Facebook icon
YouTube icon
Google+ icon
Twitter icon
Instagram icon
Pinterest icon
e-mail icon
Accesso utente
Lunedì 18/03 alle ore 20:30 presso il Centro Pastorale "Mons. Trevisan": Gruppo della Parola --- Ogni mercoledì ore 18:30 a Brazzano Via Crucis nella Chiesa di San Rocco --- Ogni giovedì ore 18:00 Via Crucis nel Santuario di Rosa Mistica --- Ogni venerdì ore 15:00 Via Crucis nella Chiesa della Subida --- Ogni venerdì ore 18:30 Via Crucis a Borgnano a cui seguirà la S.Messa --- Venerdì 22/03 alle ore 20:30 presso la Sala Basso del Centro Pastorale "Mons. Trevisan" l'Azione Cattolica propone il primo incontro di confronto e riflessione sul magistero di Papa Francesco --- Domenica 24/03 alle ore 17:00 presso il Teatro Comunale "Verdi" Rassegna Teatrale "E se una notte un Musical" che coinvolge i Gruppi Teatrali della Diocesi di Gorizia ---
  • Le comunità
    Tutte le news da chiesacormons.it
    Gli orari delle sante messe
    La settimana insieme
    Il calendario annuale
  • In linea diretta
    Live da Rosa Mistica
    I 3 canali radio
    I podcast degli eventi principali
    I nostri video
    Gli album fotografici
  • I servizi
    Richieste alla parrocchia
    Domande frequenti
    Ufficio
    Chi siamo
  • La storia
    Le 20 chiese dell'unità pastorale
    I gruppi e le associazioni
    Briciole di storia nostra
    Cosa è successo negli anni scorsi

Luce di Betlemme

La Luce di BetlemmeI bambini della catechesi e le loro famiglie, sono invitati, insieme alle Comunità della nostra Unità pastorale, ad accogliere sabato 18/12 alle ore 17.00 in Rosa Mistica la Luce che proviene dalla grotta di Betlemme.

È un segno di pace che vogliamo condividere con tutte le famiglie. L’indomani la Luce verrà portata in tutte la Chiese della nostra Unità pastorale.

 

 

 

 

 

La Novena del Natale

La Novena del NataleContinua ogni sera alle ore 18.00 in Rosa Mistica la Preghiera della Novena del Natale. In Cristo, le antiche profezie trovano compimento; per noi sono l’occasione per guardare, alla luce di Dio, la nostra storia.

 

 

 

 

Presepi

Presepi nell'Unità PastoraleNelle nostre comunità si stanno ultimando i presepi che caratterizzano il tempo natalizio. Un grazie a quanti hanno investito tempo e entusiasmo per realizzare queste piccole ma significative “opere artistiche”; in particolare ricordiamo che il Presepe di Borgnano è visitabile nella sala parrocchiale vicino la Chiesa; a Brazzano all’interno della Chiesa di san Lorenzo; a Ruttars nella Chiesa. Anche a Cormons si potranno ammirare i presepi nelle Chiese di san Leopoldo, Rosa Mistica e in Duomo.

 

 

 

 

Voce Isontina

Voce IsontinaOrmai da più di un mese abbiamo formato la locale redazione di Voce Isontina che oltre al settimanale diocesano segue anche la parte del sito internet dell’Unità Pastorale. Con regolarità su “Voce” troviamo una pagina dedicata alle nostre parrocchie. L’invito è quello di poter portare a casa il periodico (le copie le si possono trovare in fondo alle Chiese) oppure poter fare l’abbonamento per l’anno nuovo.

“Voce” rappresenta uno strumento efficace di comunione tra le parrocchie della diocesi e offre validi spunti di riflessione per il proprio cammino di fede.

L' Arcobaleno della Riconciliazione

Bambini della Riconciliazione (16/12/2010)

Il 16 Dicembre si sono incontrati i bambini della Riconciliazione.

Ogni bambino è rappresentato da una singola tessera... Insieme si forma l'arcobaleno.

Ecco nelle foto allegate i bambini della riconciliazione davanti all'arcobaleno!


 

 

 

Concerto: "Verbum caro factum est"

Coro "Arrigo Tavagnacco" di Manzano

 

CAUSA CATTIVO TEMPO IL CONCERTO E' STATO RINVIATO A

SABATO 15 GENNAIO 2011.

 

Venerdì 17 Dicembre 2010 alle ore 20:30 presso la chiesa di San Leopoldo di Cormòns verrà presentato il concerto "Verbum caro factum est" ovvero un percorso musicale dall'avvento alla natività.

