Facebook icon
YouTube icon
Google+ icon
Twitter icon
Instagram icon
Pinterest icon
e-mail icon
Accesso utente
Ogni Lunedì ore 20:30 per tutto il mese di novembre gli appuntamenti serali del Gruppo della Parola saranno unicamente on-line sulla piattaforma Google Meet al seguente link: https://meet.google.com/pys-dnjq-zuu --- Ogni venerdì dall'apertura del Santuario di Rosa Mistica (08:30) fino alle ore 11:00 (il terzo sabato del mese in San Leopoldo dalle ore 17:45) viene vissuta la Preghiera Silenziosa di Adorazione per le vocazioni di speciale consacrazione --- Domenica 29/11 vivremo l'iniziativa "Dona una Borsa della Spesa" ---
  • Le comunità
    Tutte le news da chiesacormons.it
    Gli orari delle sante messe
    La settimana insieme
    Il calendario annuale
  • In linea diretta
    Live da Rosa Mistica
    I 3 canali radio
    I podcast degli eventi principali
    I nostri video
    Gli album fotografici
  • I servizi
    Richieste alla parrocchia
    Domande frequenti
    Ufficio
    Chi siamo
  • La storia
    Le 20 chiese dell'unità pastorale
    I gruppi e le associazioni
    Briciole di storia nostra
    Cosa è successo negli anni scorsi

La Lucciolata - Cormòns 2020

Guarda la galleria fotografica

La Lucciolata Cormòns 2020

Si è svolta, sotto il Tendone presso il Centro Pastorale “Mons. Trevisan”, la S.Messa con la quale inizia la Lucciolata per la raccolta fondi a favore della "Casa Via di Natale", la struttura, presso il CRO di Aviano, che ospita gratuitamente i malati oncologici terminali ed i loro parenti e che vive solamente grazie alle donazioni.

Quest’anno le norme antiCOVID-19 non ci permettono di vivere il corteo di solidarietà ma è significativo ritrovarsi lo stesso! Gli alpini di Cormòns non hanno voluto rinunciare a questo evento consapevoli dell’importanza che queste donazioni hanno per il CRO.

Al termine della S.Messa, dopo il discorso del sig. Zorgniotti, il rappresentante del gruppo alpini locale ha voluto donare quanto realizzato dalla gara al poligono da loro organizzata. Gli aplini stessi, nel rispetto di tutte le norme governative in atto, come da loro tradizione, hanno offerto  ai presenti “la pasta della solidarietà”.

Anche questa volta volta il virus non ha fermato la volontà di aiutare chi ha bisogno.

La nostra fede è comunitaria

La fede non è un qualcosa di intimistico e virtuale, ma abbisogna di una comunità che celebra, annuncia l’Amore e serve l’umanità. Per poterfesta di prima Comunion 2020 essere comunità bisogna, quindi, vivere concretamente momenti di comunione come i Sacramenti dell’iniziazione cristiana che rappresentano dei traguardi nel cammino di crescita dei ragazzi. Per questa ragione si sono celebrate le Feste di Prima Comunione nella Collaborazione Pastorale.

Festa della Madonna del Rosario a San Leopoldo

Guarda la galleria fotografica

Domenica sera 4 ottobre 2020 la Santa Messa delle 18.30 a san Leopoldo è stata concelebrata da don Paolo, don Fausto, don Mauro e dal nuovo vicario cooperatore della nostra comunità pastorale don Joseph. Assieme all’assemblea hanno reso omaggio alla Madonna in occasione della ricorrenza della festa della Madonna del Rosario. Al termine della celebrazione don Paolo si è recato presso la statua della Madonna per recitare la Supplica della Madonna del Rosario di Pompei che è una preghiera che si eleva a Maria nel mese di maggio e nella prima domenica di ottobre e che si addice al questo periodo che tutto il mondo sta vivendo affinchè nei nostri cuori ritornino prosperosamente la Luce, la Gioia e la Vita.

