Facebook icon
YouTube icon
Instagram icon
Pinterest icon
e-mail icon
Accesso utente
Da lunedì 08/04 al giovedì 11/04 si svolgerà a Grado il 44° Convegno nazionale delle Caritas diocesane --- Sabato 13/04 dalle ore 16:00 alle ore 21:00 presso la Basilica di Aquileia si terrà la festa diocesana dei cresimandi --- Sabato 13/04 alle ore 17:45 presso la chiesa di San Leopoldo si terrà l'adorazione eucaristica per le vocazioni di speciale consacrazione --- Domenica 14/04 Festa della famiglia: ore 10:00 celebrazione della S.Messa in Duomo a Cormons e a seguire attività per adulti e bambini presso il Ricreatorio ---

Dalla confessione alla Riconciliazione...

[wysiwyg_imageupload:70:]“La Confessione” non è più di moda, si dice perché non c’è più senso del peccato, ma sarebbe meglio dire che non c’è più senso del mio peccato ma c’è fortissimo invece il senso del peccato altrui.

Il grosso rischio è quello di dimenticare e abbandonare uno dei più grandi doni che il Signore ci ha fatto: il suo Perdono.

Ma per parlare del Perdono dobbiamo parlare del peccato: oggi ci sono due estremi.

Da una parte ci viene fatto credere che il peccato non esista: tranne che non siamo dei terroristi, dei delinquenti stragisti, tutto ciò che facciamo va bene.

Dall’altra, in noi, c’è la paura di ammettere il nostro limite, le nostre colpe, la nostra fragilità.

È come se questo ci umiliasse e dicessimo: “Mamma mia non valgo proprio niente!” Ma non è così! Riconoscere il peccato è un vantaggio mio non di Dio.

Dio mi ha creato e sa ben che cosa è bene o è male per me.

È bellissimo scoprire che nella Bibbia la parola peccato viene principalmente tradotta in questo modo: Fallire il bersaglio.

Tiri un rigore e lo manchi clamorosamente, spari ad un bersaglio e non lo centri! Ecco, questo è il peccato secondo la Bibbia, non è tanto trasgredire una legge ma fallire un compito che ci è stato affidato.

È come se il Signore avesse su di noi grandissimi progetti e noi invece ci accontentassimo delle piccole cose.

Nella Bibbia il peccato è male perché mi fa del male, perché mi distrugge, non perché Dio è uno capriccioso che vuole fare vedere chi comanda e dice: Questo non lo devi fare! Non è così! Il problema è che il male non si presenta come una cosa negativa ma si presenta in maniera accattivante: nessuno beve da una bottiglia su cui c’è scritto: Veleno mortale.

Quando c’è qualcosa da fare tutti noi diciamo: Se lo fanno gli altri perché non io? Ma cosa ci sarà di male a fare questa cosa qua! Ma non è questo, è molto di più quello che il Signore vorrebbe da noi e che noi possiamo fare.

Per questo è “più bello” parlare di Riconciliazione: scoprire la gioia immensa di essere amati da Dio, custoditi tra le sue mani. Scoprire la bellezza di andare davanti al Signore e dirgli le nostre debolezze, la nostra rabbia, i difetti che non riusciamo a vincere. E scoprire che Dio ci abbraccia e ci dice: E allora? Va bene così! Ti perdono e ti amo così come sei.

Il peccato davanti a Dio è come una goccia al sole: evapora subito.
Non perdiamoci tutto questo a causa del nostro orgoglio. Permettiamo a Dio di abbracciarci, lasciamoci restituire la tunica e l’anello da figlio come dice la parabola del Padre Misericordioso.

 

SANTUARIO DI ROSA MISTICA

“Oasi della Riconciliazione”

Lunedì 18 aprile
Dalle 16.00 alle 17.00 don Paolo /dalle 17.00 alle 18.00 don Giovanni


Martedì 19 aprile
Dalle 16.00 alle 17.00 don Federico / dalle 17.00 alle 18.00 don Fausto
Ore 20.30 Celebrazione Comunitaria della Riconciliazione


Mercoledì 20 aprile
Dalle 16.00 alle 18.00 don Paolo - don Giovanni


Venerdì 22 aprile

Dalle 09.00 alle 12.00 don Fausto - don Federico – P.Mario Picech


Sabato 23 aprile

Dalle 09.00 alle 12.00 don Fausto - don Federico - P.Mario Picech
Dalle 16.00 alle 18.00 don Paolo – don Fausto – don Giovanni - P.Mario Picech

Post it

AIUTACI A FARE CENTRO: CON IL 5X1000 PER IL RIC!

5x1000Da quest’anno, con la dichiarazione dei redditi, si può devolvere il 5X1000 in favore del Ric Cormons, che essendo associato a NOI ASSOCIAZIONE, rientra nelle Associazioni di promozione sociale. Basterà indicare nell’apposita casella del riquadro del 5 per mille il CODICE FISCALE del Ric Cormons: 91035880318 e apporre la firma.

Senza spendere un euro in più, si potrà contribuire a sostenere le attività del nostro Ric.

Convenzioni RIC 2018

Se hai la tessera di RIC Cormòns affiliata a NOI ASSOCIAZIONE puoi beneficiare di condizioni particolari presso i seguenti esercizi:

  • Dana Sport articoli sportivi
  • Abbigliamento Melaverde
  • Cartolibreria Vecchiet
  • Cicli Cappello
  • Mediatech Computer
  • Pizzeria "Alla Pergola"
  • Teatro comunale di Cormòns
  • The Space Cinema a Pradamano

Le offerte e le modalità delle convenzioni sono consultabili su questa pagina.

Registrazione utente

La registrazione al sito dell'Unità Pastorale ti permette di accedere ai contenuti riservati alla nostra comunità.
Ti chiediamo di immettere il tuo nome e cognome reale. Ad esempio Mario Rossi.
Questo ci pemette di garantire la tracciabilità e quindi la qualità dei contenuti da parte degli utenti registrati.
L'autorizzazione all'accesso ti verrà comunicata tramite una e-mail inviata all'indirizzo che hai specificato.
Il sistema è stato configurato per respingere attacchi informatici tramite la tecnologia Mollom.

Nessuna informazione immessa verrà resa pubblica.

Da Internet

Proponiamo alcuni contenuti da siti internet consigliati. Mandaci una segnalazione per consigliarci un sito da collegare.

Stillate, cieli, dall’alto, le nubi facciano piovere il Giusto; si apra la terra e germogli il Salvatore. (Cf. Is 45,8)

Gianfranco Ravasi, Cardinale

Esprimo la mia vicinanza alle popolazioni delle Filippine, colpite da un forte tifone che ha provocato molti morti e distrutto tante abitazioni. Che il Santo Niño porti consolazione e speranza alle famiglie più colpite. #PreghiamoInsieme.

Francesco, Papa

Notizie del SIR

Cerca un Sito Cattolico