Facebook icon
YouTube icon
Google+ icon
Twitter icon
Instagram icon
Pinterest icon
e-mail icon
Accesso utente
Giovedì 19/10 ore 20:30 presso il Centro Pastore "Mons. Trevisan" incontro del Direttivo Ric Cormons --- Venerdì 20/10 ore 18:30 a Fiumicello Incontro Diocesano Giovani --- Domenica 05/11 elezione dei Consigli Pastorali nelle nostre Comunità ---
  • Le comunità
    Tutte le news da chiesacormons.it
    Gli orari delle sante messe
    La settimana insieme
    Il calendario annuale
  • In linea diretta
    Live da Rosa Mistica
    I 3 canali radio
    I podcast degli eventi principali
    I nostri video
    Gli album fotografici
  • I servizi
    Richieste alla parrocchia
    Domande frequenti
    Ufficio
    Chi siamo
  • La storia
    Le 20 chiese dell'unità pastorale
    I gruppi e le associazioni
    Briciole di storia nostra
    Cosa è successo negli anni scorsi

L'ARCIVESCOVO INCONTRA I CONSIGLI PASTORALI

Vescovo Dino De AntoniVenerdì 26/11 alle ore 18.30 presso il Santuario di Rosa Mistica, l’Arcivescovo presiederà la Messa alla quale sono invitati i membri dei Consigli Pastorali Parrocchiali delle nostre Comunità. Durante la Celebrazione Eucaristica, che sarà accompagnata dalla “Corale Sant’Adalberto”, Mons. Dino presenterà le linee guida da seguire nel cammino della nostra Unità Pastorale. 

Come è gia è stato evidenziato nelle settimane scorse, costituire l’unità pastorale non significa cancellare le singole parrocchie ma trovare percorsi comuni e soprattutto sostenersi a vicenda. Dobbiamo essere gelosi delle nostre identità cristiane, orgogliosi di essere depositari di una storia millenaria e ricca di arte, fede e passione. Ma dobbiamo anche guardare avanti, ricordarci da dove veniamo ma mai prigionieri del passato. È tramontata l’idea del prete fisso in parrocchia ma contemporaneamente deve ancora crescere l’idea che il centro di una parrocchia è la comunità che vive la Parola, l’ascolta, la traduce nella quotidianità, dove il prete esercita principalmente il suo ministero: spezzare il Pane.

Ogni scelta pastorale deve nascere dal Vangelo e dall’Eucarestia: questi devono essere i nostri unici criteri. È tempo, quindi, di fare delle scelte, che dovranno essere condivise, partecipate e forse saranno “sofferte” ma che dobbiamo prendere… Non ci sono risposte preconfezionate o decisioni già prese… c’è la necessità di qualificare la presenza cristiana nelle nostre terre, puntando alla qualità delle proposte e non alla loro quantità!

IL MERCATINO MISSIONARIO

Mercatino missionario

Venerdì 26 novembre in concomitanza con la presenza dell'Arcivescovo a Cormons, verrà inaugurata alle ore 18.00 la Mostra del Mercartino Missionario.

Il mercatino sarà aperto tutti i giorni (festivi compresi) fino al 12 dicembre con orario dalle 9.00 alle 12.00 e il pomeriggio sulla base dell'orario che troverete sulla porta del mercatino stesso.

Sono messi in vendita, come è tradizione, manufatti realizzati secondo la creatività degli autori (lana, cartone, vetro, legno, ecc.).

Si può, quindi, trovare piccole opere d'arte che possono essere dei doni piacevoli per chi li riceve.

Il gruppo missionario vuole sempre sottolineare il valore di un dono che si traduce poi in un supporto alle opere delle nostre Suore della Provvidenza impegnate in Africa.

Per la stessa finalità è stata organizzata, anche quest'anno, una lotteria particolarmente ricca di premi grazie al contributo di alcuni commercianti cormonesi e alla generosità della sig.ra Marini che ha donato una pittura.

Incontro con tutti i genitori dell'AGESCI

Riunione AGESCI 25/11/2010Giovedì 25 novembre alle ore 20.30 presso il Centro Pastorale “mons. Trevisan” incontreremo tutti i Genitori degli iscritti al nostro Gruppo.

La partecipazione è aperta anche ai Genitori di bambini e ragazzi interessati, per ogni informazione sulla nostra proposta educativa.

