Facebook icon
YouTube icon
Google+ icon
Twitter icon
Instagram icon
Pinterest icon
e-mail icon
Accesso utente
Lunedì 19/06 ore 20:30 Chiesa di San Vito e Modesto a Ruttars "Concerto Spirituale" --- Lunedì 19/06 presso il Centro Pastorale a Cormòns tornei di calcio organizzati dal Leon Bianco --- Venerdì 23/04 ore 20:00 Chiesa di San Giovanni a Cormòns durante la S.Messa verrà celebrata la Vigilia della Natività di San Giovanni Battista --- Mercoledì 28/06 Pellegrinaggio Notturno al Santuario di Barbana a Grado ---
  • Le comunità
    Tutte le news da chiesacormons.it
    Gli orari delle sante messe
    La settimana insieme
    Il calendario annuale
  • In linea diretta
    Live da Rosa Mistica
    I 3 canali radio
    I podcast degli eventi principali
    I nostri video
    Gli album fotografici
  • I servizi
    Richieste alla parrocchia
    Domande frequenti
    Ufficio
    Chi siamo
  • La storia
    Le 20 chiese dell'unità pastorale
    I gruppi e le associazioni
    Briciole di storia nostra
    Cosa è successo negli anni scorsi

Tredicina di Sant’Antonio

Continua ogni sera, al termine del Santo Rosario delle ore 18.00 in San Leopoldo, la Tredicina di Sant’Antonio, una preghiera articolata in tredici orazioni, che ripercorrono gli aspetti più significativi della vita e della santità di Antonio. Sacerdote e dottore della Chiesa, in portoghese Santo António de Lisboa, Antonio di Padova fu prima Agostiniano, poi Francescano; vanta il processo di canonizzazione più breve della storia della Chiesa, canonizzato a soli undici mesi dalla morte il 30 maggio 1232 nel duomo di Spoleto da Papa Gregorio IX.

Chiamato il Santo dei Miracoli e Taumaturgo, è forse il Santo più popolare della Chiesa Cattolica.

Festa degli anniversari

Guarda la 
galleria fotografica

 

cesta degli anniversari

domenica ,nella Solennità di Pentecoste alle ore 18.30 in Duomo, sono state invitate tutte le coppie che, in questo 2017, festeggiano l’anniversario “pieno” del loro matrimonio“ partendo dai 5 anni: 5, 10, 15, 20, 25, 30, 35, 40, 45, 50, 55, 60, 65…

San Giovanni Paolo II affermava che “amare è camminare con l’immagine della persona amata negli occhi e nel cuore; è vegliare questo amore e scoprire la sua divina ed umana bellezza”.

In questa Celebrazione degli Anniversari desideriamo affiancarci, come Comunità, nella preghiera di ringraziamento, a tutti coloro che hanno raggiunto questa tappa del loro percorso ed insieme fare festa.

Iscrizioni al Grest 2017

Iscrizione Grest 2017Da lunedì 5 giugno alle ore 18.30, sotto il Tendone del Ric, si potranno iscrivere i propri figli al GREST 2017, il Centro Estivo del Ric, fino ad esaurimento posti. La quota di partecipazione, onnicomprensiva (materiali, trasporti, escursioni) é di € 70.

Come gli scorsi anni, nel rispetto verso tutti e per evitare spiacevoli incomprensioni, si comunica che un adulto può iscrivere un bambino ed eventuali fratelli e solamente un altro bambino ed eventuali fratelli.

Domenica è giovane

Guarda la 
galleria fotografica

Domenica è giovaneLa Pastorale Giovanile Diocesana ha organizzato “Domenica è Giovane”.

La proposta di vivere una domenica comunitaria con gli adolescenti delle scuole superiori di tutta la Diocesi.

A presiedere l’Eucarestia l’Arcivescovo Carlo.

Durante la S.Messa di Pentecoste, mons. Redaelli ha impartito la Cresima a tre giovani monfalconesi.

Al termine della Celebrazione, nei locali del Centro Pastorale, i giovani coordinati da don Nicola Ban hanno vissuto una giornata d’incontro e di confronto sul tema della corporeità.