Il concerto viene presentato dal coro "Arrigo Tavagnacco" di Manzano.

Il coro verrà accompagnato da un quartetto di Ottoni e dall'organo.

Dirige il maestro Michele Gallas.

 

 

 

erbum caro factum est

Un bue, un asino e i pastori

“Si adempì allora quanto era stato detto dal profeta Isaia con le parole: il bue riconobbe il suo padrone e l’asino la mangiatoia del suo signore.”

Così recita un brano del vangelo apocrifo detto dello Pseudo Matteo, che più avanti precisa: "Gli stessi animali, il bue e l’asino, avendolo nel mezzo l’adoravano incessantemente. Si adempì quanto era stato detto dal profeta Abacuc con le parole: Ti farai conoscere in mezzo a due animali”.[wysiwyg_imageupload:25:]

Nasce da questi precedenti nel corso del tempo tutta una simbologia, in parte ripresa anche dai Padri della Chiesa del III e IV, secondo la quale il bue è, come gli Ebrei, aggiogato sotto la Legge, mentre l’asino è, come succede per i pagani, costretto a portare il peso dell’idolatria.

Nel medioevo, soprattutto per la predicazione francescana, alla quale molto si deve per la diffusione del Presepe, si prescinde dai significati simbolici da attribuire ai due animali, e si incomincia piuttosto a spiegare che l’asino ed il bue sono presenti alla nascita del Salvatore per riscaldarlo e sottrarlo al gelo della grotta.

Nasce in tal modo il “sentimento presepiale”; l’artista nelle raffigurazioni sacre non si limita più a illustrare il dogma dell’Incarnazione, ma vuole “cantare” anche soprattutto la pietà ed il sentimento genuinamente espressi dal popolo. Entra in tal modo nel Presepio l’aspetto “narrativo”. Le scene in cui viene ambientata la “Natività” ora rappresentano la “quotidianità” della vita umana e e attraverso esse si vuole suscitare in chi guarda sentimenti di tenerezza e di commozione.

Intervista a Paride Solomita, Grest

Paride Solomita, animatore del GrestAccanto alla proposta “Aiutaci a Fare Centro”, abbiamo intervistato tre ragazzi che già “fanno centro” con il loro servizio alla comunità, proponendo loro le stesse domande. Di seguito viene riportata la VERSIONE INTEGRALE  dell'intervista a Paride Solomita, membro del gruppo Animatori del Grest.

Intervistatore: Qual è l'associazione/gruppo di cui fai parte a Cormòns? 

Paride: Io faccio parte del Gruppo degli Animatori che preparano il Grest, ossia il centro estivo a Cormòns.

I: Quali sono le iniziative e i servizi che proponete?

P: La nostra principale iniziativa è, appunto, il centro estivo nella seconda metà di agosto, giunto la scorsa estate alla sua quinta edizione con l’adesione di più di 200 bambini e 30 animatori. Durante l’anno, oltre al percorso formativo e in preparazione al Grest, solitamente proponiamo altre iniziative quali la festa in periodo d’Avvento (S. Nicolò) e per Carnevale (Martedì Grasso). Diamo poi sempre volentieri una mano a chi ci chiede aiuto per realizzare eventi e feste per bambini. Un esempio sono stati i Convegni RagazziCaritas degli ultimi due anni, di cui abbiamo realizzato l’animazione.

I: Perchè fai l'educatore/animatore?

Inizio Novena del Natale

La Novena del NataleNatale è ormai alle porte: anche la Liturgia c ‘invita a prepararci al meglio a queste festività. Con Giovedì 16 alle ore 18.00 in Rosa Mistica, inizierà la “Novena del Natale”. Ogni giorno, attraverso, i protagonisti dei Vangeli dell’Infanzia cercheremo di approfondire il significato dell’Incarnazione del Signore.

(La Novena verrà “pregata” la domenica in duomo sempre alle ore 18.00)

 

Adorazione Eucaristica Notturna

Adorazione Eucaristica (16/12/2010)Giovedì 16/12, in Rosa Mistica, dopo la Messa Vespertina, vivremo l’Adorazione Eucaristica. Dalle 19.00 alle 22.00 il Santuario rimarrà aperto per la preghiera personale e silenziosa.

Dalle ore 21.00 la Preghiera sarà Comunitaria. Sono invitati in modo particolare le Catechiste, gli Educatori, i Capi Scout e i giovani delle nostre comunità.

