Facebook icon
YouTube icon
Instagram icon
Pinterest icon
e-mail icon
Accesso utente
Ogni lunedì alle ore 20:30 presso il Ricreatorio Parrocchiale di Cormons incontri della Parola guidati da mons. Armando Zorzin --- Ogni sabato dalle ore 16:30 alle ore 18:30 incontri per bambini/ragazzi dalla prima elementare alla terza media proposta dall'ACR Cormons --- Ogni venerdì alle ore 15:30 presso la Casa di Riposo "Le Cjase" di Cormòns riprende la celebrazione della S. Messa per gli anziani ospiti --- Apertura dei Campi esterni del RIC dal lunedì al venerdì dalle ore 15:30 alle ore 18:30 --- Martedì 31/01 alle ore 19:00 presso il Ricordo Cormons primo incontro per chi per la prima volta darà la propria disponibilità ad essere animatore del GREST --- Giovedì 02/02 Festa della Madonna Candelora: alle ore 18:00 S.Messa a Brazzano, alle ore 18:30 S.Messa in San Leopoldo a Cormons, alle ore 19:00 S.Messa a Borgnano e Dolegna --- Sabato 04/02 alle ore 15:00 presso la Sala Incontro della Parrocchia di San Rocco a Gorizia incontro di formazione dei membri dei Consigli Parrocchiali e per gli Affari Economici --- Domenica 05/02 dopo la S.Messa delle ore 09:45 a Dolegna ci sarà l'Assemblea Parrocchiale --- Domenica 05/02 dalle ore 15:00 alle ore 18:00 presso il Santuario di Rosa Mistica a Cormons Festa della Vita Religiosa ---

Jihadismo, dramma dei profughi, incapacità di riflettere tra i temi del Triduo e della Pasqua 2016 a Cormòns

Giovedì Santo 2016Dopo il lento cammino della Quaresima anche quest’anno la Collaborazione pastorale di Cormòns, come il resto della Chiesa Cattolica, ha rivissuto la corsa di Pasqua presente nei brani dei Vangeli che raccontano l’alba di quel giorno dopo il sabato. I temi degli attentati di Bruxelles, e del terrorismo jihadista, ma anche il dramma dei migranti e la nostra incapacità di ascoltare, riflettere sono entrate nelle riflessioni, nelle preghiere e nelle omelie del Triduo Pasquale e della Solennità di Pasqua.

Giovedì Santo monsignor Paolo Nutarelli, parroco di Cormòns, ha sottolineato come dietro agli attentati jihadisti e dietro alle guerre che insanguinano il medio oriente con la conseguenza del dramma dei profughi ci sono interessi economici nascosti da motivazioni religiose. La nostra risposta da discepoli di Gesù rimane l’accoglienza e il dono come ci ha insegnato il nostro Maestro nella Lavanda dei Piedi e nella istituzione dell’Eucarestia. Pur sapendo che di lì a poco sarebbe stato tradito e disconosciuto, ha comunque donato ai suoi discepoli l’Eucarestia e il gesto della Lavanda dei Piedi. Gesù vuole insegnarci che Dio non ci toglie le sofferenze, ma ha deciso di abitarle vivendole in prima persona.

Venerdì Santo durante l’Azione Liturgica della Passione donpi collegandosi con la riflessione dell’omelia della Missa in Coena Domini ha detto che noi siamo capaci di sacrificarci per gli altri se Venerdì 2016riteniamo che il nostro sacrificio abbia un sicuro risultato, mentre Gesù si è sacrificato per noi “senza se e senza ma”.

Durante la Veglia Pasquale oltre ai riti del fuoco, della luce, dell’acqua e del Pane e del Vino la comunità cristiana di Cormòns ha avuto la gioia di condividere il Battesimo di Irene, che proprio nella Veglia della notte in cui si fa memoria della Risurrezione di Cristo ha ricevuto il Sacramento del Battesimo ed è risorta in Cristo.

