebbioso, dopo esserci riposati, siamo prontissimi per affrontare la seconda tappa del nostro viaggio.

Overy si sta pian piano spegnendo, e siamo in cammino per trovare il Mago cattivo in modo da sconfiggerlo e salvarla!

Oggi siamo andati verso il Campo di trifogli Dispettoso, un luogo magico con trifogli enormi e in cui soffia il Vento della Discordia: una particolare corrente capace di far litigare chiunque si trovi sul suo cammino.

Per fortuna che tra gli oggetti magici trovati c’era anche un fazzoletto!

Mettendolo davanti al volto siamo riusciti a non respirare il vento magico e ad evitare così di litigare, perdendo di vista la nostra missione.

Litigando, infatti, si perde la concezione delle cose veramente importanti della vita: gli affetti.

Quest’oggi abbiamo imparato che stare assieme significa conoscere i bisogni di ciascuno e soddisfarli tutti insieme. Ciò vuol dire che solo stando uniti e impegnandoci tutti assieme potremmo realizzare i nostri sogni e, quindi, salvare i nostri mondi.

GREST 2020: quinto giorno

Guarda la galleria fotografica

Grest 2020: quinto giornoOggi assieme ai nostri ragazzi del Grest siamo tornati ad Overy, in Irlanda.

Qui, grazie alla Fata del Mondo dei Sogni, abbiamo scoperto chi ha rubato tutti i sogni e i desideri, mettendo in pericolo il regno e i suoi abitanti: esiste, infatti, un Mago cattivo. Il nostro scopo è quello di capire dove si trova, e sconfiggerlo, così che si possano liberare i sogni rubati per permettere di nuovo alle persone di sognare.

La prima tappa del viaggio verso il mago è il Bosco Nebbioso: senza vedere nulla è impossibile uscirne, ma la conchiglia trovata qualche giorno fa ci è stata di vitale importanza!

Avvicinando la conchiglia all’orecchio siamo riusciti a sentire la voce di Fata, che ci ha guidati fino all’uscita del Bosco Nebbioso.

Oggi abbiamo capito che l’ascolto è MOLTO importante. Bisogna imparare a prestare attenzione a ciò che gli altri ci dicono, e a seguire i loro consigli.

Ci mancano ancora due tappe prima di arrivare dal Mago, e dobbiamo rimanere concentrati.

GREST 2020: quarto giorno

Guarda la galleria fotografica

Grest 2020: quarto giornoCome già preannunciato ieri, oggi siamo tornati ad Overy, in Irlanda e abbiamo conosciuto Fata, la creatura più potente del Regno dei Sogni.

Lei ci ha raccontato in cosa consiste la nostra missione: Overy è in pericolo poiché le persone faticano sempre di più a credere nei propri sogni. Questi infatti non hanno più desideri e ciò porta a conseguenze disastrose non solo per il Mondo dei Sogni, ma anche per il mondo da dove noi proveniamo e per il futuro delle persone stesse.

La gente si è dimenticata di come si sogna ed è sempre più legata agli oggetti, dimenticando ciò che è veramente importante.

Nella società materialista in cui viviamo, ci sono sempre più bambini la cui priorità è avere il telefono più bello del mondo, o i vestiti all’ultima moda, o anche il videogioco appena uscito…mettendo in secondo piano tutto il resto, e quindi, anche i sogni.

Oggi abbiamo fatto una caccia al tesoro speciale nelle vie di Cormòns, e abbiamo trovato tre oggetti altrettanto speciali: un fazzoletto, una pila e una conchiglia.

GREST 2020: terzo giorno - Lignano

Guarda la galleria fotografica

GREST 2020: terzo giorno - LignanoPrima di iniziare la nostra avventura nel Mondo dei Sogni, ci sembrava giusto caricare un po’ le batterie, e qual modo migliore per farlo se non andare all’Aquasplash di Lignano.

Con questo caldo, una giornata in piscina era d’obbligo… ed ora siamo più pronti che mai ad affrontare tutte le sfide che questa missione ci offrirà.