Gruppo AGESCI Cormòns 1° 2010Per chi fosse interessato ad intraprendere il grande gioco dello scoutismo ci troviamo, Lupetti e Lupette (dagli 8 ai 11 anni), Esploratori e Guide (dai 12 ai 16) e Rover e Scolte (dai 17 ai 21 anni) tutte le Domeniche in Duomo alla Santa Messa delle ore 10.00.

Dopo la Santa Messa continueremo le nostre attività presso il Centro Pastorale Mons. Trevisan fino alle ore 13.00.

Per chi volesse ulteriori informazioni può scriverci all’indirizzo mail info@cormons1.org oppure rivolgersi presso l’ufficio parrocchiale di Cormons

Consultate anche il sito del Gruppo Scout dell'AGESCI del Cormòns 1°

Gruppo di Zelatrici del Seminario

Logo ZelatriciAnche nella parrocchia di Cormons c’è un gruppo di zelatrici del seminario che trovano in Gianpaola Merlino in Fabbris la guida e l’ispirazione per essere, in qualche modo partecipi del processo formativo dei futuri sacerdoti. Gianpaola da molti anni svolge questo impegno così prezioso per le vocazioni e i sacerdoti e segno di speranza per la comunità. Prima di lei Vittoria Paselli ha dedicato il suo servizio di zelatrice convinta che dare un ambiente confortevole a questi giovani che donano la loro vita al prossimo sia un bene per tutta la comunità.

In questo momento particolarmente delicato ci viene chiesto di essere vicini ai nostri sacerdoti e pregare perché il Signore “mandi operai alla sua messe perché la messe è tanta e gli operrai sono pochi”   La Diocesi di Gorizia attualmente non ha nessun candidato al sacerdozio nel seminario interdiocesano di Castellerio Udine, per questo la nostra preghiera è fondamentale per creare nelle comunità un clima favorevole affinchè i giovani possano rispondere alla chiamata.

Presepiando 2010

logo presepiando

Fede, cultura e tradizione del presepio

In questa piccola rubrica intitolata “Presepiando” si cercherà di raccontare il “Presepio” nella sua evoluzione storica dal punto di vista della rappresentazione plastica, ma anche, e in particolare, nei suoi più profondi significati culturali e religiosi.

 

 

 

 

 

Festa della Caritas a Cormòns (20/11/2010)

Primi 5 minuti dell'intervento del vescovo Dino De Antoni alla festa diocesana della Caritas a Cormòns del 20 Novembre 2010.

Per altri video puoi consultare il canale dedicato YouTube del sito all'indirizzo: www.youtube.com/user/chiesacormons

BOTTEGA EQUO SOLIDALE

Logo EquosolidalePer il periodo natalizio, la Bottega Equosolidale di Cormòns si prefigge molti obiettivi, dei quali il principale è non mettere in vendita nulla riguardante questo periodo prima della prima settimana di Avvento.

Questo per sottolineare come nel mondo moderno vengano ampliamente anticipati i tempi di vendita, disorientando quindi le persone sul periodo di Natale, che è un lasso di tempo molto specifico.

Non per questo, però, come sottolinea Marina Zanutto, una delle responsabili della Bottega, comprare nella Bottega durante il periodo natalizio assume un significato diverso rispetto al resto dell’anno.

Il mercato equosolidale, infatti, non si adatta alle regole del commercio ma cerca di valorizzare i principi in cui crediamo, accentuando questo concetto sotto Natale, poiché non segue né le regole del mercato mondiale né quelle del consumismo quotidiano, ritardando la vendita di prodotti natalizi e limitandoli al periodo dell’Avvento.

La Bottega offre ai suoi clienti prodotti alimentari tipici, come il panettone, il torrone, il cioccolato, etc…, che vengono lavorati in Italia importando le materie prime dall’estero.

Per quanto riguarda l’artigianato, si vendono elementi di arredo, addobbi dell’albero, come ad esempio un tipo speciale di pallina, prodotta in Africa e ricavata da un frutto, poi finemente lavorato e dipinto.

Bambino e non soldato

Io bambino NON soldatoLa guerra che da tempo ormai sta infiammando la regione congolese del Kivu minaccia di riaprire una ferita che, negli ultimi anni, si stava sanando a fatica.

