Facebook icon
YouTube icon
Google+ icon
Twitter icon
Instagram icon
Pinterest icon
e-mail icon
Accesso utente
Ogni lunedì alle ore 20:30 presso la Sala Caminetto del Centro Pastorale "Mons. Trevisan" incontro "Gruppo della Parola" --- Lunedì 13/01 dalle ore 16:00 alle ore 18:00 in Ric riprendere l'esperienza formativa "AiutoCompiti" nei giorni di lunedì, mercoledì e venerdì --- Sabato 18/01: alle ore 18:00 "Pellegrinaggio" ufficiale delle Parrocchie della nostra Collaborazione Pastorale --- Domenica 19/01: alle ore 08:30, 10:00 e 11:00 S.Messe per la chiusura Ottavario di Rosa Mistica S.Messe (le S.Messe in Duomo vengono sospese) ---

Chiesetta di Santa Apollonia

Chiesetta di Santa ApolloniaLa chiesa di Santa Maria chiamata anche Sant'Apollonia, è sita fra un gruppetto di case del borgo chiamato appunto di Santa Maria, alle pendici del Quarin, lungo la strada che da Cormons porta a Brazzano.

La facciata della chiesa è interrotta da una bifora campanaria. La porta è a Ogiva e sopra a questa si apre un occhio circolare ed a lato una finestra rettangolare. Sul fianco destro sono presenti due alte finistrelle a sesto leggermente ribassato, una piccola apertura rettangolare e una porta a tutto sesto murata. Sul lato sinistro c'è un'altra porta a pieno centro pure murata. All'interno l'aula è rettangolare con capriate a vista. L'abside è semicircolare con volta a semicatino ed arco a tutto sesto.

L'abside e l'arco trionfale erano riccamente decorati con afreschi gran parte dei quali andati ormai distrutti. Gli affreschi erano di diverse epoche e di diversi autori. A destra del presbiterio era dipinto un Signore che esce dal sepolcro con accanto due Angeli. Più sotto sono raffigurati San Sebastiano e San Rocco, in una pittura un po' primitiva realizzata nel 1518.

A sinistra del pilastro dell'arco stanno due santi: uno con la lancia e l'altro con il bastone e sopra di loro il Padre Eterno. Alla parete vi è un San Sebastiano dipinto, come parte degli affreschi dell'abside, da Domenico Graffico, pittore poco noto che risiedeva a Cormons. Della scuola del Pordenone sono le figure degli apostoli e dei Padri della Chiesa nonchè le vergini che si trovavano raggruppati intorno al coro. Lo stesso pittore dipinse con vivace realismo le figure delle martiri nella faccia interna dell'arco trionfale, tra cui spicca una Santa Apollonia che è un vero tratto arguto e disinvolto.

Nel 1570 la Chiesa era dotata di tre altari, dei quali il maggiore, l'unico consacrato, era abbellito con una statua della Madonna con Bambino, preziosa scultura lignea datata 1489 ed uscita dalla bottega di Domenico da Tolmezzo.

Post it

AIUTACI A FARE CENTRO: CON IL 5X1000 PER IL RIC!

5x1000Da quest’anno, con la dichiarazione dei redditi, si può devolvere il 5X1000 in favore del Ric Cormons, che essendo associato a NOI ASSOCIAZIONE, rientra nelle Associazioni di promozione sociale. Basterà indicare nell’apposita casella del riquadro del 5 per mille il CODICE FISCALE del Ric Cormons: 91035880318 e apporre la firma.

Senza spendere un euro in più, si potrà contribuire a sostenere le attività del nostro Ric.

Convenzioni RIC 2018

Se hai la tessera di RIC Cormòns affiliata a NOI ASSOCIAZIONE puoi beneficiare di condizioni particolari presso i seguenti esercizi:

  • Dana Sport articoli sportivi
  • Abbigliamento Melaverde
  • Cartolibreria Vecchiet
  • Cicli Cappello
  • Mediatech Computer
  • Pizzeria "Alla Pergola"
  • Teatro comunale di Cormòns
  • The Space Cinema a Pradamano

Le offerte e le modalità delle convenzioni sono consultabili su questa pagina.

Registrazione utente

La registrazione al sito dell'Unità Pastorale ti permette di accedere ai contenuti riservati alla nostra comunità.
Ti chiediamo di immettere il tuo nome e cognome reale. Ad esempio Mario Rossi.
Questo ci pemette di garantire la tracciabilità e quindi la qualità dei contenuti da parte degli utenti registrati.
L'autorizzazione all'accesso ti verrà comunicata tramite una e-mail inviata all'indirizzo che hai specificato..
Il sistema è stato configurato per respingere attacchi informatici tramite la tecnologia Mollom.

Nessuna informazione immessa verrà resa pubblica.

Da Internet

Proponiamo alcuni contenuti da siti internet consigliati. Mandaci una segnalazione per consigliarci un sito da collegare.

Nessuno accende una lampada e la copre con un vaso o la mette sotto un letto, ma la pone su un candelabro, perché chi entra veda la luce (Lc 8,16)

Gianfranco Ravasi, Cardinale

Siamo chiamati ad essere testimoni e messaggeri della misericordia di Dio, per offrire al mondo luce dove sono le tenebre, speranza dove regna la disperazione, salvezza dove abbonda il peccato.

Francesco, Papa

Il Grest alla festa dell'uva 2019 | Unità Pastorale di Cormòns chiesacormons.it/node/9183

Donpi, mons

Notizie del SIR

Cerca un Sito Cattolico