Facebook icon
YouTube icon
Google+ icon
Twitter icon
Instagram icon
Pinterest icon
e-mail icon
Accesso utente
Ogni lunedì alle ore 20:30 presso la Sala Caminetto del Centro Pastorale "Mons. Trevisan" incontro "Gruppo della Parola" --- Mercoledì 22/01 alle ore 20:30 in Ric incontro dei genitori dei Bambini di Prima Comunione --- Sabato 25/01 alle ore 16:00 al Teatro Comunale di Cormons verrà proiettato il film "Aquile randagie", al termine interverrà il regista Gianni Aureli --- Sabato 25/01 "Festa della Pace a Monfalcone": alle ore 16:00 si incontreranno i ragazzi dell'ACR presso l'auditorium della Parrocchia di San Nicolò a Monfalcone; alle ore 16:15 gli adulti si incontreranno presso la sala civica di Ronchi dei Legionari; alle ore 19:00 S.Messa nella Chiesa di San Nicolò a Monfalcone; alle ore 20:00 si incontreranno i giovani nelle sale della Parrocchia di San Nicolò a Monfalcone --- Domenica 26/01 "Presentazione Bambini di Prima Comunione": alle ore 10:00 in Duomo e alle ore 11:00 a Brazzano --- Domenica 26/01: al termine della S.Messa delle ore 10:00 in Duomo sarà possibile effettuare l'iscrizione o il rinnovo Tessera NOI ASSOCIAZIONE --- Martedì 28/01 alle ore 20:30 presso il Centro Pastorale "Mons. Trevisan" a Cormons "Corso Lettori" ---
  • Le comunità
    Tutte le news da chiesacormons.it
    Gli orari delle sante messe
    La settimana insieme
    Il calendario annuale
  • In linea diretta
    Live da Rosa Mistica
    I 3 canali radio
    I podcast degli eventi principali
    I nostri video
    Gli album fotografici
  • I servizi
    Richieste alla parrocchia
    Domande frequenti
    Ufficio
    Chi siamo
  • La storia
    Le 20 chiese dell'unità pastorale
    I gruppi e le associazioni
    Briciole di storia nostra
    Cosa è successo negli anni scorsi

Ricordo di Mons. Giuseppe Trevisan

mons. Pino Trevisan: 50° anniversario della consacrazione (3/6/1993)Mons. Giuseppe Trevisan, Parroco di Cormons dal 1954 al 1993, è stato ricordato con una S. Messa di suffragio celebrata, con la partecipazione di numerosi fedeli, da Mons. Paolo Nutarelli lunedì 15 novembre nella Chiesa di Rosa Mistica di Cormons nel terzo anniversario dalla sua chiamata alla Casa del Padre.

Il ricordo di “Monsignor Pino” è ancora molto vivo ed apprezzato tra la gente cormonese, presso la quale ha esercitato 38 anni di ininterrotto fedele ed intelligente apostolato, contribuendo in maniera decisiva e coraggiosa a lasciare in eredità alla comunità cattolica e a tutta la cittadinanza anche quel Centro Cattolico Cormonese, ora a lui intitolato, che rappresenta oggi una frequentatissima e viva “agorà” di incontri pastorali, educativi, culturali e ricreativi della cittadina collinare.

In una lettera di saluto al Consiglio Amministrativo Parrocchiale, “Don Pino” nel Natale del 1993 così si confidava riferendosi al Centro Cattolico Cormonese:

3 giugno 2003, 60 anni di sacerdozio di mons. Giuseppe Trevisan

Messa 3° Anniversario della morte di mons. Trevisan (15/11/2010)A 3 anni dalla morte di mons. Trevisan vogliamo ricordarlo con l'intervista che fece Claudio Femia in occasione del 60° anno di sacerdozio.

Questo articolo offre uno spaccato genuino e vivido della robusta personalità di Mons. Trevisan e siamo convinti, nel leggerlo, che molta della gente che lo ha conosciuto a stento potrà non commuoversi.

 

LA MEMORIA DI MONS. GIUSEPPE TREVISAN

mons. Giuseppe TrevisanMessa 3° Anniversario della morte di mons. Trevisan (15/11/2010)Lunedì 15 Novembre ricorre il anniversario della morte di Mons. Pino Trevisan.

