Facebook icon
YouTube icon
Google+ icon
Twitter icon
Instagram icon
Pinterest icon
e-mail icon
Accesso utente
Ogni Lunedì ore 20:30 presso il Centro Pastorale "Mons. Trevisan" Gruppo della Parola --- Sabato 31/10 ore 18:30 Vigilia di Tutti i Santi S.Messa nella Chiesa di San Leopoldo --- Domenica 01/11 Benedizione delle Tombe per la Solennità di Tutti i Santi: ore 10:00 a Dolegna del Collio, ore 14:00 a Borgnano, Brazzano e Ruttars, ore 15:00 a Cormons e ore 15:30 a Mernico --- Lunedì 02/11 S.Messa Commemorazione Fratelli Defunti: ore 08:30 a Rosa Mistica, ore 10:00 a Scriò, ore 11:00 a Cormons, ore 18:30 a Brazzano, ore 19:00 a Borgnano e Dolegna del Collio e ore 20:00 in Duomo a Cormons ---

Alla scoperta della Piccola Accademia

La Piccola Accademia per una Comunità Rinnovata è un'associazione molto attiva, che ha sede vicino al Duomo. Negli ultimi anni la Piccola Accademia ha organizzato parecchi eventi culturali di formazione che sono stati occasioni di riflessione anche per la nostra Parrocchia. Abbiamo intervistato, quindi, Carlo Prevosti, Presidente della Piccola Accademia, Sede Piccola Accademiache ci ha spiegato le finalità dell'associazione. Carlo, come è nata l'idea di costituire la Piccola Accademia? L'intuizione di costituire l'associazione nasce negli anni in cui era amministratore parrocchiale a Brazzano don Nevio Pin. Io, avendo un'attenzione nel sociale e una formazione cattolica mariana, mi sono confrontato con don Pin e assieme abbiamo pensato di costituire un'associazione con lo scopo di approfondire la Dottrina Sociale della Chiesa (DSC), perché ormai la cultura contemporanea ci porta verso un egoismo materialista. Intorno a questa idea si sono aggregate altre persone spinte dallo stesso ideale. Un grosso aiuto e appoggio ci è stato dato da mons. Ettore Malnati. La Dottrina Sociale della Chiesa non è una disciplina teorica, ma fa parte della teologia morale che sovrasta tutto ed ha lo scopo l'uomo verso il bene. La Dottrina Sociale della Chiesa è sconosciuta alla maggior parte dei cristiani praticanti e la stessa gerarchia della Chiesa ha paura di esporsi nella Dottrina Sociale della Chiesa perché ha timore di cadere nella politica partitica, ma la politica con la P maiuscolo è la più alta forma di carità. Anche Gesù faceva Politica quando aiutava i poveri e sanava i malati. Gli Atti degli Apostoli ci dicono che la prima comunità cristiana viveva insieme mettendo tutti gli averi in comune. Ora invece l'obiettivo dell'uomo contemporaneo è quello di tendere all'accumulazione del denaro e l'esaltazione dell'individualismo in cui Dio è messo da parte. Sentivamo, quindi, la necessità di trovare uno strumento consono per diffondere a tutti la DSC che il più serio tentativo della presenza missionaria della Chiesa. Da Cormòns volevamo portare ciò che è scritto nel Compendio della DSC cioè è compito del fedele laico annunciare il Vangelo con un esemplare forma di vita radicata in Cristo e vissuta nella realtà temporali: famiglia, ambito professionale del lavoro, cultura, scienza e nell'esercizio delle responsabilità sociali, economiche e politiche. Il cammino per creare un cammino sociale giusto è proprio Dottrina Sociale della Chiesa.

Il gruppo di persone, che si sono aggregate intorno alla volontà di approfondire la DSC, desiderava costituire una scuola formativa, ma ciò giuridicamente non era possibile. Si è quindi optato per la fondazione di un'associazione che però ha preso la denominazione di piccola accademia, per riprendere l'idea di scuola formativa che era l'obiettivo dei fondatori. I programmi sono ambiziosi ma abbiamo ottenuto un appoggio dal parroco di Cormòns, mons. Paolo Nutarelli, che ha messo a disposizione una sede, vicino al Duomo di Cormòns, che noi chiamiamo aula. L'aula ci dà la possibilità di sviluppare i programmi di studio, di approfondimento e di relazioni che oltrepassano i confini parrocchiali e anche diocesani. Mons Malnati, il vicario per la cultura e il laicato della diocesi di Trieste, è il Presidente del Comitato Scientifico della Piccola Accademia. Aderenti alla Piccola Accademia ci sono due sacerdoti che svolgono il ruolo di assistenti spirituali. La volontà è quella di non rinchiudersi nel proprio ambito ma stare in mezzo alla gente per questo che vicino alla denominazione Piccola Accademia c'è specificato lo stile che vogliamo adottare: “per una comunità rinnovata”. Seguiamo in questo modo lo stile del pontificato di Giovanni Paolo II che ha voluto andare tra la gente e non aspettare che la gente venga da lui. Per questa ragione per le manifestazioni pubbliche usiamo strutture laiche in cui possa partecipare tutta la popolazione.