Pasqua di resurrezione 2016Nella Celebrazione Eucaristica solenne del giorno di Pasqua donpi ha voluto focalizzare la sua riflessione sulla nostra difficoltà a vivere la vita in profondità, prendendo ad esempio il comportamento dei due discepoli Pietro e Giovanni la mattina di Pasqua.

“Pietro, in fondo, rappresenta la razionalità che si ferma ai segni: guarda, vede, ma non a sufficienza. Ma s’interroga. A me non fanno paura i non credenti o i non praticanti ho paura di chi non pensa di chi non osa pensare, riflettere verbi caduti nel dimenticatoio. Quante volte lo diciamo? Non abbiamo tempo non abbiamo più tempo per ascoltarci, per ascoltare. Non abbiamo più tempo per capire chi sono, cosa faccio. Cerchiamo con affanno il successo ci crediamo liberi ma poi siamo schiavi del sistema per cui io, voi, noi siamo numeri.

Abbiamo bambini di 5 anni che sanno giocare con l’iphone e che sanno come usare il decoder meglio delle nostre mamme, ma ai quali abbiamo proibito di pensare, di riflettere. L’altro discepolo: la tradizione lo identifica con Giovanni. In lui troviamo la sintesi del credenti emotività e razionalità; quei segni sono chiari: Gesù è risorto vide e credette”.

La gioia pasquale, vissuta nelle celebrazioni, è stata portata nelle case dove il pranzo è iniziato spezzando e condividendo quel piccolo pane che è stato benedetto al termine della Veglia Pasquale e delle Celebrazioni Eucaristiche del giorno di Pasqua in tutte le comunità della Collaborazione Pastorale.

Post it

AIUTACI A FARE CENTRO: CON IL 5X1000 PER IL RIC!

5x1000Da quest’anno, con la dichiarazione dei redditi, si può devolvere il 5X1000 in favore del Ric Cormons, che essendo associato a NOI ASSOCIAZIONE, rientra nelle Associazioni di promozione sociale. Basterà indicare nell’apposita casella del riquadro del 5 per mille il CODICE FISCALE del Ric Cormons: 91035880318 e apporre la firma.

Senza spendere un euro in più, si potrà contribuire a sostenere le attività del nostro Ric.

Convenzioni RIC 2018

Se hai la tessera di RIC Cormòns affiliata a NOI ASSOCIAZIONE puoi beneficiare di condizioni particolari presso i seguenti esercizi:

  • Dana Sport articoli sportivi
  • Abbigliamento Melaverde
  • Cartolibreria Vecchiet
  • Cicli Cappello
  • Mediatech Computer
  • Pizzeria "Alla Pergola"
  • Teatro comunale di Cormòns
  • The Space Cinema a Pradamano

Le offerte e le modalità delle convenzioni sono consultabili su questa pagina.

Registrazione utente

La registrazione al sito dell'Unità Pastorale ti permette di accedere ai contenuti riservati alla nostra comunità.
Ti chiediamo di immettere il tuo nome e cognome reale. Ad esempio Mario Rossi.
Questo ci pemette di garantire la tracciabilità e quindi la qualità dei contenuti da parte degli utenti registrati.
L'autorizzazione all'accesso ti verrà comunicata tramite una e-mail inviata all'indirizzo che hai specificato.
Il sistema è stato configurato per respingere attacchi informatici tramite la tecnologia Mollom.

Nessuna informazione immessa verrà resa pubblica.

Da Internet

Proponiamo alcuni contenuti da siti internet consigliati. Mandaci una segnalazione per consigliarci un sito da collegare.

Stillate, cieli, dall’alto, le nubi facciano piovere il Giusto; si apra la terra e germogli il Salvatore. (Cf. Is 45,8)

Gianfranco Ravasi, Cardinale

Esprimo la mia vicinanza alle popolazioni delle Filippine, colpite da un forte tifone che ha provocato molti morti e distrutto tante abitazioni. Che il Santo Niño porti consolazione e speranza alle famiglie più colpite. #PreghiamoInsieme.

Francesco, Papa

Notizie del SIR

Cerca un Sito Cattolico