La Festa della Madonna del Rosario - Brazzano e Dolegna del Collio

La Festa della Madonna del Rosario a Dolegna del Collio nel 2019Domenica prossima, la devozione del Santo Rosario sarà vissuta a Brazzano e Dolegna:

Per la Comunità di Brazzano
L’appuntamento verrà vissuto domenica 11 ottobre: alle ore 10.30 verrà pregato il Santo Rosario ed alle ore 11.00 verrà celebrata la S.Messa con la presenza dei bambini che oggi domenica 4 ottobre, per la prima volta, si accostano all’Eucarestia.

Per la Comunità di Dolegna
La Comunità si ritroverà domenica 11 ottobre, alla mattina, per vivere il proprio affidamento a Maria. Dalle ore 09.45 alle ore 10.30 è in programma la XVI Rassegna Campanaria, ricordando il compianto don Silvano Pozzar. Alle ore 11.00, nella Chiesa dei Ss. Vito e Modesto a Ruttars, verrà celebrata la S.Messa Solenne.

Lucciolata 2020

L'edizione 2019 della LucciolataVenerdì prossimo 9 ottobre alle ore 18.30, sotto il Tendone presso il Centro Pastorale “Mons. Trevisan”, verrà celebrata la S.Messa con la quale inizierà la Lucciolata per la raccolta fondi a favore della "Casa Via di Natale", la struttura, presso il CRO di Aviano, che ospita gratuitamente i malati oncologici terminali ed i loro parenti e che vive solamente grazie alle donazioni. Quest’anno le norme antiCOVID-19 non ci permetteranno di vivere il corteo di solidarietà ma è significativo ritrovarsi lo stesso! Al termine della S.Messa, il gruppo Alpini, nel rispetto di tutte le norme governative in atto, offriranno ai presenti “la pasta della solidarietà”.
Al di là di quanto verrà raccolto, crediamo sia bello e significativo essere presenti per sentirci solidali con chi vive la malattia sia come paziente sia come familiare.

Attenzione: La S.Messa in Rosa Mistica delle ore 18.30 viene sospesa.

La prima Comunione dei bambini di Brazzano - 2020

Guarda la galleria fotografica

La prima comunione dei bamnini di Brazzano

Domenica 4 ottobre 2020. Anche questa sarà una data da ricordare.

Undici bambini della nostra comunità della frazione di Brazzano hanno ricevuto la loro prima comunione. Una data da ricordare per il periodo che stiamo vivendo, ma soprattutto perché un’intera comunità si è messa in cammino per celebrare questo sacramento nel duomo di Cormòns che ha potuto così contenere non solo i genitori, ma la comunità tutta. Un segno importante.

Tutti hanno voluto essere vicini a questi bambini in questo momento così importante per loro.

A fine celebrazione, quando don Paolo aveva comunicato a tutti che, visto che fuori pioveva, non si potevano scattare foto all’interno del duomo per problemi di assembramento, ecco che il sole ha fatto capolino fra le nuvole. Il tempo necessario per la foto di gruppo. E non dico altro…

Quante chiese dedicate a San Michele Arcangelo esistevano a Cormons?

Chiesa di San MicheleFino ad oggi gli storici, che si sono cimentati a studiare la presenza delle chiese a Cormons, hanno sostenuto l’esistenza di una sola, che si trovava nella casa eretta dalla famiglia Ribisini e poi ceduta, a metà del Seicento, alla famiglia Nehaus e che si trovava nell’attuale via Cancelleria vecchia. Giovanni Battista Falzari (pre’ Tite), che per primo ha curato uno studio organico sulle chiese di Cormons pubblicato a puntate nella seconda metà degli anni Cinquanta del secolo scorso sul bollettino del santuario di Rosa Mistica, qualche dubbio sull’ubicazione della chiesa deve averlo avuto perché scrive che “in una nota del 1605 è detta in cemeterio”. Ma il cimitero, che allora si trovava attorno alla parrocchiale, era un po’ distante da casa Nehaus. Alla fine Falzari, dopo aver ipotizzato altre sedi, sostiene che la chiesa di San Michele Arcangelo si trovava a casa Nehaus dove in un sottoportico trasformato in una officina meccanica vi erano tracce di affreschi. In effetti, chiusa l’officina e restaurato l’edificio, sono stati recuperati parte di due affreschi, che rappresentano uno San Michele Arcangelo e l’altro un crocifisso oggi visibili in una parete interna.

