Facebook icon
YouTube icon
Instagram icon
Pinterest icon
e-mail icon
Accesso utente
Durante la Quaresima la Via Crucis con i seguenti orari: ogni giovedì a Brazzano alle ore 18:00 nella chiesa di San Rocco, ogni venerdì a Cormons alle ore 15:00 nella Chiesa della Subida, alle ore 17:50 nel Santuario di Rosa Mistica e alle ore 18:30 a Borgnano nella di Santa Fosca --- Durante la Quaresima sarà attiva l'oasi delle ascolto il venerdì dalle ore 09:30 alle ore 11:00 nel Santuario di Rosa Mistica e il sabato dalle ore 17:30 alle ore 18:15 nella chiesa di San Leopoldo --- La Caritas Parrocchiale nell'ambito dell'iniziativa "Una Pasqua per tutti" invita la Comunità a donare un dolce pasquale alle famiglie assistite: questi doni possono essere posti nelle ceste che si trovano in Duomo e nella chiesa di San Leopoldo --- Dal 16 al 22 giugno la Parrocchia di Cormons propone per adulti e famiglie una settimana in montagna a Fusine. Per iscrizioni rivolgersi entro il 17 marzo alla segreteria parrocchiale o alle suore Pastorelle --- Martedì 5 e 12 marzo alle ore 20:30 presso la chiesa parrocchiale San Valentino Martire di Fiumicello si terranno due incontri di formazione per lettori --- Mercoledì 06/03 alle ore 20:15 presso l'oratorio San Michele di via Mazzini 2 a Monfalcone si incontreranno i Consigli Pastorali delle Unità Pastorali --- Venerdì 22/03 alle ore 20:00 a Brazzano Via Crucis cittadina: la celebrazione partirà e si concluderà nella chiesa di San Lorenzo, percorrendo le strade del paese ---

UNA PICCOLA "TESTIMONIANZA"

Abbiamo chiesto a Selina di portarci la sua testimonianza del viaggio in Costa D'avorio.

Viaggio in Africa di Selina e Anna: bambini di LembreQuello compiuto in Costa d'Avorio, grazie all'iniziativa del Centro Missionario, è stato un viaggio lungo e consapevole, iniziato per me molto prima di mettere piede sull'aereo.

Gli incontri che, a scadenza mensile, abbiamo compiuto come gruppo, confrontandoci, discutendo e scoprendo "su carta e immagini", quello che poi avremmo visto laggiù, mi ha fatto piano piano prendere coscienza che avrei vissuto qualcosa di irripetibile.

E una volta atterrata, sono iniziate le sorprese. Sorprese perché, vinto il primo momento di timore nell'incontrare qualcosa di così "diverso", e buttandosi quindi a capofitto nella voglia di "scoprire", ho davvero ricevuto molto.

Sono felice di aver incontrato tante persone giovani come noi, con la nostra stessa voglia di vivere, di darsi da fare e scoprirci, pur proveniendo da terre così lontane, contemporaneamente così uguali.

Con molti di loro stanno proseguendo i contatti e provo immensa gioia ogni volta che leggo una loro e-mail, perché so che non ci hanno dimenticati e che abbiamo lasciato un segno, esattamente come loro in noi.

E' poi indimenticabile l'ospitalità di questa terra: in ogni villaggio non finivo mai di trovarmi stupita per l'accoglienza così calda che ci veniva riservata, senza chiederci niente in cambio, per il solo piacere di averci lì, proprio noi, come ospiti.

A tutto questo si aggiunge la riconoscenza di queste persone per i nostri parroci, come don Michele e don Flavio, che tutt'ora operano sul territorio ivoriano e che, nel duro periodo della guerra, non le hanno mai abbandonate, mettendosi in gioco e rischiando la loro stessa incolumità pur di aiutarle.

E infine restano impressi il turbine di colori, paesaggi, terreni, piante, odori che in ogni istante ci inondava.

Da quest'esperienza porto ogni giorno con me i sorrisi e la forza di quella gente, pronta a rialzarsi sulle proprie gambe, fiera e coraggiosa. E il desiderio di poter rivedere tutto e tutti ancora.

 


Abbiamo chiesto ad Anna Serravalle, che insieme a Selina ha fatto parte del Gruppo della diocesi che quest'estate ha visitato le nostre Missioni in Africa, di raccontare brevemente le sue impressioni.

Bimbi che sorridono"Il viaggio in Africa è stata una grande esperienza, ho potuto toccare con mano una realtà che potevo solo immaginare.