Domani riprendiamo come da programma il nostro viaggio in Irlanda, ad Overy, e non vediamo l’ora di raccontarvi come andrà a finire!

Continuate a seguirci!

GREST 2020: secondo giorno

Guarda la galleria fotografica

GREST 2020: secondo giornoQuest’oggi con i nostri ragazzi abbiamo fatto un viaggio in una terra misteriosa.

Ci siamo ritrovati nel mondo dei sogni e, più precisamente, in un sobborgo della città di Overy, in Irlanda. Non abbiamo ben capito come ci siamo arrivati… c’era una chiave dorata, uno specchio e… PUFF! Eccoci qui.

Però l’importante non è il come, ma il perché siamo qui: il mondo dei sogni è in pericolo e noi abbiamo la missione di salvarlo!

Strada facendo saremo messi alla prova e man mano che andremo avanti in questa avventura gli obiettivi da superare saranno sempre più difficili, ma noi non siamo tipi dalla resa facile, infatti siamo pronti e determinati a salvare la città di Overy e i suoi abitanti.

Mi raccomando, continuate a seguirci! Serve l’aiuto di tutti!

Assunzione di Maria a Vencò

Guarda la galleria fotografica

Assunzione di Maria - VencòSabato 15 agosto 2020 nella chiesa di Santa Elena a Vencò la comunità ha celebrato insieme a don Fausto e don Paolo la celebrazione eucaristica in occasione dell'Assunzione di Maria.

GREST 2020: primo giorno

Guarda la galleria fotografica

GREST 2020: primo giornoNonostante questo 2020 all’insegna dell’incertezza, il GREST non si è dato per vinto, e come ogni anno siamo orgogliosi di cominciare con voi questa fantastica avventura.

Come prima giornata di GREST abbiamo ripassato tutte le norme e le regole in vigore, dando le indicazioni tecniche necessarie per poter vivere serenamente le prossime due settimane.

Il protagonista di quest’anno sarà il distanziamento sociale, ma non temete: anche se fisicamente siamo costretti al metro di distanza, abbiamo già mille idee in serbo per poter vivere al meglio questa magica edizione del GREST 202…0!

GREST 2020: Serata iniziale

Guarda la galleria fotografica

GREST 2020: Serata inizialeE’ iniziata questa sera con lo Spettacolo Iniziale, trasmesso unicamente con la diretta streaming sul canale social YouTube “ChiesaCormons” e sul portale internet, il Grest 2020.

Durante la serata sono intervenuti il Vice Sindaco di Cormons e il Presidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Cormons.

Gli animatori attraverso gli scketch da loro preparati hanno illustrato le modalità con cui si svolgeranno le giornate del Grest nel rispetto di tutte le normative e regole in vigore.

Come sempre seguiteci sul portale www.chiesacormors.it dove saranno raccontate le giornate del Grest e indicati tutte le informazioni e gli appuntamenti quotidiani

La Redazione di Web&Voce augura a tutti i bambini e ragazzi BUON DIVERTIMENTO!!!

Cesclans ospiterà il gruppo scout Cormons 1°

gruppo scout Cormòns 1°Sarà il villaggio “Aldo Braida” di Cesclans a ospitare quest’anno le attività estive del gruppo scout del Cormons 1°(nella foto scattata prima dell'inizio della pandemia). Una decisione presa visto l’emergenza coronavirus che ha consigliato di scegliere la frazione di Cavazzo carnico perché garantisce quei sistemi di sicurezza imposti dai protocolli. Inoltre la località è conosciuta dagli scout cormonesi, che già in diverse occasioni hanno organizzato i loro campi.
I primi a partire sono stati nei giorni scorsi i rovers e le scolte del Clan che di Cesclans hanno fatto la base per la loro route; seguiti poi dai branchi dei lupetti tutti seguiti da loro capi. Per loro la permanenza a Cesclans sarà breve, di pochi giorni ma sufficienti per vivere un po’ di vita montana nello spirito scoutistico.
Gli ultimi a partire saranno gli esploratori e le guide del Reparto, che partiranno lunedì 10 e si fermeranno a Cesclans fino a venerdì 21 agosto.
Quindi per tutti zaino in spalla, ma anche distanziamento fisico, mascherina quando sarà necessario, in cambusa abbondante igienizzante per il lavaggio frequente delle mani. A tutti l’augurio di buona strada.