Nella Repubblica democratica del Congo sono stati smobilitati tra il 2003 e il 2006 (secondo dati Unicef) oltre 27 mila bambini soldato.

Il ricorso all’arruolamento forzato, per fare dei bambini sentinelle e combattenti, e delle bambine serve e schiave sessuali, è una triste usanza di tanti conflitti contemporanei, in diversi paesi del mondo.

I racconti dei bambini congolesi sono terribili, come quelli di decine di migliaia di loro “colleghi” in altre aree di guerra.

Un progetto di Caritas Italiana, in corso da anni nelle diocesi di Kindu e Goma, ha permesso di aiutare oltre 1.500 minori ex combattenti, offrendo loro la possibilità di affrontare i profondi traumi psichici da cui sono segnati e percorsi di reinserimento nelle famiglie, nelle scuole, nei villaggi.

PERCHE' ANCHE TU SEI COME ME BAMBINO E NON SOLDATO

Vescovo Dino De Antoni

CONVEGNO RAGAZZICARITAS

Si è svolto in un clima di grande festa sabato 20 novembre scorso a Cormòns l'annuale Convegno RagazziCaritas, dal titolo “Perché anche tu sei come me: bambino e non soldato”, dedicato alla sensibilizzazione dei bambini delle nostre parrocchie sulla piaga dei bambini soldato del Congo. Felice la coincidenza dell'evento Caritas con la giornata internazionale per i diritti dell'infanzia.

La partecipazione è stata abbastanza numerosa (anche se si può migliorare) e ha riempito per un pomeriggio intero il parquet del Palazzetto dello Sport. Bisogna davvero ringraziare gli animatori del Grest della parrocchia di S. Adalberto per l'organizzazione dei giochi e per il divertimento offerto a così tanti bambini, su un tema così importante.

Il pomeriggio si è aperto con un momento di accoglienza in attesa dell'arrivo del vescovo, che poi ha intrattenuto i bambini per diversi minuti, facendoli riflettere in modo divertente su temi davvero seri e importanti. Al nostro pastore, si sono alternati poi anche don Paolo Zuttion, della Caritas Diocesana, e don Nicola Ban, della Pastorale Giovanile.

In seguito, si è dato vita quasi ad una “olimpiade” di giochi, in cui i bambini a turno si sono misurati e sfidati, riempiendo il palazzetto di gioia e divertimento. I punti guadagnati nel completamento dei vari giochi sono valsi per scoprire l'immensa scritta colorata coperta di post-it, che ha fatto da sfondo alla premiazione finale e ai saluti di don Paolo Nutarelli, il neo parroco che ha fatto magnificamente gli onori di casa.

Santa Cecilia

Corale Sant'Adalberto

Il Gruppo Corale San’Adalberto di Cormons, animerà la Messa Vespertina delle ore 18.30 in Rosa Mistica, nella memoria di Santa Cecilia, patrona della Musica sacra. Sarà l’occasione per ricordare nella preghiera i coristi che, non più presenti in mezzo a noi, cantano “al cospetto del Signore”.

È gradita la partecipazione dei familiari.

Incontro della Comunità Masci "Aldo Braida"

Logo Mascilogo S.GiorgioLa Comunità Masci si ritroverà, per la consueta riunione, lunedì 22 novembre alle ore 20,45 presso il Centro Pastorale mons. Tervisan per riprendere il cammino di Educazione Permanente degli adulti, per ricevere le notizie dal nostro delegato all'Assemblea Nazionale del 22/24 ott. u.s. e per predisporre il calendario dell'anno sociale 2010-2011, che la vedono impegnata già nel mese di dicembre con l'accoglienza della Luce di Betlemme nella nostra Parrocchia e la partecipazione allo "Scambio della Luce", tra i partecipanti alla Fraternità Alpe Adria Scout, che avverrà a Solcava (in Slovenia) il 18 dicembre p.v.

In allegato il programma della riunione.

LA SFIDA DEL MONDO AGRICOLO: L'ETICA DEL LAVORO

Festa del Ringraziamento a Cormòns (21/11/2010)GIORNATA DEL RINGRAZIAMENTO A CORMONS

A colloquio con la sezione cormonese della Coldiretti

Domenica 21 novembre anche a Cormòns, come altri centri della provincia, ha celebrato l’annuale Giornata del Ringraziamento, appuntamento tradizionale novembrino, a chiusura dell’annata agricola. Quest’anno ricorre il 60esimo anniversario della Giornata, nata appunto nel 1951 per iniziativa della Coldiretti e fatta propria nel 1974 dalla Chiesa Italiana che ne ha fatto anche un appuntamento ecclesiale.