Passano gli anni ma la figura di “monsignore” rimane nel tempo e soprattutto nei cuori di molti cormonesi ai quali ha dedicato tanti anni della sua missione pastorale in Diocesi.

Sarà ricordato con la preghiera di suffragio durante la celebrazione della S. Messa delle ore 18.30 in Rosa Mistica.

PRESENTAZIONE BAMBINI DELLA COMUNIONE

Prima comunionePresentazione bambini prima comunioneI bambini che nel prossimo maggio vivranno la Festa di Prima Comunione, saranno i protagonisti della Celebrazione Eucaristica di domenica 14 novembre 2010. Verranno chiamati uno ad uno e dopo aver ricevuto il sussidio di catechesi, chiederanno alla Comunità di sostenerli in questo cammino nella preghiera. Mettere al centro della Liturgia questi bambini significa anche pregare per i loro genitori, primi educatori alla fede dei loro figli.

"Benvenuti !"

mons. Paolo Nutarelli“Benvenuti!”

è una parola che più che mai vogliamo fare nostra…

Innanzitutto… siamo noi di questo “piccolo sito” a chiedere il vostro benvenuto!

Entriamo in punta di piedi in questa grande agorà, in questa piazza virtuale che si chiama mondo dove in tanti sono presenti e dove chiediamo un piccolo spazio.

Ma “Benvenuti” anche a voi… che entrate nella pagine web della nostra Unità Pastorale.

Vogliamo mettere in rete la vita di queste nostre parrocchie.

Non abbiamo grandi obiettivi se non quello di poter essere utili a qualcuno che “s’imbatte” in noi! Siamo convinti dell’importanza di questo strumento per annunciare la bellezza della fede!

Infatti, a fondamento di questa nostra avventura rimane quel “lieto annuncio”, quella “bella notizia” che è il Vangelo di Gesù Cristo.

È il motivo di ogni scelta pastorale ed è lì che trova spiegazione l’ideazione di questo sito web!

Grazie a quanti lo hanno realizzato e Grazie a voi che ci state “cliccando”.

 

donpi

Inaugurato oggi il sito internet dell'Unità Pastorale

Partecipanti all'inaugurazione del sito internet dell'Unità PastoraleInaugurazione del sito InternetIl 14 Novembre si è inaugurato il sito internet dell'unità pastorale.

La rete è diventata la nuova piazza, la nuova agorà nella quale essere presenti diventa un’ulteriore possibilità di annuncio. E il primo annuncio è l’essere testimoni di una “Bella Notizia” che ci ha cambiato la vita… il Vangelo di Gesù Cristo!

Il sito è stato presentato ad una folta platea di partecipanti che hanno ascoltato da mons. Paolo Nutarelli la valenza del sito internet dell'Unità Pastorale.

Durante la presentazione del sito sono arrivati graditi i saluti e gli auguri di buon lavoro da parte di mauro Ungaro, direttore di Voce Isontina e dell'Ufficio Comunicazione Sociale dell'Arcidiocesi, che testimoniano il lavoro in sinergia tra gli strumenti di comunicazione sociale dell'Unità pastorale di Cormòns e quelli dell'Arcidiocesi.

I servizi ed i contenuti del sito sono stati illustrati da Lucio che in tempo reale, grazie ai volontari dell'Ufficio Stampa, ha presentato l'articolo di inaugurazione con tanto di foto dei partecipanti all'inaugurazione.

Gioco Search The Church

Ciao sono Tommaso! In questo blog potete lasciare dei commenti sul gioco che ho realizzato e magari anche dei consigli.

Lo trovate troppo difficile? Qualcosa non vi è piaciuto? Scrivetemi e fatemi sapere! Risatona

La classifica c'è, la sfida è aperta! Buon divertimento!

APRIRCI AL MONDO… METTENDOCI IN GIOCO… METTENDOCI IN RETE!!!

Logo Testimoni DigitaliL’inaugurazione del sito web della nostra Unità Pastorale, è un tassello importante per la costituzione di questa “comunione” di parrocchie che stiamo cercando di perseguire. L’indirizzo del sito web www.chiesacormons.it ci ricorda il nostro essere Comunità di Comunità (Chiesa) all’interno di un territorio ben definito.