Tredicina di Sant'Antonio

Continua ogni sera, al termine del Santo Rosario delle ore 18.00 in San Leopoldo, la Tredicina di Sant’Antonio, una preghiera articolata in tredici orazioni, che ripercorrono gli aspetti più significativi della vita e della santità di Antonio. Sacerdote e dottore della Chiesa, in portoghese Santo António de Lisboa, Antonio di Padova fu prima Agostiniano, poi Francescano; vanta il processo di canonizzazione più breve della storia della Chiesa,

canonizzato a soli undici mesi dalla morte il 30 maggio 1232 nel duomo di Spoleto da Papa Gregorio IX. Chiamato il Santo dei Miracoli e Taumaturgo, è forse il Santo più popolare della Chiesa Cattolica.

Festa degli Anniversari: Domenica 4 giugno 2017

Come ricordato più volte, domenica prossima 4 giugno 2017, nella Solennità di Pentecoste alle ore 18.30 in Duomo, sono state invitate tutte le coppie che, in questo 2017, festeggiano l’anniversario “pieno” del loro “matrimonio“ partendo dai 5 anni: 5, 10, 15, 20, 25, 30, 35, 40, 45, 50, 55, 60, 65… San Giovanni Paolo II affermava che “amare è camminare con l’immagine della persona amata negli occhi e nel cuore; è vegliare questo amore e scoprire la sua divina ed umana bellezza”.
In questa Celebrazione degli Anniversari desideriamo affiancarci, come Comunità, nella preghiera di ringraziamento, a tutti coloro che hanno raggiunto questa tappa del loro percorso ed insieme fare festa.

Recita del Santo Rosario ad Angoris

Guarda la galleria fotografica

Santo Rosario ad AngorisCon giovedì 31 maggio si è concluso il mese Mariano per eccellenza. Per l’occasione la famiglia Locatelli ha voluto lasciare libero accesso alla tenuta di Angoris per offrire alla comunità l’occasione di partecipare alla recita del Santo Rosario presso la Cappella di Tutti i Santi sita in un’ala della villa. Al Santo Rosario è seguita la celebrazione della Santa Messa che è stata animata dai canti della Corale “Sant’Adalberto”.

I bambini del Primo Anno di Catechesi ad Aquileia

Guarda la galleria fotografica

Giovedì 18 maggio, in Duomo a Cormòns i bambini del primo Anno della Catechesi hanno concluso l’itinerario catechistico con la Liturgia Battesimale.

Con questa celebrazione, i bambini sono stati invitati a riscoprire la gioia dell’essere stati immersi nell’Amore del Signore, così come è avvenuto, a partire dal giorno del loro Battesimo. Il Battesimo è solo l’inizio, la porta d’ingresso nel cammino dell’iniziazione cristiana che troverà il suo compimento, attraverso la Cresima, nell’Eucarestia, Sacramento che realizza il pieno inserimento, la piena comunione d’amore in Cristo e nella Chiesa.

Sabato 27 maggio si sono recati ad Aquileia: dopo aver fatto la Memoria del Battesimo, accompagnati dai catechisti e don Paolo, hanno visitato da vicino la splendida Basilica e il Battistero.

Conclusione Mese di Maggio ad Angoris

Si conclude, in questa settimana, il mese di maggio che la tradizione popolare dedica a Maria, Madre di Dio e Madre nostra. Ricordiamo gli appuntamenti comunitari per la preghiera del S.Rosario: Lunedì 29 maggio e martedì 30 maggio:

  • a Borgnano alle ore 18.30 nella Chiesa di Santa Fosca;
  • a Brazzano alle ore 18.00, nella Chiesa di San Rocco
  • a Dolegna alle ore 20.00 sia a Ruttars che a Dolegna nelle Chiese Parrocchiali;
  • a Cormòns alle ore 20.00 nel giardino della Scuola dell’Infanzia di Rosa Mistica.

Mercoledì 31 maggio, la conclusione del Mese di Maggio, per tutte le Comunità, verrà vissuta presso la Cappella di Tutti i Santi ad Angoris: alle ore 18.00 il Santo Rosario, ed a seguire, alle ore 18.30 la S.Messa (animerà l’Eucarestia la Corale “Sant’Adalberto”).

    Le prime Comunioni a Brazzano - maggio 2017

    Guarda la 
galleria fotografica

    prima comunioni a Brazzano

    La prima Comunione a Brazzano. Stamane, nella chiesetta di Brazzano, cinque bambini per la prima volta si sono accostati a Gesù. Hanno ricevuto la loro prima comunione.