“Questa giornata – scrivono i vescovi nel loro messaggio per la giornata nazionale svoltasi quindici giorni or sono a Bologna – è anche un’occasione importante di riflessione sui problemi che il mondo rurale sta vivendo, acuiti dal protrarsi degli effetti di una crisi economica e finanziaria di portata mondiale. Tutti abbiamo toccato con mano i pericoli di una finanza disgiunta da un’economia di produzione reale. Siamo anche consapevoli della fragilità di un sistema economico che, per sostenersi, ha bisogno di accrescere a dismisura i consumi di massa. È sempre più difficile il corretto bilanciamento fra la salvaguardia dell’ambiente e la necessità di assicurare posti di lavoro alle nuove generazioni”.

Dei problemi dell’agricoltura in generale e di quella locale in particolare abbiamo parlato con il vicepresidente della Coldiretti Adriano Gall e con il presidente della sezione cormonese Mauro Drius.

Festa di Cristo Re

Cristo RePer le Suore della Provvidenza, la Festa odierna assume una particolare solennità. Dopo la Messa celebrata in “Infermeria”, verrà esposto Cristo Eucarestia per la preghiera personale delle Suore; nel pomeriggio ci sarà la Processione lungo i corridoi della Casa e, a seguire, il Canto dei Vespri nel Santuario di Rosa Mistica alle ore 16.20.

Ringraziamo di cuore le tante sorelle che nel silenzio offrono la loro preghiera al Signore per la nostre Comunità e per la Chiesa intera. Anche se ammalate e a letto, queste nostre suore si informano su ogni singola iniziativa e attività, sostenendoci sempre con l’affetto e la loro preghiera.

Giornata del Ringraziamento a Cormòns

Giornata del RingraziamentoFesta del Ringraziamento a Cormòns (21/11/2010)Domenica 21 Novembre a Cormòns durante la Messa delle ore 10.00 verrà celebrata in Comunità la Giornata del Ringraziamento.

Seguirà il gesto della Benedizione dei mezzi agricoli in piazza XXIV maggio.

Giovedì scorso, San Martino, a Dolegna, l’Arcivescovo ha presieduto il Ringraziamento mettendo in evidenza come in un periodo di crisi economica, il mettersi insieme oltre ad essere “concreta solidarietà” diventa punto di forza per riprendere il proprio lavoro con rinnovato impegno e speranza.

Il saluto di don Fausto

Don Fausto FurlanutOggi 19/11/2010, grati al Signore, don Fausto Furlanut  ha concelebrato con Mons. Paolo la S. Messa assieme ai ricoverati e famigliari in Casa di Riposo.

Siamo veramente felici di riaverlo fra noi dopo il brutto incidente che ha avuto.

E' stata una grande emozione per tutti.

Con gioia pubblichiamo il saluto di don Fausto a tutti i fedeli ed i navigatori di questo sito.

 


Carissimi, anche attraverso questo strumento, desidero ringraziarvi per la preghiere e l'affetto che mi avete dimostrato in queste settimane, dopo l'incidente dello scorso 6 novembre.

Se prima andavo dagli ammalati, adesso vivo in prima persona questa condizione... La vivo in quella obbedienza al Signore e in questo tempo di letto forzato ho la possibilità di ricordare ancora di più le persone nella preghiera e offrire al Signore questi miei piccoli dolori.

Maria, donna della pace, ci doni la serenità e ci aiuti a dire il nostro si quotidiano a Dio.

Grazie di tutto

Don Fausto

“ANCHE TU SEI BAMBINO COME ME”

Logo CaritasFesta della Caritas (20/11/2010)Sabato 20 Novembre il Palazzetto dello Sport ospiterà la Festa Caritas a cui sono invitati i bambini e i ragazzi della diocesi.

Ad animare la Festa, durante la quale porterà il suo saluto l’Arcivescovo Dino, sarà il Gruppo Animatori del Grest di Cormons.

La festa ha come obiettivo, attraverso il gioco, di aiutare i ragazzi a riflettere sui “Bambini Soldato” e di lanciare “l’Avvento di carità”.