 


Seguono alcune foto dell'evento.

 

Intervista a Silvia Berini, AGESCI

Accanto alla proposta “Aiutaci a Fare Centro”, abbiamo intervistato tre Silvia Berini, Capo del Gruppo AGESCI Cormòns Iragazzi che già “fanno centro” con il loro servizio alla comunità, proponendo loro le stesse domande. Di seguito viene riportata la VERSIONE INTEGRALE  dell'intervista a Silvia berini, del Gruppo AGESCI Cormòns I.

Intervistatore: Qual è l'associazione/gruppo di cui fai parte a Cormòns? 

Silvia: L'AGESCI si propone di formare il buon cittadino e buon cristiano del domani seguendo il bambino, il ragazzo e il giovane nel suo percorso di crescita. Per raggiungere tutto ciò si avvale del metodo scout caratterizzato da: gioco, avventura, strada, comunità e servizio.

I: Quali sono le iniziative e i servizi che proponete?

S: L'anno associativo è caratterizzato da incontri settimanali in cui svolgere attività programmate e adatte alle singole fasce di età. A conclusione dell'anno si propone il campo estivo, cioè un periodo a stretto contatto con la natura consolidando i legami instaurati tra i ragazzi.

I: Perchè fai l'educatore/animatore?

Intervista a Giulia Cinieri, AC

Accanto alla proposta “Aiutaci a Fare Centro”, abbiamo intervistato tre ragazzi che già “fanno centro” con il loro serviziGiulia Cinieri, educatrice dell'Azione Cattolica di Cormònso alla comunità, proponendo loro le stesse domande. Di seguito viene riportata la VERSIONE INTEGRALE  dell'intervista a Giulia Cinieri, dell'Azione Cattolica di Cormòns.

Intervistatore: Qual è l'associazione/gruppo di cui fai parte a Cormòns? 

Giulia: L'AC di Cormons è un gruppo di giovani ed adulti al servizio della comunità e si rivolge principalmente all'accoglienza e all'educazione dei ragazzi accompagnandoli da quando sono alle scuole elementari fino all'età adulta.

I: Quali sono le iniziative e i servizi che proponete?

G: Noi ci troviamo il sabato pomeriggio durante il quale proponiamo un servizio educativo e di crescita nella fede, d'estate poi organizziamo un camposcuola di una settimana in montagna, appuntamento che i ragazzi aspettano con ansia durante tutto l'anno.

I: Perchè fai l'educatore/animatore?

G: Perchè mi da soddisfazione e mi aiuta a crescere, ti rendi partecipe e disponibile per i bambini e non solo ed è sempre bello vedere i bambini che sorridono e ti riconoscono anche per strada al di fuori dell'associazione.

Scuola di Teologia

Scuola di TeologiaSi è conclusa martedì 14/12 la Scuola di Teologia che quest’anno si è incentrata sulla lettura dei Vangeli Sinottici.

Abbiamo già ringraziato don Giorgio per la sua presenza e per aver aiutato i partecipanti (veramente tanti, nonostante il freddo di queste settimane) ad approfondire la Parola.

Sul sito web della nostra Unità Pastorale possiamo trovare i podcast degli incontri.

 


Segue la galleria di foto. Grazie a donpi che sembra essere ubiquo visto che scatta foto in due eventi coincidenti Sorpreso

 

 

Si conclude martedì 14/12 la Scuola di Teologia che quest’anno si è incentrata sulla lettura dei
Vangeli Sinottici. Abbiamo già ringraziato don Giorgio per la sua presenza e per aver aiutato i
partecipanti (veramente tanti, nonostante il freddo di queste settimane) ad approfondire la Parola.
Sul sito web della nostra Unità Pastorale possiamo trovare i podcast degli incontri.

Si conclude martedì 14/12 la Scuola di Teologia che quest’anno si è incentrata sulla lettura dei

Vangeli Sinottici. Abbiamo già ringraziato don Giorgio per la sua presenza e per aver aiutato i

Concerto "Nativitas Mundi" a Borgnano

Concerto "Nativitas Mundi" a Borgnano

 

Martedì 14 Dicembre 2010 alle ore 20:30 nella Chiesa Parrocchiale di Borgnano si è esibito il Gruppo Vocale "Artevoce Ensemble".

Fa parte del gruppo la borgnanese Maria Bertos, già partecipe a spettacoli canori, nonchè al Festival della canzone friulana 2010.