Presentazione libro "Cormòns, storia e onomastica"

presentazione libroGiovedì 1° ottobre, alle 20.00presso il Centro Pastorale “Mons. Trevisan”, verrà presentato il libro “Cormons, storia e onomastica”, edito dalla Società Cormonese Austria e curato da Maurizio Puntin, Giovanni Battista Panzera, Franco Femia e mons. Mauro Belletti. 

Il volume presenta, con un’analisi ampia e approfondita, tutti i toponimi del vasto territorio comunale e l’origine del nome Cormòns. 

Un capitolo è dedicato alla storia delle Chiese che ci sono e quelle che non ci sono più di Cormòns, Brazzano e Borgnano approfondendo e completando uno studio fatto negli anni Cinquanta da pre’ Tite Falzari.

Spazio poi viene omunale con la storia ed i cambiamenti dei nomi di diverse vie e piazze, dettati spesso dagli avvenimenti storici che hanno caratterizzato il Novecento. 

Il libro, composto da 256 pagine e corredato da numerose immagini, anche d’epoca e da mappe catastali, sarà presentato dal giornalista Bruno Pizzul e saranno presenti gli autori

Assemblea del Ric Cormòns

Cormons, 21 settembre 2020

Oggetto: convocazione dell’assemblea annuale ordinaria ed elettiva


Nei mesi di marzo o aprile, l’Associazione era solita riunirsi per l’annuale assemblea dei Soci: un momento cardine della vita associativa, una preziosa occasione di incontro e scambio di idee, proposte, suggerimenti per programmare il nuovo anno sociale. Quest’anno abbiamo dovuto “fare i conti” con il lockdown, l’improvvisa sospensione di tutte le attività e rinviare, nostro malincuore, l’assemblea a data da destinarsi. L’articolo 3 del D.L. “Cura Italia” dispone come termine ultimo per convocare l’Assemblea dei Soci e approvare il bilancio economico relativo all’anno 2019, il giorno 31 ottobre 2020.
Pertanto, si porta a conoscenza che il Consiglio Direttivo di questa Associazione ha deliberato di convocare l’assemblea annuale ordinaria ed elettiva dei soci per il giorno 13 ottobre 2020 alle ore 08.00 in prima convocazione ed
in seconda convocazione
MARTEDÌ 13 OTTOBRE 2020 alle ore 20.30
presso la Sala Muhli del Centro Pastorale “Mons.Trevisan”.
La convocazione avviene, anche, attraverso Settimana Insieme.

L’ordine del giorno è il seguente:
Introduzione del Presidente
relazione del Consiglio Direttivo sulle attività svolte nell’anno 2019;
presentazione delle attività per il 2020
approvazione e relazione del rendiconto esercizio 2019;
Valutazione candidati, votazione ed elezione consiglieri nuovo quadriennio;
varie ed eventuali.

La prima Comunione - Cormòns 2020

Guarda la galleria fotografica

Prima comunione Cormòns 2020

Oggi, domenica 27 settembre 2020.

Una data da ricordare a lungo. La nostra quotidianità è cambiata totalmente a causa di un virus. Un esserino invisibile ad occhio nudo che ci rinchiuso in casa, che non ci ha lasciato andare a scuola, che ci ha impedito di abbracciarci e di giocare assieme. Difficile per i grandi, impossibile per i piccoli. Eppure oggi, loro, i nostri bimbi ci hanno dato ancora una volta da imparare. Eccoli li, a distanza di sicurezza, con le mascherine. Hanno vinto sul virus. Hanno saputo aspettare fino ad oggi, ma non hanno rinunciare alla loro prima comunione. L’incontro con il Cristo per il quale sono stati preparati da anni dai loro catechisti. Uno alla volta, con il sorriso  dei vincitori,  si sono presentati davanti al loro Monsignore per ricevere, nelle mani  l’Eucarestia.