L’inizio della Festa è fissato per le ore 15.30. Tutti i bambini della Catechesi (elementari e medie) sono invitati a partecipare.

NOMINA DEL NUOVO DECANO

Don Michele Tomasin

L’Arcivescovo, dopo aver sentito il parere dei Consigli Pastorali Parrocchiali, ha nominato don Michele Tomasin, parroco di Mariano, nuovo Decano. A don Michele viene chiesto di coordinare il lavoro dei sacerdoti, alla luce delle indicazioni della Diocesi. A don Tomasin, l’augurio di un buon e proficuo lavoro.

CONSIGLIO PASTORALE DEL 15 NOVEMBRE

Consiglio PastoraleLunedì scorso si è incontrato il C.Pa.Pa. di Cormons. Durante l’incontro si è fatta una verifica  pastorale dell’ultimo periodo, sottolineando i molti aspetti positivi e alcune criticità che saranno successivamente affrontate.

All’unanimità il C.Pa.Pa. ha accolto la proposta dell’Azione Cattolica di Cormons e di molti parrocchiani, d’intitolare la Sala Polifunzionale del Centro Pastorale “Mons. Trevisan” a Maria Rosa Muhli, nel decimo anniversario della sua “entrata” nel Vita di Dio (6 gennaio 2001). La sua passione per l’educazione delle giovani generazioni, il suo impegno costante e gioioso nel Ricreatorio possano essere di esempio per gli Adulti della Comunità Cormonese.

Gruppo Catering Sant'Adalberto

Catering Sant'Adalberto

Il 19 Novembre 2010 si è svolta al Centro Pastorale Trevisan, la cena di ringraziamento del famoso Catering Sant'Adalberto che si è costituito in questi anni per l'organizzazione delle feste al Centro!

È un gruppo trasversale, affiatato ed entusiasta che negli anni speriamo possa crescere in numero e tenere sempre alta la passione!!!

Grazie!

LA FESTA DELLA PRESENTAZIONE DEI BAMBINI CHE SI PREPARANO ALLA 1° COMUNIONE

Presentazione bambini della prima comunione (14/11/2010)Domenica 14 novembre è stata festa per le Comunità Parrocchiali di Borgnano, Brazzano, Cormòns e Dolegna, perché sono stati presentati i 55 bambini che quest'anno si preparano alla Festa di Prima Comunione. Una domenica di festa per tutti e non solo per le famiglie di coloro che si preparano alla Prima Comunione, perché l'iniziazione cristiana non è un compito soltanto delle famiglie e dei catechisti, ma dell'intera comunità. La comunità cristiana, infatti, deve annunciare con il suo esempio la bellezza di essere cristiani e di far parte di una comunità “famiglia di famiglie”.

Durante la Celebrazione Eucaristica delle ore 10.00 nel Duomo di Cormòns i ragazzi della Prima Comunione hanno ricevuto dalle mani del Parroco il sussidio e si sono impegnati davanti alla comunità a partecipare assiduamente agli incontri di catechesi per prepararsi adeguatamente alla Festa della Prima Comunione che sarà celebrata il 14 maggio.

 


LA TESTIMONIANZA DELLE CATECHISTE

LA BELLEZZA E LA FATICA DI ANNUNCIARE IL VANGELO OGGI

Pagine

Diretta Streaming

 

 

 RadioInsieme 1: Duomo

Per orari, problemi o approfondimenti clicca qui

 

 RadioInsieme 2: Rosa Mistica

Per orari, problemi o approfondimenti clicca qui

 

 RadioInsieme 3: Centro Cattolico

Per orari, problemi o approfondimenti clicca qui

 

 RadioInsieme 4: san Leopoldo

Per orari, problemi o approfondimenti clicca qui

 

Hai problemi di ascolto ?
Clicca qui.

Accesso utente

 

Calendario annuale

 

Il Vangelo della settimana

 

15-10-2017

“A mico, come mai sei entrato qui senza l’abito nuziale?”. Quello ammutolì. Allora il re ordinò ai servi: “Legatelo mani e piedi e gettatelo fuori nelle tenebre; là sarà pianto e stridore di denti”.