Riprenderanno a settembre le Lucciolate

Riprenderanno a fine estate anche nell’Isontino le Lucciolate a favore dell’associazione Via di Natale. il lungo lockdown dovuto alla pandemia da Oscar ZorgnottiCovid-19 ha bloccato molte iniziative di sostegno che nei mei scorsi venivano organizzate in tutta la regione mettendo in difficoltà l’attività meritoria che l’associazione conduce per i malattia in terapia al Cro di Aviano e per i loro familiari.
“La prima Lucciolata che sarà organizzata nel Goriziano – ci dice il consigliere dell’associazione e referente per la nostra provincia Oscar Zorgniotti – sarà il 12 settembre a Gradisca d’Isonzo grazie alla collaborazione delle Acli, la parrocchia, l’amministrazione comunale e altre associazioni”.


Ci sono in calendario altri appuntamenti?


“Sì, in settembre anche se la data è da definire sarà organizzata una Lucciolata a Cormons e a ottobre a Gorizia. Speriamo che in altri centri si pensi a organizzare le Lucciolate sempre nel rispetto delle normative dovute all’emergenza sanitaria. Voglio ricordare la Lucciolata organizzata nelle settimane scorse a Villanova del Judrio che ha visato una partecipazione numerosa di quella comunità ed anche di Medeuzza”.


Qual è l’importanza di riprendere queste iniziative?

Cormons ricorda don Rino a 100 anni dalla nascita

mons. Pietro CocolinCento anni fa, il 2 agosto 1920, nasceva a Saciletto, frazione di Ruda, monsignor Pietro Cocolin, che per quasi 15 anni ha guidato la diocesi di Gorizia. La comunità cormonese lo ha ricordato nella Messa delle 10 che domenica 2 agosto è stata celebrata nel Duomo di Sant’Adalberto. In quel Duomo che lo ha visto officiare nei suoi primi sette anni di sacerdote, dal 1944 al 1951: una presenza nella comunità cormonese che ha lasciato il segno ed ancora lo ricorda con affetto e commozione.

Libera interpretazione dell’opera “Compianto sul Cristo morto” di Niccolò dell’Arca

Chi frequenta la chiesa di San Leopoldo non può non aver gettato uno sguardo su sette opere lignee che si trovano sull’altare di San Giuseppe.Gesuino Usai "Compianto sul Cristo morto" Si tratta della libera interpretazione dell’opera “Compianto sul Cristo morto” di Niccolò dell’Arca realizzata sul finire degli anni Ottanta da Gesuino Usai. In questa serie originale Usai ha interpretato su di unico piano trasformando le sculture in quadri indipendenti con la tecnica in bassorilievo. Opere singole che, ricomposte secondo un preciso schema narrativo ripropongono allo spettatore la scena nella sua totalità. L’originale dell’opera di Niccolò dell’Arca, scultore del ‘400, si trova nella chiesa di Santa Maria della Vita a Bologna.
Usai, che risiede a Cormons da oltre 40 anni, realizza opere in legno per passione lasciandosi ispirare da ciò che colpisce: una grande opera, un ricordo affettivo o semplice curiosità tecnica e voglia di mettersi alla prova.

Pagine

Calendario annuale

 

Diretta Streaming

 

 

 RadioInsieme 1: Duomo

Per orari, problemi o approfondimenti clicca qui

 

 RadioInsieme 2: Rosa Mistica

Per orari, problemi o approfondimenti clicca qui

 

 RadioInsieme 3: Centro Pastorale

Per orari, problemi o approfondimenti clicca qui

 

 RadioInsieme 4: san Leopoldo

Per orari, problemi o approfondimenti clicca qui

 

Hai problemi di ascolto ?
Clicca qui.

