Facebook icon
YouTube icon
Instagram icon
Pinterest icon
e-mail icon
Accesso utente
Riprende l'apertura dei Campi esterni del RIC dal lunedì al venerdì dalle ore 15:30 alle ore 18:30 --- Domenica 03/07 alle ore 10:00 in Duomo a Cormons la S.Messa sarà celebrata da fra Piero Russian --- Mercoledì 06/07 Rinnovo Promesse Cormons 1: ore 18:30 S.Messa in Duomo, ore 19:30 Rinnovo Promesse in Rosa Mistica, ore 20:00 Momento Conviviale in Ricreatorio ---

"Una Vera Vita" è stato un Vero Successo

 

"Una Vera Vita" spettacolo degli Scout del Cormòns 1°

I calorosi applausi al termine della rappresentazione teatrale “Una vera vita” hanno dimostrato l'apprezzamento e l'entusiasmo del pubblico che ha riempito la Sala Civica di Cormòns, sabato 22 gennaio. La storia, scritta integralmente dai ragazzi e dalle ragazze del reparto Rosa dei Venti del Cormòns 1°, ha fatto sorridere più volte il pubblico, ma alla conclusione della storia gli spettatori, sia giovani che adulti, sono andati a casa con molti interrogativi su cui riflettere.

La trama narrava la storia di due adolescenti compagni di classe, Sara e Giacomo: due mondi paralleli. Sara è timida, le piace studiare ed è contenta di far parte di un reparto scout. Giacomo fa parte di un gruppo dei pari di “bulletti”, a cui non interessa la scuola né di impegnarsi in niente di serio. Dietro alle scelte di Giacomo si cela una situazione familiare difficile: i suoi genitori litigano spesso, suo padre è disoccupato da molto tempo. Per caso una sera Giacomo sente, in un litigio tra i genitori, che suo padre dichiara che non voleva avere un figlio.

Le difficoltà per Sara nascono invece quando rifiuta un invito in discoteca fatto dal gruppetto dei bulli, perché il giorno dopo doveva andare in uscita scout. Sara diviene oggetto di insulti e prese in giro pesanti.

Il giorno dopo i mondi di Sara e di Giacomo si incontrano. Per trovare un'occasione di “divertimento” il gruppo dei bulli pensa di andare in sede di reparto per prendere un po' in giro gli scout. Lo scontro tra i due mondi si realizzerà con una partita a roverino, classico gioco scout. All'inizio grazie alla slealtà vincono i bulli, ma poi l'affiatamento e la lealtà degli scout sono vittoriosi. I bulli scoprono che non sono felici e soddisfatti della loro vita e accolgono l'invito degli scout a continuare a giocare insieme. Lo spettacolo si è conclusa con le parole degli scout, che dicono al gruppo dei bulli, che nessuno è inutile, ma ognuno può dare qualche cosa agli altri in base alle proprie capacità (i carismi).

La storia, che è stata raccontata durante lo spettacolo, era semplice e lineare. Una semplicità che, però ha fatto riflettere giovani e adulti. Per i giovani: quante volte per “divertimento” si insulta e si esclude chi non si comporta come la massa? Per gli adulti: quanto è importante educare con l'esempio e la testimonianza? Quante frasi, dette senza pensarci troppo, sono diseducative verso i ragazzi? “Una vera vita” è una storia che è riuscita a far riflettere proprio tutti.

Galleria di immagini: 
Cliccare sull'immagine per ingrandirla
Cliccare sull'immagine per ingrandirla
Cliccare sull'immagine per ingrandirla
Cliccare sull'immagine per ingrandirla
Cliccare sull'immagine per ingrandirla
Cliccare sull'immagine per ingrandirla
Cliccare sull'immagine per ingrandirla
Cliccare sull'immagine per ingrandirla
Cliccare sull'immagine per ingrandirla
Cliccare sull'immagine per ingrandirla
Cliccare sull'immagine per ingrandirla
Cliccare sull'immagine per ingrandirla
Cliccare sull'immagine per ingrandirla
Cliccare sull'immagine per ingrandirla
Cliccare sull'immagine per ingrandirla
Cliccare sull'immagine per ingrandirla
Cliccare sull'immagine per ingrandirla
Cliccare sull'immagine per ingrandirla
Cliccare sull'immagine per ingrandirla
Cliccare sull'immagine per ingrandirla
Cliccare sull'immagine per ingrandirla
Cliccare sull'immagine per ingrandirla
Cliccare sull'immagine per ingrandirla
Cliccare sull'immagine per ingrandirla
Cliccare sull'immagine per ingrandirla
Cliccare sull'immagine per ingrandirla
Cliccare sull'immagine per ingrandirla
Cliccare sull'immagine per ingrandirla
Cliccare sull'immagine per ingrandirla
Cliccare sull'immagine per ingrandirla

Post it

AIUTACI A FARE CENTRO: CON IL 5X1000 PER IL RIC!

5x1000Da quest’anno, con la dichiarazione dei redditi, si può devolvere il 5X1000 in favore del Ric Cormons, che essendo associato a NOI ASSOCIAZIONE, rientra nelle Associazioni di promozione sociale. Basterà indicare nell’apposita casella del riquadro del 5 per mille il CODICE FISCALE del Ric Cormons: 91035880318 e apporre la firma.

Senza spendere un euro in più, si potrà contribuire a sostenere le attività del nostro Ric.

Convenzioni RIC 2018

Se hai la tessera di RIC Cormòns affiliata a NOI ASSOCIAZIONE puoi beneficiare di condizioni particolari presso i seguenti esercizi:

  • Dana Sport articoli sportivi
  • Abbigliamento Melaverde
  • Cartolibreria Vecchiet
  • Cicli Cappello
  • Mediatech Computer
  • Pizzeria "Alla Pergola"
  • Teatro comunale di Cormòns
  • The Space Cinema a Pradamano

Le offerte e le modalità delle convenzioni sono consultabili su questa pagina.

Registrazione utente

La registrazione al sito dell'Unità Pastorale ti permette di accedere ai contenuti riservati alla nostra comunità.
Ti chiediamo di immettere il tuo nome e cognome reale. Ad esempio Mario Rossi.
Questo ci pemette di garantire la tracciabilità e quindi la qualità dei contenuti da parte degli utenti registrati.
L'autorizzazione all'accesso ti verrà comunicata tramite una e-mail inviata all'indirizzo che hai specificato.
Il sistema è stato configurato per respingere attacchi informatici tramite la tecnologia Mollom.

Nessuna informazione immessa verrà resa pubblica.

Da Internet

Proponiamo alcuni contenuti da siti internet consigliati. Mandaci una segnalazione per consigliarci un sito da collegare.

Stillate, cieli, dall’alto, le nubi facciano piovere il Giusto; si apra la terra e germogli il Salvatore. (Cf. Is 45,8)

Gianfranco Ravasi, Cardinale

Esprimo la mia vicinanza alle popolazioni delle Filippine, colpite da un forte tifone che ha provocato molti morti e distrutto tante abitazioni. Che il Santo Niño porti consolazione e speranza alle famiglie più colpite. #PreghiamoInsieme.

Francesco, Papa

Notizie del SIR

Cerca un Sito Cattolico