 


Segue la galleria fotografica dell'evento. Grazie a donpi per le foto.

 

Aiutaci a fare Centro!

Dal 12 dicembre fino alle festività natalizie, tutte le famiglie cormonesi troveraInaugurazione del Centro Pastoralenno nella propria cassetta la stessa busta bianca. Al suo interno un semplice foglio colorato con la non semplice missione di far conoscere di più e meglio il Centro Pastorale “G. Trevisan” all’intera comunità cormonese.

 

Il Centro, dal settembre del 2007, è stato oggetto di numerosi lavori, sia al suo interno che all’esterno, per rendere la struttura più sicura, agevole e attraente: dalla messa a norma degli impianti, alla rimozione delle barriere architettoniche; dalla creazione di nuovi campi da gioco, al rifacimento dell’intera pavimentazione esterna. Tutto questo nell’ottica stabilita dallo stesso Consiglio Pastorale sotto l’allora guida di Mons. Ambrosi: rendere il Centro fulcro della vita della Comunità (appunto “Pastorale”).

Santa Lucia

Santa LuciaLunedì 13/12 ricorre la memoria di Santa Lucia, la martire cristiana che ha testimoniato con la vita la propria coerenza di fede. Nella nostra parrocchia, presso la chiesa di S. Giovanni, c’è un affresco che presenta la santa martire e la chiesa stessa è conosciuta anche come la “chiesa di S. Lucia”.

Per solennizzare questa memoria, la S. Messa vespertina è stata celebrata presso la chiesa di S. Giovanni, invece di Rosa Mistica. La S. Messa è stata  accompagnata dai canti eseguiti dalla “Corale di S. Adalberto”.

 

 

 


Segue la galleria fotografica dell'evento. Ringraziamo Giorgio per le foto.

L'infanzia di Gesù, il vangelo di Matteo

Gianfranco Ravasi

 

L'autore di questo podcast è il neo Cardinale Gianfranco Ravasi.

Viene commentata l'infanzia di Gesù attraverso i capitoli 1 e 2 del Vangelo di Matteo.

E' un ascolto veramente adatto al periodo natalizio che ci aiuta a cogliere la vera essenza di questo periodo.

Che dire...buon ascolto !!!

 

Cliccare qui per ascoltare il podcast

 

Grotta o capanna?

[wysiwyg_imageupload:23:]Nè Marco, né Luca nei loro Vangeli parlano di grotte o di capanne. Il fatto è che l’intento dei due Evangelisti non era quello di “fare cronaca”, ma di “annunciare un evento”: la venuta al mondo del Salvatore.

Nella Palestina dei tempi di Gesù, le stalle erano per lo più costruzioni precarie di legno appoggiate ad anfratti naturali o scavati nella roccia, così che dire “grotta” o “stalla” era praticamente la stessa cosa ed è anche per questo che nelle immagini paleocristiane della “natività”, e sui sarcofagi, in occidente la nascita viene collocata in una stalla a forma di tettoia, mentre in oriente nelle antiche icone il Bambino è avvolto in fasce dentro una grotta profonda e buia.

Probabilmente questa duplice iconografia delle origini ha risentito della narrazione della nascita di Gesù quale risulta descritta nel vangelo apocrifo del V-VI secolo detto dello “Pseudo Matteo”, ove si racconta che il Santo Bambino viene partorito in una grotta, dove resta tre giorni, ma poi deposto dalla madre in una stalla, dove pure rimane tre giorni:

“ Tre giorni dopo la nascita del Signore nostro Gesù Cristo, la beatissima Maria uscì dalla grotta e, entrata in una stalla, depose il fanciullo in una mangiatoia, e il bue e l’asino l’adorarono.”

La tradizione presepistica, soprattutto napoletana dei secoli XVI-XVII , offrono alla grotta e alla stalla un’alternativa, che consiste nell’ambientare la scena della natività non più in una stalla o in una grotta, ma all’interno di ruderi e di rovine di edifici della classicità greco-classica.

Il Pennarello…

[wysiwyg_imageupload:14:]A Messa con il pennarello (12/12/2010)Domenica 12/12 durante la Messa delle ore 10.00 in Duomo, i bambini della catechesi, hanno portato un (1) pennarello colorato che è servito a colorare la scritta della “III domenica di Avvento”.

Segue la galleria fotografica dell'evento.

Ringraziamo Dino per il servizio fotografico.