Felici loro per essere stati caparbi e non aver mai mollato.

Inizio percorso della Catechesi

inizio percorso catechesi

Ai Genitori

dei Bambini nati nel 2012

Carissime Famiglie,

                                     in punta di piedi, e nella speranza di essere pienamente compresi, ci permettiamo proporre l’Itinerario di Catechesi per i bambini nati nel 2012, pensato nelle nostre Comunità di Borgnano, Brazzano e Cormòns.

A noi adulti, la pandemia ha fatto sperimentare le nostre fragilità umane e, oltre a segnare profondamente la prassi delle nostre Comunità, ha esplicitato ulteriormente i nodi problematici che forse erano già in atto: ha ancora senso coltivare la Fede oggi?  Perché proporre la Catechesi?...  Anche i nostri i bambini  hanno vissuto questo tempo con incertezza e, non pochi, con paura… In questo contesto vogliamo, con chi ne sente la necessità,  confrontarci con il Vangelo ovvero il lieto annuncio di un Dio che,  morendo su una croce, vince la morte e dona all’uomo la vita “per sempre” (vita eterna).

Vivere la catechesi in Parrocchia è l’occasione per accompagnare i propri figli nella dimensione religiosa ma anche una bella opportunità per confrontarci, da adulti, con la figura di Gesù Cristo, specialmente in questi tempi difficili ed incerti.

 Sappiamo che i bambini del nostro tempo sono presi da tantissimi impegni e molteplici attività, ma crediamo sia doveroso aiutarli a crescere nella propria spiritualità. La Comunità Cristiana non si sostituisce ai Genitori, primi educatori dei propri figli nella vita e nella Fede, ma desidera affiancarsi a loro per accompagnare questi bambini nel mistero di Dio che per noi si è rivelato in Gesù.  

Fino al Lussari lungo il Cammino Celeste

Grazie alla stagione estiva, e anche ai protocolli antiCovid-19 meno restrittivi, anche il Cammino Celeste ha visto aumentare i partecipanti.cammino celeste Quotidianamente pellegrini percorrono le nostre strade, raggiungono le diverse tappe e raggiungono, dopo un percorso di 200 chilometri, il santuario del Lussari. Ha fatto così un gruppo di pellegrini di Cormons, Manzano, Dolegnano, Premariacco e Gorizia – tutti veterani Cai – che, seppure a tappe scaglionate, partendo da Grado sono saliti su fino al Lussari dove, dinanzi alla Madonna hanno deposto le conchiglie e, dopo aver pregato per la salute di tutti, sono rientrati nelle loro case.

Il forte impegno della Caritas per le famiglie bisognose

L’emergenza sanitaria dovuto al Coronavirus ha avuto forti contraccolpi sul piano economico di molte famiglie del territorio. E lo si riscontra sull’aumentoCaritas territoriale di interventi da parte della Caritas parrocchiale come si può vedere dalla tabella allegata.
Da marzo sono quasi raddoppiati i nuclei familiari che hanno ricevuto le borse della spesa (a giugno si è toccato il massimo con 81 famiglie interessate). Nei mesi di aprile e giugno due sono state le consegne mensili tutte a domicilio grazie alla disponibilità dei volontari. Due terzi dei nuclei familiari hanno un Isee non superiore 6 mila euro o hanno una dichiarazione di fragilità economica rilasciata dall’assistente sociale di riferimento e quindi vengono riforniti di prodotti Fead cioè acquistati con contributi europei. In vista dell’inizio della scuola la Caritas ha consegnato nei giorni scorsi, oltre allee borse della spesa, 56 kit scolastici ai bambini e ragazzi che frequentano dalla prima classe delle primarie alla quarta classe delle superiori.

Aiuto Compiti 2020 - Iscrizioni

Aiuto Compiti 2020All'inizio del nuovo Anno Scolastico, Ric Cormòns in collaborazione con la Parrocchia "Sant'Adalberto" di Cormòns ripropone un’iniziativa particolare: "AIUTO COMPITI".
Dal 21 settembre al 18 dicembre 2020, ogni lunedì - mercoledì - venerdì dalle ore 15.30 alle ore 17.30.

