Facebook icon
YouTube icon
Google+ icon
Twitter icon
Instagram icon
Pinterest icon
e-mail icon
Accesso utente
In seguito al D.P.C.M. 08/03/2020 e alle disposizione dell'Arcivescovo Carlo, tutte le celebrazioni e le attività programmate in parrocchia vengono sospese fino al 3 aprile 2020. --- Le celebrazioni possono essere seguite in streaming su questo sito o sul canale You Tube. --- Le chiese restano aperte per le preghiere personali. ---

Prepariamo la Quaresima

[wysiwyg_imageupload:48:]Iniziamo mercoledì prossimo, con il gesto dell’imposizione delle Ceneri, il tempo forte della Quaresima. Sono giorni che ci “regaliamo” come Comunità per poter vivere un serio cammino di conversione a Cristo e alla Sua Parola. In antichità la Quaresima era il tempo in cui coloro che avevano commesso peccati gravi compivano un cammino di penitenza e conversione: all’inizio dei quaranta giorni, di domenica, essi ricevevano sul capo il segno delle ceneri e il giovedì santo la riconciliazione. Nel V secolo il rito romano anticipò la Quaresima di quattro giorni (da cui l’origine del “mercoledì delle ceneri”) e la posticipò di due (fino al “sabato santo”): quarantasei giorni in tutto, di cui quaranta effettivi perché le domeniche (Pasqua della settimana) erano escluse dal computo. Questo periodo divenne anche momento propizio per la preparazione dei “catecumeni”, cioè di coloro che sarebbero stati battezzati durante la Veglia Pasquale. Attualmente, nel rito romano (il nostro) la Quaresima inizia il “mercoledì delle ceneri” e si conclude alla mattina del giovedì santo.

Per noi oggi la Quaresima dovrebbe essere un itinerario di conversione, di crescita interiore e cammino comunitario. Mercoledì prossimo nelle nostre Chiese risuonerà il Vangelo di Matteo nel quale ci viene chiesto di vivere la Preghiera, il Digiuno e la Carità. Possiamo viverli come dei formalismi dettati dalla tradizione ma possiamo dare loro un significato profondo. Abbiamo 40 giorni per riscoprire la relazione con Dio attraverso la sua Parola che di volta in volta si fa consolante ma anche esigente (preghiera); è l’occasione per ridare il giusto peso alle cose cioè imparare a distinguere ciò che mi è indispensabile da ciò che veramente mi è superfluo (digiuno – l’astenersi dalla carne il venerdì di quaresima e l’assenza di un pasto il mercoledì delle ceneri e il venerdì santo sono “strumenti” che dovrebbero aiutarci a “ri-equilibrare” il nostro rapporto con le cose: nasce spontanea una domanda; cosa “serve” non mangiare carne il venerdì se poi andiamo a fare un pranzo a base di pesce dove vado a spendere il triplo? È veramente un gesto “penitenziale” – “quaresimale”…?). Per questo al digiuno è legata la carità: ciò a cui rinuncio diventa dono per gli altri. Ecco, allora, che l’elemosina non è solo dare un’offerta ma è dare qualità al nostro tempo… rinuncio ad un’ora di internet per dialogare con i miei figli o i miei genitori… rinuncio ad un pomeriggio con le amiche in bar e magari vado a trovare chi è ammalato o solo.

Post it

AIUTACI A FARE CENTRO: CON IL 5X1000 PER IL RIC!

5x1000Da quest’anno, con la dichiarazione dei redditi, si può devolvere il 5X1000 in favore del Ric Cormons, che essendo associato a NOI ASSOCIAZIONE, rientra nelle Associazioni di promozione sociale. Basterà indicare nell’apposita casella del riquadro del 5 per mille il CODICE FISCALE del Ric Cormons: 91035880318 e apporre la firma.

Senza spendere un euro in più, si potrà contribuire a sostenere le attività del nostro Ric.

Convenzioni RIC 2018

Se hai la tessera di RIC Cormòns affiliata a NOI ASSOCIAZIONE puoi beneficiare di condizioni particolari presso i seguenti esercizi:

  • Dana Sport articoli sportivi
  • Abbigliamento Melaverde
  • Cartolibreria Vecchiet
  • Cicli Cappello
  • Mediatech Computer
  • Pizzeria "Alla Pergola"
  • Teatro comunale di Cormòns
  • The Space Cinema a Pradamano

Le offerte e le modalità delle convenzioni sono consultabili su questa pagina.

Registrazione utente

La registrazione al sito dell'Unità Pastorale ti permette di accedere ai contenuti riservati alla nostra comunità.
Ti chiediamo di immettere il tuo nome e cognome reale. Ad esempio Mario Rossi.
Questo ci pemette di garantire la tracciabilità e quindi la qualità dei contenuti da parte degli utenti registrati.
L'autorizzazione all'accesso ti verrà comunicata tramite una e-mail inviata all'indirizzo che hai specificato..
Il sistema è stato configurato per respingere attacchi informatici tramite la tecnologia Mollom.

Nessuna informazione immessa verrà resa pubblica.

Da Internet

Proponiamo alcuni contenuti da siti internet consigliati. Mandaci una segnalazione per consigliarci un sito da collegare.

Nessuno accende una lampada e la copre con un vaso o la mette sotto un letto, ma la pone su un candelabro, perché chi entra veda la luce (Lc 8,16)

Gianfranco Ravasi, Cardinale

Siamo chiamati ad essere testimoni e messaggeri della misericordia di Dio, per offrire al mondo luce dove sono le tenebre, speranza dove regna la disperazione, salvezza dove abbonda il peccato.

Francesco, Papa

Il Grest alla festa dell'uva 2019 | Unità Pastorale di Cormòns chiesacormons.it/node/9183

Donpi, mons

Notizie del SIR

Cerca un Sito Cattolico