Facebook icon
YouTube icon
Google+ icon
Twitter icon
Instagram icon
Pinterest icon
e-mail icon
Accesso utente
Ogni Lunedì ore 20:30 presso il Centro Pastorale "Mons. Trevisan" Gruppo della Parola --- Sabato 31/10 ore 18:30 Vigilia di Tutti i Santi S.Messa nella Chiesa di San Leopoldo --- Domenica 01/11 Benedizione delle Tombe per la Solennità di Tutti i Santi: ore 10:00 a Dolegna del Collio, ore 14:00 a Borgnano, Brazzano e Ruttars, ore 15:00 a Cormons e ore 15:30 a Mernico --- Lunedì 02/11 S.Messa Commemorazione Fratelli Defunti: ore 08:30 a Rosa Mistica, ore 10:00 a Scriò, ore 11:00 a Cormons, ore 18:30 a Brazzano, ore 19:00 a Borgnano e Dolegna del Collio e ore 20:00 in Duomo a Cormons ---

Quante chiese dedicate a San Michele Arcangelo esistevano a Cormons?

Chiesa di San MicheleFino ad oggi gli storici, che si sono cimentati a studiare la presenza delle chiese a Cormons, hanno sostenuto l’esistenza di una sola, che si trovava nella casa eretta dalla famiglia Ribisini e poi ceduta, a metà del Seicento, alla famiglia Nehaus e che si trovava nell’attuale via Cancelleria vecchia. Giovanni Battista Falzari (pre’ Tite), che per primo ha curato uno studio organico sulle chiese di Cormons pubblicato a puntate nella seconda metà degli anni Cinquanta del secolo scorso sul bollettino del santuario di Rosa Mistica, qualche dubbio sull’ubicazione della chiesa deve averlo avuto perché scrive che “in una nota del 1605 è detta in cemeterio”. Ma il cimitero, che allora si trovava attorno alla parrocchiale, era un po’ distante da casa Nehaus. Alla fine Falzari, dopo aver ipotizzato altre sedi, sostiene che la chiesa di San Michele Arcangelo si trovava a casa Nehaus dove in un sottoportico trasformato in una officina meccanica vi erano tracce di affreschi. In effetti, chiusa l’officina e restaurato l’edificio, sono stati recuperati parte di due affreschi, che rappresentano uno San Michele Arcangelo e l’altro un crocifisso oggi visibili in una parete interna.
Pre’ Tite aveva ragione perché la chiesa di San Michele era la cappella dominicale della famiglia Nehaus eretta dai Ribisini a metà del ‘400, ma recenti studi portano a ritenere che a Cormons ci fosse una seconda chiesa intitolata a San Michele Arcangelo e che questa si trovasse sulla strada del cimitero come sosteneva l’atto del 1605. Questa tesi ora è avvalorata da una ricerca effettuata in questi ultimi mesi i cui risultati sono riportati nel libro “Cormons, storia e onomastica”, edito dalla Società Cormonese Austria e scritto da Maurizio Puntin, Giovanni Battista Panzera, Franco Femia e Mauro Belletti.
Scavando tra archivi e documenti è stato trovato un atto notarile del 3 gennaio 1647, redatto dal notaio Sebastiano Colombicchio e riportato da Blasutic in “Memoriali cormonesi” (un manoscritto mai pubblicato), dove si legge che Andrea Piasenti cede a titolo di dote a sua sorella Giovannina sposata con Gian Giuseppe Locatelli una casa che si trovava nella piazza di Cormons e che confinava con la via pubblica, la Loggia comunale, la casa del nobile Locatelli e con la chiesa di San Michele. La Loggia comunale, che sorgeva dove oggi c’è il bar Rullo, era contigua alla via che portava al cimitero della parrocchiale come si nota anche in un una mappa riportata in “Vecchi ricordi cormonesi” di Costantino Cumano e che descrive come era nel Cinquecento l’attuale piazza XXIV Maggio.
A sostenere ancor di più questa ipotesi c’è un altro atto notarile del 12 novembre 1669, sempre citato da Blasutic, in cui “Helena ved. bar. Del Mestri, nata Ribisina, coerede di suo padre Francesco Ribisino indica la chiesa di San Michele situata sopra il cimitero di S.to Adalberto”.
La presenza di questa chiesa vicino al cimitero può spiegare la sua intitolazione a San Michele Arcangelo. Tale titolo veniva di solito dato a chiese, cappelle o ossari nei cimiteri perché San Michele Arcangelo, come sottolinea monsignor Mauro Belletti, era venerato come “psicopompo” (“conduttore delle anime”), cioè colui che “pesava” la vita dei defunti e li portava in paradiso.
La chiesa probabilmente venne demolita con la ristrutturazione dell’area avvenuta all’inizio dell’Ottocento che comportò anche la demolizione della Loggia comunale. A quel tempo non esisteva più il cimitero, dismesso nel novembre 1784 per decisione dell’imperatore Giuseppe II che vietava il seppellimento dei morti nei cimiteri attorno alle chiese e anche nelle cripte interne alle chiese.