Quando ci ripenso il mio pensiero va ai bambini sempre con il sorriso sulle labbra pur non avendo niente, ai malati, alle suore e alle altre persone che seguono i malati e aiutano la gente del posto, ai lavoratori che costruiscono le scuole perché credono realmente nell'istruzione, ai preti impegnati come missionari in questa realtà così diversa dalla nostra, ai preti locali e ai futuri preti, ma soprattutto il mio pensiero va alla loro fede così autentica.

Questa realtà insegna che si può essere felici con poco, che la vera bellezza di quelle persone sta nel sapere e volere spartire un pezzettino di se stessi con gli altri, sta nel loro altruismo e nella loro voglia di ricominciare e rimettersi in piedi come paese.

Non è una situazione facile quella della Costa d'Avorio, non pensiate che io stia dicendo questo quando parlo così entusiasticamente, il paese è diviso in due e vicino ai grandi palazzi si vedono le baraccopoli di gente che non ha niente, ma ci sono tante persone pronte a rimboccarsi le maniche e lavorare per il loro paese e a donarti un sorriso senza chiedere nulla in cambio.

E' veramente una bella esperienza per cui se ne avrete occasione e voglia, provatela."

Anna

Galleria di immagini: 
Cliccare sull'immagine per ingrandirla
Cliccare sull'immagine per ingrandirla
Cliccare sull'immagine per ingrandirla
Cliccare sull'immagine per ingrandirla
Cliccare sull'immagine per ingrandirla
Cliccare sull'immagine per ingrandirla
Cliccare sull'immagine per ingrandirla
Cliccare sull'immagine per ingrandirla
Cliccare sull'immagine per ingrandirla
Cliccare sull'immagine per ingrandirla
Cliccare sull'immagine per ingrandirla
Cliccare sull'immagine per ingrandirla
Cliccare sull'immagine per ingrandirla
Cliccare sull'immagine per ingrandirla
Cliccare sull'immagine per ingrandirla
Cliccare sull'immagine per ingrandirla
Cliccare sull'immagine per ingrandirla
Cliccare sull'immagine per ingrandirla
Cliccare sull'immagine per ingrandirla
Cliccare sull'immagine per ingrandirla
Cliccare sull'immagine per ingrandirla

Post it

AIUTACI A FARE CENTRO: CON IL 5X1000 PER IL RIC!

5x1000Da quest’anno, con la dichiarazione dei redditi, si può devolvere il 5X1000 in favore del Ric Cormons, che essendo associato a NOI ASSOCIAZIONE, rientra nelle Associazioni di promozione sociale. Basterà indicare nell’apposita casella del riquadro del 5 per mille il CODICE FISCALE del Ric Cormons: 91035880318 e apporre la firma.

Senza spendere un euro in più, si potrà contribuire a sostenere le attività del nostro Ric.

Convenzioni RIC 2018

Se hai la tessera di RIC Cormòns affiliata a NOI ASSOCIAZIONE puoi beneficiare di condizioni particolari presso i seguenti esercizi:

  • Dana Sport articoli sportivi
  • Abbigliamento Melaverde
  • Cartolibreria Vecchiet
  • Cicli Cappello
  • Mediatech Computer
  • Pizzeria "Alla Pergola"
  • Teatro comunale di Cormòns
  • The Space Cinema a Pradamano

Le offerte e le modalità delle convenzioni sono consultabili su questa pagina.

Registrazione utente

La registrazione al sito dell'Unità Pastorale ti permette di accedere ai contenuti riservati alla nostra comunità.
Ti chiediamo di immettere il tuo nome e cognome reale. Ad esempio Mario Rossi.
Questo ci pemette di garantire la tracciabilità e quindi la qualità dei contenuti da parte degli utenti registrati.
L'autorizzazione all'accesso ti verrà comunicata tramite una e-mail inviata all'indirizzo che hai specificato.
Il sistema è stato configurato per respingere attacchi informatici tramite la tecnologia Mollom.

Nessuna informazione immessa verrà resa pubblica.

Da Internet

Proponiamo alcuni contenuti da siti internet consigliati. Mandaci una segnalazione per consigliarci un sito da collegare.

Stillate, cieli, dall’alto, le nubi facciano piovere il Giusto; si apra la terra e germogli il Salvatore. (Cf. Is 45,8)

Gianfranco Ravasi, Cardinale

Esprimo la mia vicinanza alle popolazioni delle Filippine, colpite da un forte tifone che ha provocato molti morti e distrutto tante abitazioni. Che il Santo Niño porti consolazione e speranza alle famiglie più colpite. #PreghiamoInsieme.

Francesco, Papa

Notizie del SIR

Cerca un Sito Cattolico