È la parte finale del Vangelo, in questa domenica! Ma cos’è questa veste nuziale senza la quale non si può stare alla presenza del Signore? E perché la mancanza di questa veste ci relega nelle tenebre? E' indubbio che quando si va ad una festa di nozze, ci si veste bene; è una esperienza umana così comune che se davvero qualcuno si presentasse vestito male, subito attirerebbe gli sguardi (ed i commenti...) degli altri invitati. Allora la veste nuziale non può che essere metafora di una realtà spirituale, senza la quale, si viene ad essere tagliati fuori dalla comunione con Dio e con i fratelli che già l'indossano. La veste è un simbolo/tema densissimo nella Bibbia. Pensiamo alle tuniche di pelle con cui Dio riveste Adamo ed Eva dopo il peccato (Gn 3,21), alla veste dalle lunghe maniche del patriarca Giuseppe (Gn 37,3) fino alla visione giovannea della Gerusalemme celeste in cui si sottolineano le vesti candide dei salvati (Ap 7,9-14). Potremmo stare una giornata intera a passeggiare nelle Scritture! soffermiamoci solo evocando una veste, quella che una celebre pagina del Vangelo chiama come la più bella (Lc 15,22): è una veste che il padre ordina ai servi di far indossare al figlio minore tornato a casa, quale segno di amore accogliente, per dare inizio ad una grande festa, anche qui con tanto di banchetto. Dunque la veste nuziale è, prima di tutto, metafora della vita nuova che Dio ci dona misericordiosamente e gratuitamente per il solo fatto di riconoscerci peccatori. E' il dono di Dio che ci fa vivere da figli suoi. Ma, nello stesso tempo, è una veste che non si indossa una volta per tutte. Il Vangelo di oggi mette in guardia il credente perché non giunga alla fine della vita svestito, scoprendo la propria nudità quando non c'è più tempo per indossare la veste nuziale. Non ci si può permettere di rimandare l'accettazione dell'invito al banchetto, né ci si può permettere di giocare con l'invito stesso, andando al banchetto senza chiedersi se ci si sta lasciando vestire da Dio. E si lascia vestire da Dio solo chi scopre (e si convince!) ogni giorno di essere peccatore. Soltanto chi si riconosce sterile comincia a dare frutto, chi si riconosce di aver crocifisso il Figlio diventa suo erede, chi si scopre nudo viene rivestito, perché conosce l'amore con cui è amato! Perciò soltanto al termine di un lungo cammino, un uomo di nome Agostino, crollò davanti ad un albero all'udire quella parola che guarì la sua sordità e gli fece cambiare vita: “rivestitevi del Signore Gesù Cristo”. (Rm 13,14).

La preghiera della settimana

 

15-10-2017

Èvero, Gesù,

l’arroganza non ha limiti

ed è proprio essa che ci induce

a trattare come nostra proprietà

quella vigna che ci è stata affidata

perché porti un frutto abbondante.

Gesù, quello che conta

non è figurare tra i primi destinatari

del banchetto di nozze

che il Padre ha preparato:

ciò che importa è accogliere

l’invito che ci raggiunge

e accettare di partecipare

alla ricchezza dei suoi doni,

sapendo che egli ci vuole tutti,

buoni e cattivi, alla sua mensa.

Egli sa bene che abbiamo

un vestito sporco e sdrucito,

del tutto impresentabile

in un’occasione importante come questa.

Si accontenta che siamo disposti

a toglierci i nostri stracci

e a metterci la veste nuziale

che ci è stata preparata...

Quella veste non ce la siamo

comperata o confezionata:

è anche quella un dono,

domanda solo di essere indossata.

E testimonia la nostra volontà

di cambiare per rispondere

alla bontà del padrone di casa.

Gesù, tu sai bene

quanto sia generoso il Padre tuo:

fa’ che io non approfitti

della sua pazienza

e della sua magnanimità.

Fa’ che non pretenda

di sedermi alla sua tavola

continuando ad indossare

il mio vestito già logoro e macchiato,

indegno del tuo banchetto.

(Roberto Laurita)

Post it

AIUTACI A FARE CENTRO: CON IL 5X1000 PER IL RIC!

5x1000Da quest’anno, con la dichiarazione dei redditi, si può devolvere il 5X1000 in favore del Ric Cormons, che essendo associato a NOI ASSOCIAZIONE, rientra nelle Associazioni di promozione sociale. Basterà indicare nell’apposita casella del riquadro del 5 per mille il CODICE FISCALE del Ric Cormons: 91035880318 e apporre la firma.