Hai parlato di manifestazioni pubbliche mi puoi descrivere brevemente le attività poste in essere dalla Piccola Accademia?

Siamo partiti da definire che cos'è la DSC partendo dal Magistero della Chiesa, organizzando incontri mensili di formazione. Abbiamo proiettato DVD tematici come "Il cammino della speranza", “Uomini di Dio”, “Il richiamo della foresta”. Questi incontri in cui si vedono questi filmati iniziano con un'introduzione e si concludevano con alcuni approfondimenti sul tema. Continueremo a programmare questi incontri anche in futuro.

Accanto a questi incontri ci sono gli eventi. Un esempio di evento è l'incontro del 5 luglio tenuto nella sala rappresentanza del comune in cui mons. Ettore MALNATI ha ricordato l'enciclica Mater et Magistra nel cinquantesimo della sua promulgazione. Nel mese di ottobre 2010 nel Palazzetto dello Sport abbiamo organizzato una manifestazione sulla figura della Beata Vergine Maria con la presenza di mons. Marino Qualizza e Paolo Brosio. Nella festa dell'uva noi siamo stati presenti, e lo saremo anche quest'anno, con un gazebo per testimoniare il significato che nelle Scrittura hanno la vite, i tralci, l'uva, il vino per portare un richiamo di spiritualità nella festa tradizionale cormonese.

Da aprile abbiamo inaugurato l'Aula della Piccola Accademia vicino al Duomo. L'apertura dell'aula è giornaliere per permettere le letture e le conversazioni personali. Nell'aula c'è sempre un aggiornamento costante dei testi magisteriali.

Chiuderemo l'anno accademico 2011 con un evento sulla missionarietà della Chiesa in cui avremo la testimonianza di Claudia Koll.

Diretta Streaming

 

 

 RadioInsieme 1: Duomo

Per orari, problemi o approfondimenti clicca qui

 

 RadioInsieme 2: Rosa Mistica

Per orari, problemi o approfondimenti clicca qui

 

 RadioInsieme 3: Centro Pastorale

Per orari, problemi o approfondimenti clicca qui

 

 RadioInsieme 4: san Leopoldo

Per orari, problemi o approfondimenti clicca qui

 

Hai problemi di ascolto ?
Clicca qui.

Accesso utente

 

Post it

AIUTACI A FARE CENTRO: CON IL 5X1000 PER IL RIC!

5x1000Da quest’anno, con la dichiarazione dei redditi, si può devolvere il 5X1000 in favore del Ric Cormons, che essendo associato a NOI ASSOCIAZIONE, rientra nelle Associazioni di promozione sociale. Basterà indicare nell’apposita casella del riquadro del 5 per mille il CODICE FISCALE del Ric Cormons: 91035880318 e apporre la firma.

Senza spendere un euro in più, si potrà contribuire a sostenere le attività del nostro Ric.

Convenzioni RIC 2018

Se hai la tessera di RIC Cormòns affiliata a NOI ASSOCIAZIONE puoi beneficiare di condizioni particolari presso i seguenti esercizi:

  • Dana Sport articoli sportivi
  • Abbigliamento Melaverde
  • Cartolibreria Vecchiet
  • Cicli Cappello
  • Mediatech Computer
  • Pizzeria "Alla Pergola"
  • Teatro comunale di Cormòns
  • The Space Cinema a Pradamano

Le offerte e le modalità delle convenzioni sono consultabili su questa pagina.

Registrazione utente

La registrazione al sito dell'Unità Pastorale ti permette di accedere ai contenuti riservati alla nostra comunità.
Ti chiediamo di immettere il tuo nome e cognome reale. Ad esempio Mario Rossi.
Questo ci pemette di garantire la tracciabilità e quindi la qualità dei contenuti da parte degli utenti registrati.
L'autorizzazione all'accesso ti verrà comunicata tramite una e-mail inviata all'indirizzo che hai specificato..
Il sistema è stato configurato per respingere attacchi informatici tramite la tecnologia Mollom.

Nessuna informazione immessa verrà resa pubblica.

Da Internet

Proponiamo alcuni contenuti da siti internet consigliati. Mandaci una segnalazione per consigliarci un sito da collegare.

Nessuno accende una lampada e la copre con un vaso o la mette sotto un letto, ma la pone su un candelabro, perché chi entra veda la luce (Lc 8,16)

Gianfranco Ravasi, Cardinale

Siamo chiamati ad essere testimoni e messaggeri della misericordia di Dio, per offrire al mondo luce dove sono le tenebre, speranza dove regna la disperazione, salvezza dove abbonda il peccato.

Francesco, Papa

Il Grest alla festa dell'uva 2019 | Unità Pastorale di Cormòns chiesacormons.it/node/9183

Donpi, mons

Notizie del SIR

Cerca un Sito Cattolico