    Don Paolo ha dato un significato per ogni loro nome: La curiosità, il progetto, la speranza, il servizio, ed infine la gioia. Dentro ognuno di noi, e non nei bambini è viva la curiosità, un progetto per la vita, la speranza, il servizio, la gioia del vivere. La presenza delle loro catechiste con le quali hanno passato assieme questi due anni per prepararsi alla festa di oggi ha dato loro un messaggio preciso: ci siamo, sempre presenti.

    Oggi non è la fine del percorso, ha ricordato Don Paolo, la vita continua. Oggi prima comunione, prima di tante altre. Il coro dei bambini ha allietato la cerimonia. Al termine, Don Paolo ha spezzato il pane che è stato poi condiviso con tutti i presenti.

    Adesione al progetto FOCSIV

    FOCSIVNelle Parrocchie della Collaborazione Pastorale, domenica 28 maggio, al termine delle Celebrazioni Eucaristiche, si potrà acquistare una confezione di RISO. Anche quest’anno, infatti, come Comunità Cristiane, desideriamo aderire al campagna “Abbiamo RISO per una cosa seria”, a sostegno dell’agricoltura familiare in Italia e nel mondo: un modello che coniuga diritto al cibo e dignità dell’uomo, per un’ecologia integrale.

    Appuntamenti Catechistici

    Sabato 27 maggio, i bambini del Primo Anno si recheranno in uscita ad Aquileia: dopo aver fatto la Memoria del Battesimo, accompagnati dai catechisti e don Paolo, visiteranno da vicino la splendida Basilica e sosteranno nel Battsistero. L’appuntamento è per le ore 08.45 presso la Stazione dei treni. Il rientro è previsto per le ore 12.30/13.00.

    Lucciolata: 40 anni di solidarietà

    È tempo di Lucciolate. In questi giorni ci sono state a Gorizia e a Cormons.

    Le offerte che si raccolgono durante le Lucciolate sono destinate alla Via di Natale Onlus per il funzionamento della casa Franco Gallini, dove l’associazione ospita gratuitamente i familiari delle persone ricoverate al Cro di Aviano o gli ammalati nel Day Hospital. Inoltre da anni l’associazione mette a disposizione tre borse di studio per giovani ricercatori sulle malattie gravi.

    In questo 2017 si celebra il 40.mo di nascita dell’associazione e per questa occasione è stato aperto nella struttura di Aviano un ambulatorio di cure palliative e terapia del dolore dove uno specialista, in forma del tutto gratuita, da consulenza ai pazienti oncologici o affetti da patologie degenerative croniche, come i malati di sclerosi multipla.

    La storia della Via di Natale inizia nel 1977 su iniziativa di Franco Gallini tra i commercianti di Pordenone che decidono di risparmiare sulle luminarie natalizie destinando i fondi alla ricerca sul cancro. Il 21 gennaio 1978 viene organizzata la prima Lucciolata a Pordenone e la Via di Natale viene legalmente costituita. Il 23 marzo 1979 quattro staffette a piedi partono da Gemona, Spilimbergo, San Vito al Tagliamento e Pordenone e raccolgono nei paesi della regione 80 mila firme che consegnano al Consiglio regionale a Trieste chiedendo la realizzazione di un ospedale oncologico e nel 1981 l’assessore regionale alla sanità firma la delibera per la nascita del Cro di Aviano, che viene inaugurato il 14 settembre 1984.

    Maggio, mese Mariano

    Guarda la 
galleria fotografica

     

    MESE MARIANO

    Il mese di maggio, mese tradizionalmente dedicato a Maria.

    La venerazione a Maria porta sempre frutti di abbondanti grazie spirituali. Celebrare il mese di maggio pregando Maria, particolarmente attraverso la recita del Santo Rosario, significa rivolgersi a colei che più da vicino vive con il Signore e mentre a noi parla di Lui, a Lui parla di noi.

    E’ iniziata l’ultima settimana dedicata a Maria, anche a Cormòns. Questa settimana il rosario viene pregato sotto la ciminiera della ex filanda, La prima serata sono stati ricordati i ragazzi morti e feriti nella strage di Manchester.

    Donazione per la Caritas parrocchiale

    "Strega" Oltresipario (Gorizia)Il Club Napoli Calcio Isontino, sodalizio che raccoglie i tifosi partenopei del territorio, in occasione dello spettacolo teatrale “Strega” portato in scena dal Gruppo Teatrale “Oltresipario” di Gorizia lo scorso 6 maggio 2017, ha raccolto € 1110,00 per sostenere i progetti della Caritas Parrocchiale di Cormòns. Ci piace ricordare che il Club, in questi anni, si è distinto per tutta una serie di eventi a scopo benefico, spesso contraddistinti dalla valorizzazione della cultura campana.