Il primo obiettivo è quello di mettere in rete le nostre peculiarità, facendo conoscere e conoscere le singole parrocchie, le loro attività, cercando di presentare le notizie ma anche di approfondirle alla luce del nostro essere Chiesa.

Qui nasce il secondo obiettivo: usare il mezzo internet per annunciare la bellezza della fede in Cristo nella nostra terra. Benedetto XVI più volte ha ricordato la potenzialità di questo strumento (che deve rimanere tale: fare un sito è uno strumento per la pastorale non il fine di una pastorale): “il compito di ogni credente che opera nei media è quello di spianare la strada a nuovi incontri, assicurando sempre la qualità del contatto umano e l’attenzione alle persone e ai loro veri bisogni spirituali; offrendo agli uomini che vivono questo tempo «digitale» i segni necessari per riconoscere il Signore".

La rete è diventata la nuova piazza, la nuova agorà nella quale essere presenti diventa un’ulteriore possibilità di annuncio. E il primo annuncio è l’essere testimoni di una “Bella Notizia” che ci ha cambiato la vita… il Vangelo di Gesù Cristo!

Grazie "Nella"

Lutto: Nella CucutVenerdì scorso abbiamo salutato nella Chiesa di san Leopoldo, Nella Cucut ved. Formica che per 44 anni ha abitato nel Ricreatorio facendo la custode insieme a Francesco, suo marito.


La notizia della sua scomparsa ha suscitato in tanti, forti emozioni e ricordi per una figura gentile e delicata che ha accolto tanti bambini e ragazzi. Era sempre disponibile e, fino a quando ha potuto, consegnava la cosiddetta “stampa buona” (Famiglia Cristiana e Voce Isontina) sempre con il sorriso.

Figure come Nella oggi ci mancano. Il suo prezioso servizio alla comunità, e in modo particolare ai bambini, ragazzi e giovani, le diventi benedizione nel Signore per sempre.

Dalla confessione alla Riconciliazione…

Sacramento della Riconciliazione“La Confessione” non è più di moda, si dice perché non c’è più senso del peccato, ma sarebbe meglio dire che non c’è più senso del mio peccato ma c’è fortissimo invece il senso del peccato altrui. Il grosso rischio è quello di dimenticare e abbandonare uno dei più grandi doni che il Signore ci ha fatto: il suo Perdono.

Ma per parlare del Perdono dobbiamo parlare del peccato: oggi ci sono due estremi. Da una parte ci viene fatto credere che il peccato non esista: tranne che non siamo dei terroristi, dei delinquenti stragisti, tutto ciò che facciamo va bene. Dall’altra, in noi, c’è la paura di ammettere il nostro limite, le nostre colpe, la nostra fragilità. È come se questo ci umiliasse e dicessimo: “Mamma mia non valgo proprio niente!”.

Ma non è così! Riconoscere il peccato è un vantaggio mio non di Dio. Dio mi ha creato e sa ben che cosa è bene o è male per me.

I Parroci del passato

La tradizione ecclesiastica indica Cormons come “stazione curata” fin dal 450 d.c., ma appena nel 1734 i parroci ebbero sede stabile nella cittadina, nonostante il Concilio di Trento ne avesse disposto l’obbligo a partire dalla seconda metà del XVI secolo.

Il primo parroco che stabilmente ebbe residenza a Cormons fu Francesco Saverio Barone de’ Terzi, che prese solenne possesso della Chiesa di Cormons il 13 aprile 1734, mostrandosi molto zelante nell’esercizio del suo ministero proseguito fino alla sua morte avvenuta il 24 febbraio 1785.

Giornata del Ringraziamento a Dolegna

Giornata del Ringraziamento (11-11-2010) E' stata celebrata oggi, giorno di S. Martino, a Dolegna la tradizionale giornata del Ringraziamento alla presenza dell'Arcivescovo di Gorizia, mons. Dino De Antoni.

Nell'attesa delle autorità la Banda di Diano d'Alba (CN) ha intrattenuto i presenti con alcuni brano musicali.

