Facebook icon
YouTube icon
Google+ icon
Twitter icon
Instagram icon
Pinterest icon
e-mail icon
Accesso utente
Lunedì 24/06 alle ore 18:30 a Cormons nella Chiesa di San Giovanni Battista S.Messa Solenne per la Festa di San Giovanni Battista --- Mercoledì 26/06, con partenza alle ore 17:30 dalla Stazione dei Treni di Cormons, Pellegrinaggio notturno al Santuario di Barbana (adesioni presso l'Ufficio Parrocchiale di Cormons) --- Giovedì 27/06 alle ore 18:30 presso il Centro Pastorale "Mons. Trevisan" incontro preparatorio al Pellegrinaggio in Terra Santa che si terrà da martedì 16/07 a martedì 23/07 --- Venerdì 28/06 alle ore 18:30 a Cormons nella Chiesa di Sant'Apollonia S.Messa per la ricorrenza della Festa dei Ss. Pietro e Paolo --- Il Ric Cormons organizza per mercoledì 31/07 una giornata a Gardaland: informazioni e iscrizioni presso l'Ufficio Parrocchiale a Cormons ---

Le parole del Vescovo Carlo

Un primo soggetto al quale mi rivolgo sono gli Operatori Pastorali che non limitano il loro essere cristiani alla sola frequenza della Messa domenicale: membri dei consigli pastorali e degli affari economici, catechisti, ministri straordinari della Comunione, operatori della caritas, animatori della liturgia, educatori, ecc. Tutte cose bellissime, ma è necessario un salto di qualità: senza pretese, con molta umiltà, senza manie di proselitismo, è necessario che siate più esplicitamente cristiani lì dove vivete. In famiglia anzitutto: la propria, quella dei figli, dei nipoti, dei conoscenti. Tutte realtà, anche quelle vicine a voi, che spesso non sono più la classica famiglia, ma sono convivenze, famiglie nate da divorzi, da fallimenti. Come essere cristiani in questi contesti? Intanto non aver paura di esserlo e che gli altri lo sappiano. Facendo trasparire sempre la gioia del Vangelo e che l’essere cristiani ci rende più autenticamente umani, ovviamente con i nostri difetti e le nostre fatiche, persone vere. Vivere poi gli stessi atteggiamenti dove lavoriamo od operiamo con in più una reale disponibilità a non fuggire le responsabilità – anche se faticose e, persino, fastidiose – e a vivere in concreto i valori dell’onestà, della giustizia, della solidarietà, del rispetto delle persone. Una verifica molto semplice per vedere se si sta realizzando tutto questo consiste nell’osservare a chi si rivolge qualcuno con cui ho a che fare – un collega di lavoro per esempio – quando ha bisogno di confidare delle situazioni familiari, dei problemi (malattie, lutti, preoccupazioni per i figli, ecc.) o anche delle gioie (la nascita di un figlio o di un nipote, il matrimonio di un figlio, ecc.). Se viene a cercare proprio me, vuol dire che ha capito che, nonostante i miei difetti, c’è in me un atteggiamento di ascolto e di attenzione alla persona, ci sono dentro di me delle convinzioni profonde che danno senso alle gioie e alle sofferenze della vita e che in qualche modo traspaiono dalle mie parole e dai miei atteggiamenti.

Occorre poi nutrirsi con perseveranza della Parola di Dio con un confronto serio e impegnato, che esige un “lavoro” sul testo del Vangelo e della Bibbia e non si accontenta di una lettura (o di un ascolto) veloce e distratto. Vorrei che non perdessimo di vista le semplici indicazioni di “lectio” date nella lettera pastorale di quest’anno in riferimento al Vangelo di Luca, ma che esse diventassero il metodo abituale con cui personalmente o in gruppo accostiamo ogni giorno la Parola di Dio (e spero che per l’inizio del nuovo anno liturgico ci sia la possibilità di offrire una traccia di “lectio” del Vangelo dell’anno, quello di Matteo).

Decisiva è poi la Messa domenicale, ricordandoci che non si è cristiani per andare a Messa, ma si va a Messa per essere cristiani. Grande aiuto poi ci può venire dall’essere parte di una comunità parrocchiale autentica e vivace o se abbiamo l’opportunità di frequentare un’associazione, una fraternità, un movimento ecclesiale che dia nutrimento alla nostra spiritualità (ovviamente senza chiusure o ripiegamenti, ma in collaborazione con le altre realtà e con le parrocchie e la diocesi).

Altre cose – per esempio la necessità del sacramento della riconciliazione o l’opportunità di un riferimento spirituale – le conosciamo bene.

Galleria di immagini: 

Diretta Streaming

 

 

 RadioInsieme 1: Duomo

Per orari, problemi o approfondimenti clicca qui

 

 RadioInsieme 2: Rosa Mistica

Per orari, problemi o approfondimenti clicca qui

 

 RadioInsieme 3: Centro Cattolico

Per orari, problemi o approfondimenti clicca qui

 

 RadioInsieme 4: san Leopoldo

Per orari, problemi o approfondimenti clicca qui

 

Hai problemi di ascolto ?
Clicca qui.

Accesso utente

 

Post it

AIUTACI A FARE CENTRO: CON IL 5X1000 PER IL RIC!

5x1000Da quest’anno, con la dichiarazione dei redditi, si può devolvere il 5X1000 in favore del Ric Cormons, che essendo associato a NOI ASSOCIAZIONE, rientra nelle Associazioni di promozione sociale. Basterà indicare nell’apposita casella del riquadro del 5 per mille il CODICE FISCALE del Ric Cormons: 91035880318 e apporre la firma.

Senza spendere un euro in più, si potrà contribuire a sostenere le attività del nostro Ric.

Convenzioni RIC 2018

Se hai la tessera di RIC Cormòns affiliata a NOI ASSOCIAZIONE puoi beneficiare di condizioni particolari presso i seguenti esercizi:

  • Dana Sport articoli sportivi
  • Abbigliamento Melaverde
  • Cartolibreria Vecchiet
  • Cicli Cappello
  • Mediatech Computer
  • Pizzeria "Alla Pergola"
  • Teatro comunale di Cormòns
  • The Space Cinema a Pradamano

Le offerte e le modalità delle convenzioni sono consultabili su questa pagina.

Registrazione utente

La registrazione al sito dell'Unità Pastorale ti permette di accedere ai contenuti riservati alla nostra comunità.
Ti chiediamo di immettere il tuo nome e cognome reale. Ad esempio Mario Rossi.
Questo ci pemette di garantire la tracciabilità e quindi la qualità dei contenuti da parte degli utenti registrati.
L'autorizzazione all'accesso ti verrà comunicata tramite una e-mail inviata all'indirizzo che hai specificato..
Il sistema è stato configurato per respingere attacchi informatici tramite la tecnologia Mollom.

Nessuna informazione immessa verrà resa pubblica.

Da Internet

Proponiamo alcuni contenuti da siti internet consigliati. Mandaci una segnalazione per consigliarci un sito da collegare.