    Cormons: Consiglio Pastorale Parrocchiale

    Giovedì 25 maggio, alle ore 20.45, in Ric s’incontrerà il Consiglio Pastorale Parrocchiale di Cormòns per la verifica dell’Anno Pastorale ed iniziare a programmare i prossimi mesi.

    Festa liturgica di Santa Rita

    Guarda la galleria fotografica

    Il 22 maggio nella Chiesa di San Leopoldo in Cormòns, durante la S.Messa delle 18:30, è stata ricorda la ricorrenza di Santa Rita, la Patrona “dei casi impossibili” alla quale molte persone sono devote.

    Come evidenziato da Mons. Paolo durante l’omelia, quando viene celebrata la ricorrenza di una Santa o di un Santo non bisogna ricordare i suoi miracoli ma anche quella che sono state le sofferenza che ha sopportato, il periodo storico in cui è vissuta, la sua famiglia, il suo carattere.

    Per quanto riguarda Santa Rita il complesso delle testimonianze, i testi scritti, ma anche le rappresentazioni iconografiche, gli epigrafi, i monumenti e gli oggetti di vario genere descrivono la Santa provenire da una famiglia di discrete condizioni economiche, il padre esercitava le funzioni di giudice, ha sposato un uomo orgoglioso e irruente, forse ufficiale della guarnigione che, il carattere mite di Rita acquietò, col tempo, tanto che questi abbandonò le armi per convertirsi al lavoro presso un mulino.

    C’è una bella tradizione che ci piace rinnovare la benedizione delle rose.

    Feste da Viarte 2017

    Guarda la  galleria fotografica

    Sono tante le iniziative che la nostra cittadina, oggi 21 maggio, ospita lungo il sentiero che porta sul Monte Quarin. Ci piace ricordare il “tradizionale” punto ristoro del Gruppo Missionario presso la Casa Cacciottoli, in Via Dante, con i “famosi” dolci della nonna. Il ricavato sarà devoluto alle Opere delle Missioni.

    Santa Rita

    Il 22 maggio ricorre la festa liturgica di Santa Rita, la Patrona “dei casi impossibili” alla quale molte persone sono devote. Come gli anni precedenti, c’è una bella tradizione che ci piace rinnovare (durante la S.Messa di lunedì 22/05, in San Leopoldo alle ore 18.30): la benedizione delle rose. Questi fiori sono il simbolo ritiano per eccellenza: come la rosa, Rita ha saputo fiorire, nonostante le spine che la vita le ha riservato, donando il buon profumo di Cristo e sciogliendo il gelido inverno di tanti cuori.

    Liturgia Battesimale

    Guarda la galleria fotografica

    Liturgia BattesimaleGiovedì 18 maggio 2017, alla sera, in Duomo, i bambini del primo Anno della Catechesi assieme ai loro genitori hanno partecipato alla Liturgia Battesimale. Con questa celebrazione i bambini che il prossimo anno vivranno la loro Prima Comunione riscoprono la gioia dell’essere stati immersi nell’Amore del Signore nel giorno del loro Santo Battesimo. Oggi, come allora, Don Paolo ha voluto ricordare il significato dei simboli legati al Battesimo: la Luce e l’Acqua. Che cosa sarebbe il mondo senza la luce, cosa sarebbe il mondo senza l’acqua? La luce ci permette di vedere la bellezza del creato e Gesù è la Luce che illumina. L’acqua è un segno bivalente: ci parla della morte e ci parla della vita: sott’acqua noi non viviamo, senz’acqua non c’è vita. Il battesimo è l’immersione in quella che è la più bella notizia che possiamo avere: la Vita vince sulla morte: Gesù Cristo, crocifisso, morto e Risorto.

    Pagine

    Diretta Streaming

     
      Diretta Video Live dalla chiesa di san Leopoldo

    Per orari, problemi o approfondimenti clicca qui

     

     RadioInsieme 1: Duomo

    Per orari, problemi o approfondimenti clicca qui

     

     RadioInsieme 2: Rosa Mistica
    Sospesa fino a giugno 2017
    Per orari, problemi o approfondimenti clicca qui

     

     RadioInsieme 3: Centro Cattolico

    Per orari, problemi o approfondimenti clicca qui

     

     RadioInsieme 4: san Leopoldo

    Per orari, problemi o approfondimenti clicca qui

     

    Hai problemi di ascolto ?
    Clicca qui.