Dopo il saluto del Sindaco, mons. Dino De Antoni, ha presieduto la S. Messa, concelebrata assieme a mons. Paolo Nutarelli, responsabile dell'Unità Pastorale, e a mons. Paolo Bonetti, incaricato diocesano per l'Ambiente.

All'inizio  mons. Dino ha posto in evidenza come questa Giornata del Ringraziamento abbia coinciso anche con la prima celebrazione di mons. Paolo Nutarelli nella Parrocchia di Dolegna.

L'Arcivescovo si è portato quindi nel piazzale antistante la Cooperativa Agricola di Dolegna dove ha benedetto i mezzi agricoli dei coltivatori del luogo.

Non è mancato, dopo i discorsi ufficiali delle autorità civili, un momento di partecipata convivialità.  

Ricordi del condiscepolo Mons. Pino Trevisan

mons. Giuseppe Trevisan (2006)Ci piace partecipare a tutti i parrochiani di Cormòns un ritratto umanissimo, vivido ed inedito di Mons. Giuseppe Trevisan, cui è intitolato questo Centro Pastorale Parrocchiale, quale traspare da una lettera scritta ad un nostro parrocchiano sul finire degli anni '90 da Mons Angelo Persig, che fu di Don Pino compagno di studi e di svaghi negli anni del Seminario.

 


Ricordi del condiscepolo Mons. Pino Trevisanmons. Giuseppe Trevisan

Di Mons Angelo Persig


Nella nostra vita hanno grande importanza gli incontri.

Così, dopo aver frequentato la scuola dei Salesiani a Gorizia, nell’ottobre 1934 entrai nel Seminario Arcivescovile di Gorizia in Quarta Ginnasio.

Era una classe che si distingueva per capacità, impegno, varietà di talenti e di interessi, fraternità e spirito di iniziativa.

Nel nuovo ambiente ho potuto incontrare diverse persone di forte personalità, tra cui l’indimenticabile Ge Salome, Francesco Mocnik, Ciso Miniussi, Giovanni Viola e soprattutto Pino Trevisan.

Siamo stati condiscepoli per tutto il tempo della nostra preparazione al sacerdozio fino al 1943.

PRESENTATO IL LIBRO: “La Chiesa di San Giorgio a Brazzano e il suo antico territorio”

Brazzano: Presentazione del libro sul San Giorgio (5/11/2010)Alla presentazione del libro sulla chiesa di San Giorgio, che è stato ripetutamente definito il primo libro su Brazzano, erano presenti l'autore, Hans Kitzmüller, l'editrice, la professoressa Liliana Ferrari, Presidente dell'Istituto di Storia sociale e religiosa di Gorizia, e Ferruccio Tassin.

L'ARCIVESCOVO CELEBRERA' LA GIORNATA DEL RINGRAZIAMENTO A DOLEGNA

FOTO DOLEGNAGiovedì 11 novembre, giornata di San Martino, alle ore 11.00 la parrocchia di San Giuseppe di Dolegna del Collio avrà la gioia di accogliere l'Arcivescovo di Gorizia mons Dino De Antoni che ha celebrato l'Eucarestia per il ringraziamento per i doni della terra.

 Ringraziare il Signore per i frutti del lavoro dell'uomo significa riconoscere che quello che produciamo è anche dono del suo Amore e non solo delle nostre fatiche.

GIORNATA DEL RINGRAZIAMENTO A BORGNANO

LA TERRA E' UN GIARDINO DA COLTIVARE CON AMORE

Giornata del Ringraziamento (7/11/2010)Don Giovanni De Rosa, nell'omelia della Messa di Ringraziamento a Borgnano, ha sottolineato come la Festa del Ringraziamento è un momento propizio per considerare il nostro rapporto con la Terra: il dono che abbiamo ricevuto è infatti un giardino da coltivare con amore e rispetto, che mai possiamo saccheggiare nelle sue risorse.

Durante l'offertorio sono stati portati in dono all'altare i frutti della terra e del lavoro dell'uomo.

Al termine della celebrazione sono stati benedetti i mezzi agricoli schierati nella piazza antistante la chiesa; il momento è stato accompagnato dal ritmico rintocco delle campane suonate dal locale gruppo degli “scampanotadôrs”.