Diretta Streaming

 

 

 RadioInsieme 1: Duomo

Per orari, problemi o approfondimenti clicca qui

 

 RadioInsieme 2: Rosa Mistica

Per orari, problemi o approfondimenti clicca qui

 

 RadioInsieme 3: Centro Pastorale

Per orari, problemi o approfondimenti clicca qui

 

 RadioInsieme 4: san Leopoldo

Per orari, problemi o approfondimenti clicca qui

 

Hai problemi di ascolto ?
Clicca qui.

Accesso utente

 

Post it

AIUTACI A FARE CENTRO: CON IL 5X1000 PER IL RIC!

5x1000Da quest’anno, con la dichiarazione dei redditi, si può devolvere il 5X1000 in favore del Ric Cormons, che essendo associato a NOI ASSOCIAZIONE, rientra nelle Associazioni di promozione sociale. Basterà indicare nell’apposita casella del riquadro del 5 per mille il CODICE FISCALE del Ric Cormons: 91035880318 e apporre la firma.

Senza spendere un euro in più, si potrà contribuire a sostenere le attività del nostro Ric.

Convenzioni RIC 2018

Se hai la tessera di RIC Cormòns affiliata a NOI ASSOCIAZIONE puoi beneficiare di condizioni particolari presso i seguenti esercizi:

  • Dana Sport articoli sportivi
  • Abbigliamento Melaverde
  • Cartolibreria Vecchiet
  • Cicli Cappello
  • Mediatech Computer
  • Pizzeria "Alla Pergola"
  • Teatro comunale di Cormòns
  • The Space Cinema a Pradamano

Le offerte e le modalità delle convenzioni sono consultabili su questa pagina.

Registrazione utente

La registrazione al sito dell'Unità Pastorale ti permette di accedere ai contenuti riservati alla nostra comunità.
Ti chiediamo di immettere il tuo nome e cognome reale. Ad esempio Mario Rossi.
Questo ci pemette di garantire la tracciabilità e quindi la qualità dei contenuti da parte degli utenti registrati.
L'autorizzazione all'accesso ti verrà comunicata tramite una e-mail inviata all'indirizzo che hai specificato..
Il sistema è stato configurato per respingere attacchi informatici tramite la tecnologia Mollom.

Nessuna informazione immessa verrà resa pubblica.

Da Internet

Proponiamo alcuni contenuti da siti internet consigliati. Mandaci una segnalazione per consigliarci un sito da collegare.

Nessuno accende una lampada e la copre con un vaso o la mette sotto un letto, ma la pone su un candelabro, perché chi entra veda la luce (Lc 8,16)

Gianfranco Ravasi, Cardinale

Siamo chiamati ad essere testimoni e messaggeri della misericordia di Dio, per offrire al mondo luce dove sono le tenebre, speranza dove regna la disperazione, salvezza dove abbonda il peccato.

Francesco, Papa

Il Grest alla festa dell'uva 2019 | Unità Pastorale di Cormòns chiesacormons.it/node/9183

Donpi, mons

Notizie del SIR

Cerca un Sito Cattolico