    Accesso utente

     

    Calendario annuale

     

    Il Vangelo della settimana

     

    18-06-2017

    Per capire cosa è e come ci dobbiamo nutrire del Corpo di Gesù, basta domandarsi come Gesù si nutre del Padre. Gesù vive per il Padre e c'invita a vivere per Lui. Il Padre è sempre vicino a Gesù ed è sempre pronto ad ascoltarlo per aiutarlo. Gesù si nutre di Lui pregando ed ascoltandolo. Se s'incarnato è per stare vicino a noi. Ci dona la sua presenza, la disponibilità, gli insegnamenti, gli esempi e le lezioni di vita. Se mi nutro di tutto ciò, diventeranno per me cose molto importanti ed avrò voglia di vivere in comunione con Lui. Ma abbiamo bisogno anche del pane consacrato come segno tangibile della sua presenza, anche se allo stesso tempo rimane misteriosa ed invisibile agli occhi di chi non vuol vederla. Ne abbiamo bisogno per collocarlo nello spazio, per poterlo guardare, ma soprattutto ne abbiamo bisogno per concretizzare il nostro incontro con Lui manifestando fisicamente e pubblicamente il nostro desiderio di nutrirci di Lui. Per questo la comunione si riceve alla S.Messa, in mezzo all'assemblea pubblica. Alzarsi ed andare a prendere il pane consacrato davanti a tutti, è come confessare pubblicamente che la comunione con Gesù m'interessa, e questo chiaramente implica, per inciso, che m'interessa la comunione anche con tutti i presenti. Ed è bello anche fare le processioni eucaristiche per fare vedere a tutti che questo Gesù è importante per noi. Qualcuno si domanda se ne è degno, ma nessuno ne è degno. Forse qualcuno è più preparato, qualcuno ha una consapevolezza maggiore del dono ricevuto, qualcuno si lava, si veste e si profuma per bene come si fa per andare ad un incontro importante, ma nessuno è degno. Gesù, però, ci dice in ogni Eucarestia: "Prendete e mangiatene tutti", perché sa che tutti ne abbiamo bisogno e Lui si dona a tutti come pane spezzato, vivo e vero per una sempre nuova ed eterna alleanza.

    La preghiera della settimana

     

    18-06-2017

    Sei tu, Gesù, il pane vivo:

    pane fragrante che reca

    il profumo di una comunione

    profonda ed indicibile

    che ti unisce al Padre

    e allo Spirito Santo.

    È mangiando di te che

    noi partecipiamo alla vita divina

    e le nostre povere, limitate esistenze,

    ricevono un gusto di eternità.

    Sei tu, Gesù, il pane vivo:

    pane disceso dal cielo,

    dono di Dio ad un’umanità

    affamata di amore e di misericordia,

    umiliata nella sua dignità

    e grandezza, isterilita dall’egoismo

    e dalla durezza di cuore.

    È mangiando di te che noi

    veniamo risanati e diventiamo

    capaci di compassione e di perdono,

    di generosità e di fedeltà.

    Sei tu, Gesù, il pane vivo:

    pane che trasmette

    la bellezza e la bontà

    dei tuoi gesti e delle tue parole.

    Sì, perché tu ti sei fatto uomo

    per cambiare il nostro modo

    di essere uomini e donne

    e per far nascere una terra nuova.

    Sei tu, Gesù, il pane vivo:

    pane spezzato, esistenza donata

    per fermare il potere del male

    e farci sperimentare

    una capacità inaudita

    di costruire la giustizia e la pace.

     

    (Roberto Laurita)

    Post it

    AIUTACI A FARE CENTRO: CON IL 5X1000 PER IL RIC!

    5x1000Da quest’anno, con la dichiarazione dei redditi, si può devolvere il 5X1000 in favore del Ric Cormons, che essendo associato a NOI ASSOCIAZIONE, rientra nelle Associazioni di promozione sociale. Basterà indicare nell’apposita casella del riquadro del 5 per mille il CODICE FISCALE del Ric Cormons: 91035880318 e apporre la firma.

    Senza spendere un euro in più, si potrà contribuire a sostenere le attività del nostro Ric.