PERCHE' ANCHE UN'UNITA' PASTORALE COSTRUISCE UN SITO?

COMUNITA'Il compito della Chiesa, sia a livello mondiale che locale, è annunciare a tutti gli uomini che la Gioia vera la trovano nella sequela di Gesù e negli insegnamenti del Vangelo.

Internet, quindi, può diventare uno strumento efficace, per comunicare la bellezza del Vangelo. Una piccola Unità Pastorale, come quella di Cormòns, può portare nel suo piccolo un contributo a questa grande missione. Internet, infatti, è una nuova agorà dove le persone possono incontrarsi.

Siamo coscienti comunque che le relazioni reali tra le persone non possono mai essere sostituite da quelle virtuali, ma gli incontri virtuali che l'Unità Pastorale intesserà tramite internet potranno trasformarsi in relazioni reali se il sito saprà comunicare alle persone che essere cristiano vuol dire vivere la vita con più gusto.

WWW.CHIESACORMONS.IT

Redazione giornalisica

Domenica 14/11 alle ore 11.15 presso il Centro Pastorale “Mons.Trevisan” verrà presentato il portale web dell’Unità Pastorale.

L'indirizzo internet è www.chiesacormons.it.

In queste settimane di prova sono stati molti i contatti ricevuti segno di curiosità e speriamo di apprezzamento per l’iniziativa. Il sito non ha grandi obiettivi “multimediali” ma vuol diventare un ulteriore strumento per far conoscere e mettere in relazione le varie realtà delle nostre parrocchie. A gestire il sito sarà il “nuovo” Ufficio Stampa che, aperto a tutti, cercherà di curare anche la cronaca e gli approfondimenti su Voce Isontina.

Un grazie di cuore ai tanti volontari che con passione si sono “lanciati” in questa avventura.

GIORNATA MONDIALE DEI GIOVANI

Logo GMG 2011Sono iniziate da alcuni giorni le iscrizioni alla Giornata Mondiale dei Giovani che si terrà a Madrid nel prossimo mese di agosto. La finalità principale delle GMG è riportare al centro della fede e della vita di ogni giovane la persona di Gesù. Ogni GMG è occasione per i giovani di formarsi e proclamare con gioia la loro fede.

Come la GMG raggiunge queste finalità? Attraverso le tre componenti fondamentali:
- un annuncio del Signore Gesù, la Parola; questo si realizza con la catechesi;
- uno stare insieme, essere, sentire, vedere, sperimentare, la Chiesa; ciò si concretizza nell’accoglienza, negli incontri, negli scambi, nelle celebrazioni culminanti nell’Eucaristia;
- un mandato, diventare missionari verso gli altri giovani, la Missione; questo diventa impegno a continuare anche dopo la GMG.

Già alcuni giovani della nostra Unità pastorale si sono iscritti! Per informazioni rivolgersi ai sacerdoti.

ON THE ROAD - IN CAMMINO CON CRISTO

Cristo in cammino con i discepoliLa proposta di quest’anno della Pastorale Giovanile per la cura della formazione spirituale dei giovani, in sintonia con il tema posto dalla Chiesa diocesana sull’educazione e guardando in lontananza alla Giornata Mondiale della Gioventù di Madrid, si intitola “On the Road – in cammino con Cristo”. C’è la consapevolezza che la vita è movimento e anche la vita spirituale richiede di essere “sulla strada”, non da soli, ma con Gesù . Gli incontri hanno l’obiettivo primo di imparare a pregare e di offrire un luogo di confronto dove esercitarsi nella testimonianza reciproca. Proprio per questo servono anche a prepararsi alla GMG, sia per coloro che parteciperanno andando a Madrid, sia per coloro che seguiranno l’evento da casa. Il primo appuntamento è giovedì 11/11 alle ore 20.30 a Gorizia nella Chiesa di Maria Regina. All’incontro sono invitati in modo particolare i Capi Scout, gli Educatori di Ac, gli Animatori. Si può contattare don Giovanni per organizzare il trasporto a Gorizia.