Compila il form a questo link per poter inviare la richiesta di iscrizione.

L'iscrizione è mensile ed è necessario rinnovare l'adesione per il mese successivo.

Attenzione: non sono lezioni private individualizzate!!!
"AIUTO COMPITI" si basa sulla presenza di giovani animatori universitari che mettono a disposizione di bambini e ragazzi il loro tempo per affiancarli nei compiti.
La proposta è aperta a tutti i bambini e ragazzi associati al Ric Cormons, anno 2020. Verrà chiesto un piccolo contributo mensile alle spese di gestione (riscaldamento etc..) pari a € 4 settimanali per gli iscritti.
A chi intende usufruire del servizio iscrivendosi solo ad alcune giornate verrà chiesto un contributo di € 2 al gg.
(Chi dovesse dare per la prima volta, o rinnovare l'adesione al Ric Cormons Anno 2020, può farlo in Ufficio Parrocchiale nei pomeriggi dalle ore 15.30 alle ore 18.00, dal lunedì al venerdì.)
ISCRIZIONI DA VENERDÌ 18 SETTEMBRE 2020.
Quest'anno, per via dei protocolli COVID-19, potranno essere ammessi in aula-studio massimo 15 bambini/ragazzi a giornata.

Il parroco mons. Nutarelli: era importante ripartire

Campo Fusine 2020L’estate si sta chiudendo portandosi dietro tanti ricordi e tante esperienze vissute dai ragazzi e dai giovani delle nostre comunità. I campi montani a Fusine, quelli degli scout, il Grest hanno visto la convinta partecipazione di animatori, capi e ragazzi. Nei tre campi tenutosi a Fusine hanno partecipato 116 ragazzi, altrettanti al Grest ai quali bisogna aggiungere una settantina di animatori. Decine tra lupetti e lupette, esploratori e guide, rover e scolte del Cormons 1° hanno preso parte alle attività estive che hanno avuto come punto di riferimento il villaggio di Cesclans. Nel parliamo con il parroco mons. Paolo Nutarelli, che in qualità di responsabile ha coordinato e partecipato a queste iniziative.
“Quelli vissuti sono stati giorni strani, ma forse perché strani sicuramenti più belli. A marzo, in piena emergenza da coronavirus, questi campi era impossibile farli ma, poi si è aperto uno spiraglio, e ci siamo convinti che potevamo e dovevamo farli. E ora diciamo grazie al Signore per aver organizzato e portato a termine questo progetto”.


Qual è stata la spinta che ha fatto vincere i timori e preoccupazioni dettati da questa emergenza sanitaria?


Non è stata una scelta facile e presa a cuor leggero, i paletti erano tanti e in Diocesi e in Regione tutto era fermo ma, in questa estate particolare dopo il lockdown, la necessità educativa era così forte che non potevamo dire di no. Dovevamo ripartire.


Dunque, era importante ripartire?

Domenica 27 settembre: Festa di Prima Comunione

Saranno 29 i bambini che domenica 27 settembre riceveranno la Prima Comunione. La Messa solenne sarà celebrata per l’occasione negli spazi Festa di Prima Comunioneesterni del centro cattolico per favore una maggiore presenza di persone nel rispetto della normativa anti Covid-19. In caso di maltempo la cerimonia liturgica si terrà sempre il 27 settembre alle 11 nel Duomo di Sant’Adalberto. I 5 bambini della comunità di Brazzano riceveranno invece la Prima Comunione domenica 4 ottobre nella parrocchiale del paese.