 

Dolegna: Inaugurazione dell'Albero di Natale

Dolegna: Inaugurazione dell'albero di Natale

 

Sabato 11/12 alle ore 17:00 le famiglie ed i bambini di Dolegna si sono incontrati in piazza per appendere sull’enorme abete i pacchi accuratamente preparati sabato 4/12 presso la Casa canonica di Ruttars.

All’evento ha partecipato, oltre ai genitori ed i bambini, il Sindaco di Dolegna e Mons. Paolo Nutarelli.

Alleghiamo la galleria fotografica dell’evento.

 

Pagine

Diretta Streaming

 

 

 RadioInsieme 1: Duomo

Per orari, problemi o approfondimenti clicca qui

 

 RadioInsieme 2: Rosa Mistica

Per orari, problemi o approfondimenti clicca qui

 

 RadioInsieme 3: Centro Cattolico

Per orari, problemi o approfondimenti clicca qui

 

 RadioInsieme 4: san Leopoldo

Per orari, problemi o approfondimenti clicca qui

 

Hai problemi di ascolto ?
Clicca qui.

Accesso utente

 

Calendario annuale

 

Il Vangelo della settimana

 

17-03-2019

La Quaresima è per noi una sorta di deserto che Dio ci chiede di attraversare. Non è un viaggio comodo né piacevole. Potremmo domandarci se questo itinerario, come l’itinerario della vita di ciascuno, è solo una valle di lacrime, dove siamo tentati ed oppressi dal male, o se è un cammino di speranza. Dio ci chiede di avere fiducia nella sua promessa, anche se non ci dà prove matematiche per esserne certi. La vita, accanto alle sue miserie, è il luogo della manifestazione della bontà, della misericordia, dello splendore, dell’amore di Dio. Dobbiamo fidarci e credergli sulla Parola. Sul Monte Tabor, Dio, in Gesù, mostra il futuro di gloria che seguirà la tragica ora della croce: dopo il Venerdì santo, il Cristo crocifisso sarà avvolto dalla luce della vita: sarà il culmine di tutta la legge – rappresentata sul Tabor da Mosè – e di tutti i profeti – rappresentati sul Tabor da Elia. È il momento in cui Dio irrompe nella storia come Signore, ma nascosto nell’umiltà. I due grandi amici di Dio dell’Antico Testamento, Mosè ed Elia, in compagnia di Gesù, sono il simbolo di un’umanità rifatta dalla novità di un’amicizia e di un dialogo con Dio, che ha infuso nella carne umana la sua stessa vita che vince la morte (non dimentichiamo che al momento della trasfigurazione di Gesù, Mosè ed Elia erano morti da secoli). La trasfigurazione è icona del mondo nuovo, il mondo dei risorti, coloro che hanno vissuto esistenzialmente l’esodo e, seguendo Cristo luce, in Lui divengono sale e luce. La trasfigurazione del Signore dice ad apostoli titubanti, quali potevano essere i tre sulla montagna o quali possiamo essere noi: non fermatevi alle apparenze, imparate a vedere, oltre gli scacchi della vita, un disegno di Dio che nessuna potenza umana potrà mai arrestare. Ci potranno essere intoppi, ritardi causati dalla libertà di scelta dell’uomo, ma l’edificio continua a crescere, perché Dio è il costruttore

La preghiera della settimana

 

17-03-2019

«L’appuntamento sul monte
è chiaramente un anticipo
della gloria della risurrezione.
Gesù, porti con te i tre apostoli
perché sai quanto sarà terribile
la prova a cui verranno sottoposti.
Come potranno riconoscere
nel tuo volto sfigurato
il Messia, il Figlio di Dio?
Come potranno continuare ad avere
fiducia in Te,
dopo che ti avranno visto
giudicato, condannato, messo a tacere,
nel modo più ignominioso e doloroso?
Come riusciranno ad affrontare
i giorni in cui sarai loro tolto
e penseranno di averti perduto
per sempre?
Il tuo esodo è ormai imminente
ed è il tunnel oscuro,
il passaggio doloroso
dall’annientamento della morte
alla gloria del Signore risorto.
La luce che hanno visto
brillare sul tuo volto
resisterà alle spesse tenebre
che scenderanno nel loro cuore?
La voce del Padre tuo
che invita ad ascoltarti
perché tu sei il Figlio, l’eletto,
continuerà a guidarli
anche quando verrà coperta
dalle grida di chi ti insulta,
di chi chiede a gran voce il tuo castigo.