Pagine

Calendario annuale

 

Diretta Streaming

 

 

 RadioInsieme 1: Duomo

Per orari, problemi o approfondimenti clicca qui

 

 RadioInsieme 2: Rosa Mistica

Per orari, problemi o approfondimenti clicca qui

 

 RadioInsieme 3: Centro Pastorale

Per orari, problemi o approfondimenti clicca qui

 

 RadioInsieme 4: san Leopoldo

Per orari, problemi o approfondimenti clicca qui

 

Hai problemi di ascolto ?
Clicca qui.

Accesso utente

 

Il Vangelo della settimana

 

19-01-2020

Giovanni non ha affatto l’intenzione di occupare a lungo la scena. Non oltre il necessario. Ha ricevuto un compito: preparare la strada al Messia. E lo ha onorato. Ha gridato a squarciagola, ha invitato alla conversione, alla penitenza. Ha pronunciato in pubblico anche verità scomode, attirandosi l’ira del potente di turno. Prima o poi qualcuno gliela farà pagare. Ha chiesto a tutti di cambiare vita: dai devoti ai ministri del culto, dai soldati ai pubblicani. Ora è giunto Gesù, e quindi il suo compito è terminato. Deve solo indicare il Messia a coloro che gli stanno attorno. E lo fa, con la solita schiettezza e sincerità: «Ecco l’agnello di Dio, ecco Colui che toglie il peccato del mondo!». Così si chiude la sua missione profetica, con un passaggio di testimone. Senza ipoteche sul futuro, senza ingerenze sui progetti del Messia. Accettando di scomparire, semplicemente perché ora tocca ad un altro. Da questo punto di vista, Giovanni il Battista è uno splendido esempio per ogni cristiano, per ogni genitore ed educatore. Ha ricevuto un compito e lo svolge consacrandogli tutte le sue energie. Ma non vi è attaccato al punto di non saper farsi da parte. La “voce che grida nel deserto” si spegne, perché si possa udire un’altra voce, la stessa Parola di Dio che si è fatta carne. I gesti di penitenza non vengono più celebrati, perché non è più il tempo dell’acqua, ma dello Spirito.

La preghiera della settimana

 

19-01-2020

Giovanni il Battista ha ricevuto una missione
e intende onorarla fino in fondo.
È colui che deve aprire la strada a te, Gesù,
destare i cuori all’attesa del Messia,
invitare alla conversione
per ricevere degnamente l’Inviato di Dio.
Per questo si consacra interamente
all’annuncio della tua venuta,
senza pensare troppo al cibo o al vestito.
È il profeta che deve mettere in guardia
dal rischio di rifiutare
Dio che visita il suo popolo
e quindi di tagliarsi fuori
dalla salvezza che egli offre.
La sua voce si alza coraggiosamente
per smascherare il peccato
e far nascere comportamenti nuovi
improntati all’equità,
alla giustizia, alla condivisione.
Ma è anche il testimone,
colui che prende la parola
per trasmettere quanto ha visto
– lo Spirito di Dio che discende
e rimane su di te –
e quindi per dichiarare
che le promesse si sono compiute.
Da testimone autentico il Battista
non vuole occupare la scena a tutti i costi
o rimanere sotto i riflettori.
Anzi, dichiara immediatamente la sproporzione
che esiste fra te e lui
e accetta con gioia di farsi da parte
perché la sua missione è conclusa.

 

(Roberto Laurita)

Post it

AIUTACI A FARE CENTRO: CON IL 5X1000 PER IL RIC!

5x1000Da quest’anno, con la dichiarazione dei redditi, si può devolvere il 5X1000 in favore del Ric Cormons, che essendo associato a NOI ASSOCIAZIONE, rientra nelle Associazioni di promozione sociale. Basterà indicare nell’apposita casella del riquadro del 5 per mille il CODICE FISCALE del Ric Cormons: 91035880318 e apporre la firma.

Senza spendere un euro in più, si potrà contribuire a sostenere le attività del nostro Ric.

Convenzioni RIC 2018

Se hai la tessera di RIC Cormòns affiliata a NOI ASSOCIAZIONE puoi beneficiare di condizioni particolari presso i seguenti esercizi:

  • Dana Sport articoli sportivi
  • Abbigliamento Melaverde
  • Cartolibreria Vecchiet
  • Cicli Cappello
  • Mediatech Computer
  • Pizzeria "Alla Pergola"
  • Teatro comunale di Cormòns
  • The Space Cinema a Pradamano

Le offerte e le modalità delle convenzioni sono consultabili su questa pagina.