Le Vacanze di Branco 2020: alla ricerca delle ombre rubate nell'Isola che non c'è!

vacanze di Branco 2020Si sono svolte dall’8 al 12 agosto le Vacanze di Branco del Gruppo scout del Cormons 1. Il campo estivo si è svolto a Cesclans frazione di Cavazzo Carnico presso il villaggio scout “Aldo Braida”.
Il Branco quest’anno è stato accolto da Peter Pan e Trilli sull’”Isola che non c’è”. L’Isola però non sta vivendo un periodo facile: infatti, Capitan Uncino ha rubato l’ombra di Peter Pan, e non solo: anche quelle di tutti i Lupetti sono state rubate! È iniziato così un lungo viaggio sull’Isola, alla ricerca del Covo dei Pirati per recuperare le ombre rubate. Attraverso l’aiuto degli Indiani e delle Sirene, infine, sono riusciti a trovare la strada per raggiungere Capitan Uncino e il modo per recuperare tutte le Ombre.
Tutte le persone, animali, oggetti hanno la loro ombra soltanto se c’è qualcuno che le illumini: senza un’ombra siamo trasparenti, siamo nessuno. Ritrovare la nostra ombra è stato come ritrovare noi stessi dopo tanto tempo, smarriti in questo anno particolare e difficile.

GREST 2020: Serata finale

Guarda la galleria fotografica

GREST 2020: Serata finaleÈ stata una serata piena di emozioni quella finale del GREST 2020.

Una serata, quella vissuta allo Stadio “Mian” di Cormons, che ha visto la partecipazione del Sindaco, Roberto Felcaro, e del Presidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Gorizia, Roberta Demartin.

Ci eravamo lasciati con il Mago cattivo che aveva rapito Fata e messo ancora più in pericolo Overy.

Ma tutti insieme, facendo tesoro degli indizi che Fata ci aveva lasciato, abbiamo superato la prova più difficile: liberato Fata e scoperto che Il Mago cattivo che l’ha messa in pericolo in realtà non esiste.

Sì, proprio così, il Mago cattivo NON ESISTE!!!!!

È vero Overy, terra misteriosa in Irlanda dove si trovano i sogni più belli di tutti noi, era in pericolo ma non a causa sua.

In questa bellissima esperienza che è stato il GREST i ragazzi e i bambini hanno capito che l’unico ostacolo, che impedisce di credere ai nostri sogni, è dentro di noi perché siamo distratti dalle cose materiali che ci fanno mettere in secondo piano tutti il resto, compresi i nostri sogni.

GREST 2020: decimo giorno

Guarda la galleria fotografica

GREST 2020: decimo giornoPer salvare Fata, assieme ai nostri ragazzi, abbiamo dovuto superare il Fiume delle Paure, nonchè ultima tappa prima di arrivare al Mago.

Ce l’abbiamo messa tutta: abbiamo giocato, superato prove sempre più difficili e imparato di nuovo a sognare!

“E il mago?” Vi chiederete. Beh... per scoprire come è andata a finire non resta che darci appuntamento, l’ultimo, allo STADIO di Cormòns domani sera.

In questo modo saranno proprio i ragazzi a raccontarvi il finale di questa magnifica edizione di Grest, 202...0!

GREST 2020: la Messa

Guarda la galleria fotografica

grest 2020 la messa

                    Domenica mattina, oltre la Santa Messa ordinaria delle ore 10, ne è seguita un'altra, dedicata ai ragazzi del Grest ed ai loro genitori. Un gesto di ringraziamento da parte del Monsignor don Paolo che ha voluto ringraziare tutti.

                   Dagli animatori che si sono messi  in gioco anche in quest’edizione con i suoi rischi, al doppio turno  e alle sue regole da rispettare, ai ragazzi che hanno dovuto anche loro rispettare le regole, come le mascherine, ma soprattutto il distanziamento. Una regola difficile per loro.

                 Ma alla fine tutti ce l’hanno fatta ed il Grest si conclude con la gioia dello stare assieme: Stare assieme, tutti, per crescere ancora. Per crescere in comunità.

Pagine

Calendario annuale

 

Diretta Streaming

 

 

 RadioInsieme 1: Duomo

Per orari, problemi o approfondimenti clicca qui

 

 RadioInsieme 2: Rosa Mistica

Per orari, problemi o approfondimenti clicca qui

 

 RadioInsieme 3: Centro Pastorale

Per orari, problemi o approfondimenti clicca qui

 

 RadioInsieme 4: san Leopoldo

Per orari, problemi o approfondimenti clicca qui

 

Hai problemi di ascolto ?
Clicca qui.