Accesso utente

 

Il Vangelo della settimana

 

25-10-2020

In questa domenica risuona solenne la proclamazione del comandamento dell’amore. Il Signore lo indica come centro e cuore della Fede cristiana, fonte di ispirazione e di normatività per parole, gesti ed atteggiamenti, sia del culto che della vita. Vale la pena, a questo proposito, ricordare una frase di sant’Agostino: «Signore, di ogni cosa si deve dire che non la si ama se non la si conosce. Ma di Te si deve dire anche il contrario: non ti si conosce se non ti si ama». È questo amore che Gesù mette al centro del nostro rapporto con Dio. Il suo richiamo non ha nulla di nuovo, ma va a pescare nella tradizione viva dell’Antico Testamento. L’inedito sta piuttosto nel legare insieme, a doppio filo, l’amore per Dio e quello per il prossimo. Ma attenzione: qui non si tratta di un amore qualsiasi, ma di amare Dio «con tutto il cuore, con tutta l’anima e con tutta la mente» e di amare il prossimo «come se stessi». Qualcuno dirà: si può veramente amare fino a questo punto? Ed a noi verrebbe da rispondere: sì, se ci si sente amati da Lui, da Dio, di un amore forte, sicuro, tenero e misericordioso. Perché bisogna ricordarlo: solo chi si sente amato, diventa capace di amare. A guardare da vicino certe scuse, accampate da piccoli e grandi, verrebbe da dire che non si tratta della nostra vita odierna, così convulsa, ma di un deficit, di una mancanza d’amore (in questo caso anche il più piccolo sassolino sulla strada diventa un macigno).  

La preghiera della settimana

 

25-10-2020

C'è un labirinto
di leggi e di regole
nel quale possiamo perderci, Gesù,
o che eventualmente sfruttiamo
a nostro vantaggio per sottrarci
a quell’unico comandamento
che ci invita ad amare Dio
con tutto il cuore, l’anima e la mente
e ad amare il prossimo
perché è proprio come noi.
Non è un comandamento complesso,
difficile da decifrare, da capire:
ma quando si tratta di viverlo
arriva il bello.
Sì, perché Tu non chiedi
di riservare a Dio solo uno scampolo,
un rimasuglio del nostro tempo,
ma di investire tutti noi stessi
in un rapporto unico con Lui.
Al punto che le nostre decisioni,
i nostri pensieri, i sentimenti,
ciò che risulta essenziale alla nostra vita,
è indirizzato verso Lui, orientato da Lui.
Non c’è a questo punto
nulla e nessuno
che possa mettersi di mezzo,
accaparrarsi qualcosa di noi
mettendosi in concorrenza con Lui.
Anche la richiesta di amare il prossimo
appare a prima vista piuttosto semplice,
ma non è affatto così:
mette a dura prova il nostro egoismo,
ci obbliga a compiere scelte difficili,
che non ignorano i nostri doveri,
ma neppure gli elementari diritti
di ogni uomo.
Gesù, aiutami a prenderti sul serio,
ad aprirmi totalmente a Dio,
che mi è Padre,
e ad ogni uomo, che è mio fratello. 
                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                              

(Roberto Laurita)

Post it

AIUTACI A FARE CENTRO: CON IL 5X1000 PER IL RIC!

5x1000Da quest’anno, con la dichiarazione dei redditi, si può devolvere il 5X1000 in favore del Ric Cormons, che essendo associato a NOI ASSOCIAZIONE, rientra nelle Associazioni di promozione sociale. Basterà indicare nell’apposita casella del riquadro del 5 per mille il CODICE FISCALE del Ric Cormons: 91035880318 e apporre la firma.

Senza spendere un euro in più, si potrà contribuire a sostenere le attività del nostro Ric.

Convenzioni RIC 2018

Se hai la tessera di RIC Cormòns affiliata a NOI ASSOCIAZIONE puoi beneficiare di condizioni particolari presso i seguenti esercizi:

  • Dana Sport articoli sportivi
  • Abbigliamento Melaverde
  • Cartolibreria Vecchiet
  • Cicli Cappello
  • Mediatech Computer
  • Pizzeria "Alla Pergola"
  • Teatro comunale di Cormòns
  • The Space Cinema a Pradamano

Le offerte e le modalità delle convenzioni sono consultabili su questa pagina.