 

(Roberto Laurita)

Post it

AIUTACI A FARE CENTRO: CON IL 5X1000 PER IL RIC!

5x1000Da quest’anno, con la dichiarazione dei redditi, si può devolvere il 5X1000 in favore del Ric Cormons, che essendo associato a NOI ASSOCIAZIONE, rientra nelle Associazioni di promozione sociale. Basterà indicare nell’apposita casella del riquadro del 5 per mille il CODICE FISCALE del Ric Cormons: 91035880318 e apporre la firma.

Senza spendere un euro in più, si potrà contribuire a sostenere le attività del nostro Ric.

Convenzioni RIC 2018

Se hai la tessera di RIC Cormòns affiliata a NOI ASSOCIAZIONE puoi beneficiare di condizioni particolari presso i seguenti esercizi:

  • Dana Sport articoli sportivi
  • Abbigliamento Melaverde
  • Cartolibreria Vecchiet
  • Cicli Cappello
  • Mediatech Computer
  • Pizzeria "Alla Pergola"
  • Teatro comunale di Cormòns
  • The Space Cinema a Pradamano

Le offerte e le modalità delle convenzioni sono consultabili su questa pagina.

Registrazione utente

La registrazione al sito dell'Unità Pastorale ti permette di accedere ai contenuti riservati alla nostra comunità.
Ti chiediamo di immettere il tuo nome e cognome reale. Ad esempio Mario Rossi.
Questo ci pemette di garantire la tracciabilità e quindi la qualità dei contenuti da parte degli utenti registrati.
L'autorizzazione all'accesso ti verrà comunicata tramite una e-mail inviata all'indirizzo che hai specificato..
Il sistema è stato configurato per respingere attacchi informatici tramite la tecnologia Mollom.

Nessuna informazione immessa verrà resa pubblica.

Da Internet

Proponiamo alcuni contenuti da siti internet consigliati. Mandaci una segnalazione per consigliarci un sito da collegare.

Informazioni sul sito

Informazioni e statistiche riferite al sito chiesacormons.it

I numeri del sito al (19/5/2016)

7167
Pagine pubblicate
8007
Foto pubblicate
7200
Megabytes di dati inseriti
708
Utenti registrati

La redazione

Adalberto Chimera
Articolista

Responsabile dei contatti con la stampa.

Voce Isontina front man.

Alfredo Di Carlo
Fotografo ed articolista

Valente fotografo ed articolista.

Appassionato della tecnologia e prezioso supporto tecnico.

Anastasia Di Carlo
Redattrice ed fotografa

Entusiasta redattrice e promettente fotografa.

Abbiamo lei che abbatte la media d'età del sito.

Andrea Femia
Direzione operativa

Direzione operativa della redazione.

Chiesacormons evangelist.

Francesca Bortolotto
Redattrice ed articolista

Redattrice ed articolista.

Affronta le cose con un bel sorriso, lo fa in modo serio.

Francesco Marcon
Articolista, redattore

Redattore e informatico.

Fai un "fischio" ed arriva. Sempre disponibile.

Franco Femia
Articolista, redattore

Autorevole articolista.

Un giornalista vero, il pedigree della redazione.

Giorgio Abate
Fotografo ed articolista

Fotografo ed articolista.

Il nostro Jolly. Sempre sulla notizia.

Luciano Bozzini
Redattore ed informatico

Redattore ed informatico.

Giovane promessa. Sempre affidabile e disponibile.

Luciano Ventrella
Fotografo e redattore

Fotografo e redattore.

Si muove in discrezione con grande efficienza.

Lucio Iacolettig
Direzione tecnica

Direzione tecnica e riprese video.

E' quello che alza la media d'età alla redazione.

mons Paolo Nutarelli
Supervisore

Supervisore della redazione.

Il delicato tocco spirituale e grande motivatore del gruppo.

Partrik Bussani
Fotografo ed articolista

Fotografo ed articolista.

Tiene sempre il motore caldo per essere sulla notizia.

Roberto Tomat
Redattore

Responsabile sezione canzoniere liturgico.

Tutta l'Italia accede al materiale che pubblica.

Santina Odelli
Fotografa ed articolista

Valente fotografa ed articolista.

Il tocco di classe femminile alla redazione.

Simone Cappello
Fotografo e redattore

Fotografo artista e redattore.

Oltre al resto, l'apporto artistico alla redazione.

Facebook icon
YouTube icon
Google+ icon
Twitter icon
Instagram icon
Pinterest icon
RSS icon
e-mail icon