    Convenzioni RIC 2014

    Se hai la tessera di RIC Cormòns affiliata a NOI ASSOCIAZIONE puoi beneficiare di condizioni particolari presso i seguenti esercizi:

    • Abbigliamento Melaverde
    • Cartolibreria Vecchiet
    • Cicli Cappello
    • Mediatech Computer
    • Pizzeria "Alla Pergola"
    • Teatro comunale di Cormòns
    • The Space Cinema a Pradamano

    Le offerte e le modalità delle convenzioni sono consultabili su questa pagina.

    Registrazione utente

    La registrazione al sito dell'Unità Pastorale ti permette di accedere ai contenuti riservati alla nostra comunità.
    Ti chiediamo di immettere il tuo nome e cognome reale. Ad esempio Mario Rossi.
    Questo ci pemette di garantire la tracciabilità e quindi la qualità dei contenuti da parte degli utenti registrati.
    L'autorizzazione all'accesso ti verrà comunicata tramite una e-mail inviata all'indirizzo che hai specificato..
    Il sistema è stato configurato per respingere attacchi informatici tramite la tecnologia Mollom.

    Nessuna informazione immessa verrà resa pubblica.

    Da Internet

    Proponiamo alcuni contenuti da siti internet consigliati. Mandaci una segnalazione per consigliarci un sito da collegare.

    La violenza non è forza ma debolezza (Benedetto Croce)

    Gianfranco Ravasi, Cardinale

    L'incontro personale con i rifugiati dissipa paure e ideologie distorte e diventa fattore di crescita in umanità.

    Francesco, Papa

    Corpus Domini a Lonzano Grazie don Fausto. Sei unico. Grazie di esserci

    Donpi, mons

    Notizie del SIR

    Cerca un Sito Cattolico

    Informazioni sul sito

    Informazioni e statistiche riferite al sito chiesacormons.it

    I numeri del sito al (19/5/2016)

    7167
    Pagine pubblicate
    8007
    Foto pubblicate
    7200
    Megabytes di dati inseriti
    708
    Utenti registrati

    La redazione

    Adalberto Chimera
    Articolista

    Responsabile dei contatti con la stampa.

    Voce Isontina front man.

    Alfredo Di Carlo
    Fotografo ed articolista

    Valente fotografo ed articolista.

    Appassionato della tecnologia e prezioso supporto tecnico.

    Anastasia Di Carlo
    Redattrice ed fotografa

    Entusiasta redattrice e promettente fotografa.

    Abbiamo lei che abbatte la media d'età del sito.

    Andrea Femia
    Direzione operativa

    Direzione operativa della redazione.

    Chiesacormons evangelist.

    Francesco Marcon
    Articolista, redattore

    Redattore e informatico.

    Fai un "fischio" ed arriva. Sempre disponibile.

    Franco Femia
    Articolista, redattore

    Autorevole articolista.

    Un giornalista vero, il pedigree della redazione.

    Giorgio Abate
    Fotografo ed articolista

    Fotografo ed articolista.

    Il nostro Jolly. Sempre sulla notizia.

    Luciano Bozzini
    Redattore ed informatico

    Redattore ed informatico.

    Giovane promessa. Sempre affidabile e disponibile.

    Luciano Ventrella
    Fotografo e redattore

    Fotografo e redattore.

    Si muove in discrezione con grande efficienza.

    Lucio Iacolettig
    Direzione tecnica

    Direzione tecnica e riprese video.

    E' quello che alza la media d'età alla redazione.

    Marianna Braida
    Redattrice ed articolista

    Redattrice ed articolista.

    Affronta le cose con un bel sorriso, lo fa in modo serio.

    mons Paolo Nutarelli
    Supervisore

    Supervisore della redazione.

    Il delicato tocco spirituale e grande motivatore del gruppo.

    Partrik Bussani
    Fotografo ed articolista

    Fotografo ed articolista.

    Tiene sempre il motore caldo per essere sulla notizia.

    Roberto Tomat
    Redattore

    Responsabile sezione canzoniere liturgico.

    Tutta l'Italia accede al materiale che pubblica.

    Simone Cappello
    Fotografo e redattore

    Fotografo artista e redattore.

    Oltre al resto, l'apporto artistico alla redazione.

    Santina Odelli
    Fotografa ed articolista

    Valente fotografa ed articolista.

    Il tocco di classe femminile alla redazione.

    Facebook icon
    YouTube icon
    Google+ icon
    Twitter icon
    Instagram icon
    Pinterest icon
    RSS icon
    e-mail icon