Registrazione utente

La registrazione al sito dell'Unità Pastorale ti permette di accedere ai contenuti riservati alla nostra comunità.
Ti chiediamo di immettere il tuo nome e cognome reale. Ad esempio Mario Rossi.
Questo ci pemette di garantire la tracciabilità e quindi la qualità dei contenuti da parte degli utenti registrati.
L'autorizzazione all'accesso ti verrà comunicata tramite una e-mail inviata all'indirizzo che hai specificato..
Il sistema è stato configurato per respingere attacchi informatici tramite la tecnologia Mollom.

Nessuna informazione immessa verrà resa pubblica.

Da Internet

Proponiamo alcuni contenuti da siti internet consigliati. Mandaci una segnalazione per consigliarci un sito da collegare.

Nessuno accende una lampada e la copre con un vaso o la mette sotto un letto, ma la pone su un candelabro, perché chi entra veda la luce (Lc 8,16)

Gianfranco Ravasi, Cardinale

Siamo chiamati ad essere testimoni e messaggeri della misericordia di Dio, per offrire al mondo luce dove sono le tenebre, speranza dove regna la disperazione, salvezza dove abbonda il peccato.

Francesco, Papa

Il Grest alla festa dell'uva 2019 | Unità Pastorale di Cormòns chiesacormons.it/node/9183

Donpi, mons

Notizie del SIR

Cerca un Sito Cattolico

Informazioni sul sito

Informazioni e statistiche riferite al sito chiesacormons.it

I numeri del sito al (19/5/2016)

7167
Pagine pubblicate
8007
Foto pubblicate
7200
Megabytes di dati inseriti
708
Utenti registrati

La redazione

Adalberto Chimera
Articolista

Responsabile dei contatti con la stampa.

Voce Isontina front man.

Alfredo Di Carlo
Fotografo ed articolista

Valente fotografo ed articolista.

Appassionato della tecnologia e prezioso supporto tecnico.

Anastasia Di Carlo
Redattrice ed fotografa

Entusiasta redattrice e promettente fotografa.

Abbiamo lei che abbatte la media d'età del sito.

Francesca Bortolotto
Redattrice ed articolista

Redattrice ed articolista.

Affronta le cose con un bel sorriso, lo fa in modo serio.

Andrea Femia
Direzione operativa

Direzione operativa della redazione.

Chiesacormons evangelist.

Francesco Marcon
Articolista, redattore

Redattore e informatico.

Fai un "fischio" ed arriva. Sempre disponibile.

Franco Femia
Articolista, redattore

Autorevole articolista.

Un giornalista vero, il pedigree della redazione.

Giorgio Abate
Fotografo ed articolista

Fotografo ed articolista.

Il nostro Jolly. Sempre sulla notizia.

Luciano Bozzini
Redattore ed informatico

Redattore ed informatico.

Giovane promessa. Sempre affidabile e disponibile.

Luciano Ventrella
Fotografo e redattore

Fotografo e redattore.

Si muove in discrezione con grande efficienza.

Lucio Iacolettig
Direzione tecnica

Direzione tecnica e riprese video.

E' quello che alza la media d'età alla redazione.

mons Paolo Nutarelli
Supervisore

Supervisore della redazione.

Il delicato tocco spirituale e grande motivatore del gruppo.

Partrik Bussani
Fotografo ed articolista

Fotografo ed articolista.

Tiene sempre il motore caldo per essere sulla notizia.

Roberto Tomat
Redattore

Responsabile sezione canzoniere liturgico.

Tutta l'Italia accede al materiale che pubblica.

Santina Odelli
Fotografa ed articolista

Valente fotografa ed articolista.

Il tocco di classe femminile alla redazione.

Simone Cappello
Fotografo e redattore

Fotografo artista e redattore.

Oltre al resto, l'apporto artistico alla redazione.

Facebook icon
YouTube icon
Google+ icon
Twitter icon
Instagram icon
Pinterest icon
RSS icon
e-mail icon