Registrazione utente

La registrazione al sito dell'Unità Pastorale ti permette di accedere ai contenuti riservati alla nostra comunità.
Ti chiediamo di immettere il tuo nome e cognome reale. Ad esempio Mario Rossi.
Questo ci pemette di garantire la tracciabilità e quindi la qualità dei contenuti da parte degli utenti registrati.
L'autorizzazione all'accesso ti verrà comunicata tramite una e-mail inviata all'indirizzo che hai specificato..
Il sistema è stato configurato per respingere attacchi informatici tramite la tecnologia Mollom.

Nessuna informazione immessa verrà resa pubblica.

Da Internet

Proponiamo alcuni contenuti da siti internet consigliati. Mandaci una segnalazione per consigliarci un sito da collegare.

Nessuno accende una lampada e la copre con un vaso o la mette sotto un letto, ma la pone su un candelabro, perché chi entra veda la luce (Lc 8,16)

Gianfranco Ravasi, Cardinale

Siamo chiamati ad essere testimoni e messaggeri della misericordia di Dio, per offrire al mondo luce dove sono le tenebre, speranza dove regna la disperazione, salvezza dove abbonda il peccato.

Francesco, Papa

Il Grest alla festa dell'uva 2019 | Unità Pastorale di Cormòns chiesacormons.it/node/9183

Donpi, mons

Notizie del SIR

Cerca un Sito Cattolico

Informazioni sul sito

Informazioni e statistiche riferite al sito chiesacormons.it

I numeri del sito al (19/5/2016)

7167
Pagine pubblicate
8007
Foto pubblicate
7200
Megabytes di dati inseriti
708
Utenti registrati

La redazione

Adalberto Chimera
Articolista

Responsabile dei contatti con la stampa.

Voce Isontina front man.

Alfredo Di Carlo
Fotografo ed articolista

Valente fotografo ed articolista.

Appassionato della tecnologia e prezioso supporto tecnico.

Anastasia Di Carlo
Redattrice ed fotografa

Entusiasta redattrice e promettente fotografa.

Abbiamo lei che abbatte la media d'età del sito.

Francesca Bortolotto
Redattrice ed articolista

Redattrice ed articolista.

Affronta le cose con un bel sorriso, lo fa in modo serio.

Andrea Femia
Direzione operativa

Direzione operativa della redazione.

Chiesacormons evangelist.

Francesco Marcon
Articolista, redattore

Redattore e informatico.

Fai un "fischio" ed arriva. Sempre disponibile.

Franco Femia
Articolista, redattore

Autorevole articolista.

Un giornalista vero, il pedigree della redazione.

Giorgio Abate
Fotografo ed articolista

Fotografo ed articolista.

Il nostro Jolly. Sempre sulla notizia.

Luciano Bozzini
Redattore ed informatico

Redattore ed informatico.

Giovane promessa. Sempre affidabile e disponibile.

Luciano Ventrella
Fotografo e redattore

Fotografo e redattore.

Si muove in discrezione con grande efficienza.

Lucio Iacolettig
Direzione tecnica

Direzione tecnica e riprese video.

E' quello che alza la media d'età alla redazione.

mons Paolo Nutarelli
Supervisore

Supervisore della redazione.

Il delicato tocco spirituale e grande motivatore del gruppo.

Partrik Bussani
Fotografo ed articolista

Fotografo ed articolista.

Tiene sempre il motore caldo per essere sulla notizia.

Roberto Tomat
Redattore

Responsabile sezione canzoniere liturgico.

Tutta l'Italia accede al materiale che pubblica.

Santina Odelli
Fotografa ed articolista

Valente fotografa ed articolista.

Il tocco di classe femminile alla redazione.

Simone Cappello
Fotografo e redattore

Fotografo artista e redattore.

Oltre al resto, l'apporto artistico alla redazione.

Facebook icon
YouTube icon
Google+ icon
Twitter icon
Instagram icon
Pinterest icon
RSS icon
e-mail icon