Accesso utente

 

Il Vangelo della settimana

 

22-11-2020

Con questa domenica finisce l’anno liturgico, un anno trascorso scorrendo il Vangelo di Matteo. In questa Domenica, la Liturgia ci regala una pagina importante del suo Vangelo: il giudizio finale.
È notevole l’insistenza con cui per quattro volte viene ripetuto l’elenco delle opere da compiere. Così Matteo dice ai cristiani della sua Comunità che seguire e servire Gesù non si fa con opere straordinarie, ma nella trama semplice della vita quotidiana, con azioni legate ai bisogni primari del corpo e dello spirito, offrendo, a chi ne ha bisogno, aiuto concreto ed accoglienza fraterna.
Matteo non ha lo scopo di spaventare con la terribile descrizione della condanna, ma vuole con forza richiamare a tutti come deve vivere un discepolo di Gesù, per realizzare la propria vocazione cristiana e giungere a condividere con Lui la gioia del Paradiso.
Questo brano di Vangelo riconosce santi coloro che, con amore gratuito, hanno considerato e trattato da fratelli tutti i bisognosi e hanno sentito una spinta «naturale» ad aiutarli concretamente. Su queste parole evangeliche siamo chiamati a verificare la nostra vita: non è, però, solo un esame finale… In realtà l’esame avviene ogni giorno e, ogni sera, dovremmo esaminarci da soli: quanto e come abbiamo amato i nostri fratelli bisognosi?

La preghiera della settimana

 

25-10-2020

C'è un labirinto
di leggi e di regole
nel quale possiamo perderci, Gesù,
o che eventualmente sfruttiamo
a nostro vantaggio per sottrarci
a quell’unico comandamento
che ci invita ad amare Dio
con tutto il cuore, l’anima e la mente
e ad amare il prossimo
perché è proprio come noi.
Non è un comandamento complesso,
difficile da decifrare, da capire:
ma quando si tratta di viverlo
arriva il bello.
Sì, perché Tu non chiedi
di riservare a Dio solo uno scampolo,
un rimasuglio del nostro tempo,
ma di investire tutti noi stessi
in un rapporto unico con Lui.
Al punto che le nostre decisioni,
i nostri pensieri, i sentimenti,
ciò che risulta essenziale alla nostra vita,
è indirizzato verso Lui, orientato da Lui.
Non c’è a questo punto
nulla e nessuno
che possa mettersi di mezzo,
accaparrarsi qualcosa di noi
mettendosi in concorrenza con Lui.
Anche la richiesta di amare il prossimo
appare a prima vista piuttosto semplice,
ma non è affatto così:
mette a dura prova il nostro egoismo,
ci obbliga a compiere scelte difficili,
che non ignorano i nostri doveri,
ma neppure gli elementari diritti
di ogni uomo.
Gesù, aiutami a prenderti sul serio,
ad aprirmi totalmente a Dio,
che mi è Padre,
e ad ogni uomo, che è mio fratello. 
                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                              

(Roberto Laurita)

Post it

AIUTACI A FARE CENTRO: CON IL 5X1000 PER IL RIC!

5x1000Da quest’anno, con la dichiarazione dei redditi, si può devolvere il 5X1000 in favore del Ric Cormons, che essendo associato a NOI ASSOCIAZIONE, rientra nelle Associazioni di promozione sociale. Basterà indicare nell’apposita casella del riquadro del 5 per mille il CODICE FISCALE del Ric Cormons: 91035880318 e apporre la firma.

Senza spendere un euro in più, si potrà contribuire a sostenere le attività del nostro Ric.

Convenzioni RIC 2018

Se hai la tessera di RIC Cormòns affiliata a NOI ASSOCIAZIONE puoi beneficiare di condizioni particolari presso i seguenti esercizi:

  • Dana Sport articoli sportivi
  • Abbigliamento Melaverde
  • Cartolibreria Vecchiet
  • Cicli Cappello
  • Mediatech Computer
  • Pizzeria "Alla Pergola"
  • Teatro comunale di Cormòns
  • The Space Cinema a Pradamano

Le offerte e le modalità delle convenzioni sono consultabili su questa pagina.