Senza spendere un euro in più, si potrà contribuire a sostenere le attività del nostro Ric.

Convenzioni RIC 2014

Se hai la tessera di RIC Cormòns affiliata a NOI ASSOCIAZIONE puoi beneficiare di condizioni particolari presso i seguenti esercizi:

  • Abbigliamento Melaverde
  • Cartolibreria Vecchiet
  • Cicli Cappello
  • Mediatech Computer
  • Pizzeria "Alla Pergola"
  • Teatro comunale di Cormòns
  • The Space Cinema a Pradamano

Le offerte e le modalità delle convenzioni sono consultabili su questa pagina.

Registrazione utente

La registrazione al sito dell'Unità Pastorale ti permette di accedere ai contenuti riservati alla nostra comunità.
Ti chiediamo di immettere il tuo nome e cognome reale. Ad esempio Mario Rossi.
Questo ci pemette di garantire la tracciabilità e quindi la qualità dei contenuti da parte degli utenti registrati.
L'autorizzazione all'accesso ti verrà comunicata tramite una e-mail inviata all'indirizzo che hai specificato..
Il sistema è stato configurato per respingere attacchi informatici tramite la tecnologia Mollom.

Nessuna informazione immessa verrà resa pubblica.

Da Internet

Proponiamo alcuni contenuti da siti internet consigliati. Mandaci una segnalazione per consigliarci un sito da collegare.

Come sono belli sui monti i piedi del messaggero che annunzia la pace, che reca la buona novella, che proclama la salvezza. (Is 52,7)

Gianfranco Ravasi, Cardinale

Possano gli artisti irradiare la bellezza della fede e proclamare la grandezza della creazione di Dio e il suo amore infinito per tutti.

Francesco, Papa

Notizie del SIR

Cerca un Sito Cattolico

Informazioni sul sito

Informazioni e statistiche riferite al sito chiesacormons.it

I numeri del sito al (19/5/2016)

7167
Pagine pubblicate
8007
Foto pubblicate
7200
Megabytes di dati inseriti
708
Utenti registrati

La redazione

Adalberto Chimera
Articolista

Responsabile dei contatti con la stampa.

Voce Isontina front man.

Alfredo Di Carlo
Fotografo ed articolista

Valente fotografo ed articolista.

Appassionato della tecnologia e prezioso supporto tecnico.

Anastasia Di Carlo
Redattrice ed fotografa

Entusiasta redattrice e promettente fotografa.

Abbiamo lei che abbatte la media d'età del sito.

Andrea Femia
Direzione operativa

Direzione operativa della redazione.

Chiesacormons evangelist.

Francesco Marcon
Articolista, redattore

Redattore e informatico.

Fai un "fischio" ed arriva. Sempre disponibile.

Franco Femia
Articolista, redattore

Autorevole articolista.

Un giornalista vero, il pedigree della redazione.

Giorgio Abate
Fotografo ed articolista

Fotografo ed articolista.

Il nostro Jolly. Sempre sulla notizia.

Luciano Bozzini
Redattore ed informatico

Redattore ed informatico.

Giovane promessa. Sempre affidabile e disponibile.

Luciano Ventrella
Fotografo e redattore

Fotografo e redattore.

Si muove in discrezione con grande efficienza.

Lucio Iacolettig
Direzione tecnica

Direzione tecnica e riprese video.

E' quello che alza la media d'età alla redazione.

Marianna Braida
Redattrice ed articolista

Redattrice ed articolista.

Affronta le cose con un bel sorriso, lo fa in modo serio.

mons Paolo Nutarelli
Supervisore

Supervisore della redazione.

Il delicato tocco spirituale e grande motivatore del gruppo.

Partrik Bussani
Fotografo ed articolista

Fotografo ed articolista.

Tiene sempre il motore caldo per essere sulla notizia.

Roberto Tomat
Redattore

Responsabile sezione canzoniere liturgico.

Tutta l'Italia accede al materiale che pubblica.

Simone Cappello
Fotografo e redattore

Fotografo artista e redattore.

Oltre al resto, l'apporto artistico alla redazione.

Santina Odelli
Fotografa ed articolista

Valente fotografa ed articolista.

Il tocco di classe femminile alla redazione.

Facebook icon
YouTube icon
Google+ icon
Twitter icon
Instagram icon
Pinterest icon
RSS icon
e-mail icon