Registrazione utente

La registrazione al sito dell'Unità Pastorale ti permette di accedere ai contenuti riservati alla nostra comunità.
Ti chiediamo di immettere il tuo nome e cognome reale. Ad esempio Mario Rossi.
Questo ci pemette di garantire la tracciabilità e quindi la qualità dei contenuti da parte degli utenti registrati.
L'autorizzazione all'accesso ti verrà comunicata tramite una e-mail inviata all'indirizzo che hai specificato..
Il sistema è stato configurato per respingere attacchi informatici tramite la tecnologia Mollom.

Nessuna informazione immessa verrà resa pubblica.

Da Internet

Proponiamo alcuni contenuti da siti internet consigliati. Mandaci una segnalazione per consigliarci un sito da collegare.

Nessuno accende una lampada e la copre con un vaso o la mette sotto un letto, ma la pone su un candelabro, perché chi entra veda la luce (Lc 8,16)

Gianfranco Ravasi, Cardinale

Siamo chiamati ad essere testimoni e messaggeri della misericordia di Dio, per offrire al mondo luce dove sono le tenebre, speranza dove regna la disperazione, salvezza dove abbonda il peccato.

Francesco, Papa

Il Grest alla festa dell'uva 2019 | Unità Pastorale di Cormòns chiesacormons.it/node/9183

Donpi, mons

Notizie del SIR

Cerca un Sito Cattolico

Informazioni sul sito

Informazioni e statistiche riferite al sito chiesacormons.it

I numeri del sito al (19/5/2016)

7167
Pagine pubblicate
8007
Foto pubblicate
7200
Megabytes di dati inseriti
708
Utenti registrati

La redazione

Adalberto Chimera
Articolista

Responsabile dei contatti con la stampa.

Voce Isontina front man.

Alfredo Di Carlo
Fotografo ed articolista

Valente fotografo ed articolista.

Appassionato della tecnologia e prezioso supporto tecnico.

Anastasia Di Carlo
Redattrice ed fotografa

Entusiasta redattrice e promettente fotografa.

Abbiamo lei che abbatte la media d'età del sito.

Francesca Bortolotto
Redattrice ed articolista

Redattrice ed articolista.

Affronta le cose con un bel sorriso, lo fa in modo serio.

Andrea Femia
Direzione operativa

Direzione operativa della redazione.

Chiesacormons evangelist.

Francesco Marcon
Articolista, redattore

Redattore e informatico.

Fai un "fischio" ed arriva. Sempre disponibile.

Franco Femia
Articolista, redattore

Autorevole articolista.

Un giornalista vero, il pedigree della redazione.

Giorgio Abate
Fotografo ed articolista

Fotografo ed articolista.

Il nostro Jolly. Sempre sulla notizia.

Luciano Bozzini
Redattore ed informatico

Redattore ed informatico.

Giovane promessa. Sempre affidabile e disponibile.

Luciano Ventrella
Fotografo e redattore

Fotografo e redattore.

Si muove in discrezione con grande efficienza.

Lucio Iacolettig
Direzione tecnica

Direzione tecnica e riprese video.

E' quello che alza la media d'età alla redazione.

mons Paolo Nutarelli
Supervisore

Supervisore della redazione.

Il delicato tocco spirituale e grande motivatore del gruppo.

Partrik Bussani
Fotografo ed articolista

Fotografo ed articolista.

Tiene sempre il motore caldo per essere sulla notizia.

Roberto Tomat
Redattore

Responsabile sezione canzoniere liturgico.

Tutta l'Italia accede al materiale che pubblica.

Santina Odelli
Fotografa ed articolista

Valente fotografa ed articolista.

Il tocco di classe femminile alla redazione.

Simone Cappello
Fotografo e redattore

Fotografo artista e redattore.

Oltre al resto, l'apporto artistico alla redazione.

Facebook icon
YouTube icon
Google+ icon
Twitter icon
Instagram icon
Pinterest icon
RSS icon
e-mail icon