Facebook icon
YouTube icon
Google+ icon
Twitter icon
Instagram icon
Pinterest icon
e-mail icon
Accesso utente
Da lunedì 21/05 a venerdì 25/05 alle ore 20:00 sarà recitato il Santo Rosario a Cormons in via Bancaria n. 15 --- Martedì 22/05 festa liturgica di Santa Rita alle ore 18:00 in San Leopoldo verrà pregato il Santo Rosario ed a seguire la Messa Solenne con la benedizione delle Rose --- Ogni lunedì alle ore 21:00 in sala caminetto del Centro Pastorale "Trevisan" don Mauro guida la Lectio Divina settimanale --- Ogni venerdì del mese di maggio, alle ore 17:40 nella Chiesa di Rosa Mistica Adorazione Eucaristica per le Vocazioni di speciale consacrazione --- Domenica 27/05 alle ore 10:30 nella Chiesa di San Lorenzo la Comunità di Brazzano farà festa per la Prima Comunione di 5 bambini della Parrocchia --- Domenica 27/05 XVI Campagna Nazionale "Abbiamo Riso per una cosa seria" nelle Parrocchie della Collaborazione Pastorale al termine delle Celebrazioni Eucaristiche si potrà acquistare una confezione di RISO --- Lunedì 04/06 alle ore 18:30, sotto il tendone del Ric, iscrizione dei propri figli al GREST 2018, FINO AD ESAURIMENTO POSTI ---

Conferenza in ricordo di mons. TrevisanMonsignor Trevisan è stato un uomo con i suoi difetti, ma anche con i suoi pregi. Ma è stato soprattutto “un prete vero, autentico” come lo ha definito don Mario Malpera nella conferenza ospitata nella sala civica di Palazzo Locatelli.

Una serata ad ampio respiro sulla storia della diocesi nel periodo storico in cui è vissuto Trevisan grazie all’intervento del professor Ferruccio Tassin. Un periodo che ha attraversato quasi tutto il Novecento, dall’arcivescovi Francesco Borgia Sedej a padre Antonio Vitale Bommarco, in cui la Chiesa goriziana ha affrontato i difficili momenti sotto il fascismo e durante la guerra per arrivare all’illuminante stagione del Concilio. “Il giovane Trevisan cresce con questa visione del mondo. ha affermato Tassin: alle spalle, il popolarismo austriaco (vivissimo a Villesse per i noti fatti) e il nuovo corso che venne impresso dal nuovo principe arcivescovo Carlo Margotti. Intelligenza brillante, da tutti riconosciuta; consapevole di sé, don Pino Trevisan fila diritto nei corsi di studi, imparando anche tedesco e sloveno (è un pupillo del vicerettore don Ivo Juvancic, che, da ex sacerdote, sarà un esponente di spicco della cultura slovena in Jugoslavia)” Ricorda ancora Tassin: “Negli studi, c’è un moto di “ribellione” per l’insignificanza dei friulani all’interno del Seminario (con pre’ Guido Maghet, don Elio Stafuzza e altri, canti friulani sulla roccia dell’Olimpo lungo l’Isonzo. Periodo che Trevisan ha vissuto prima da seminarista poi da sacerdote riuscendo sempre, grazie alla sua intelligenza e alla sua preparazione, ad adeguarsi ai cambiamenti”. Come ha ricordato don Malpera, che dal 1966 al 1973 è stato cappellano a Cormons, “il mondo correva e monsignor Trevisan, con tutta la sua vasta cultura, continuava a leggere molto e a studiare. Qualche volta ripeteva il famoso ‘lasciatemi morire cristiano’, quando i cambiamenti sembravano eccessivi. Ma a differenza di preti più anziani accettava le sfide della modernità e le affrontava con spirito critico: coglieva il buono e cercava di arginare ciò che era un danno per la Chiesa, la cultura, il vivere sociale. Anche questo lo portava spesso alla polemica verso gruppi e, purtroppo le persone anche se poi era capace di chiedere scusa”.

La testimonianza di don Malpera è stata arricchita da una serie di aneddoti sugli anni della sua permanenza a Cormons e in particolare nel mondo dei giovani che seguiva e che in quegli anni vivevano le turbolenze di una società attraversata da grandi e radicali mutamenti. “E Trevisan, se a volte manifestava disagio, cercava di capire e non rinunciava mai al dialogo – ha ricordato Malpera -; appoggiò con convinzione le iniziative di carattere sociale e culturale portate avanti dai giovani”. La serata, coordinata da Franco Femia, è stata completata dalla proiezione di alcune fotografie che ritraevano Trevisan nei momenti più significativi della sua vita.

Per il decennale della sua morte la parrocchia ha ripubblicato l’opuscolo “Notizie della parrocchia e del decanato di Cormons” scritto da Giacomo Pocar nel 1897 per l’insediamento dell’allora parroco don Carlo Zuman che coincideva anche con nono centenario del martirio di Sant’Adalberto. Il volumetto è stato aggiornato per quanto riguarda l’elenco dei parroci e dei vicari cooperatori e collaboratori parrocchiali.

Diretta Streaming

 

 

 RadioInsieme 1: Duomo

Per orari, problemi o approfondimenti clicca qui

 

 RadioInsieme 2: Rosa Mistica

Per orari, problemi o approfondimenti clicca qui

 

 RadioInsieme 3: Centro Cattolico

Per orari, problemi o approfondimenti clicca qui

 

 RadioInsieme 4: san Leopoldo

Per orari, problemi o approfondimenti clicca qui

 

Hai problemi di ascolto ?
Clicca qui.

Accesso utente

 

Post it

AIUTACI A FARE CENTRO: CON IL 5X1000 PER IL RIC!

5x1000Da quest’anno, con la dichiarazione dei redditi, si può devolvere il 5X1000 in favore del Ric Cormons, che essendo associato a NOI ASSOCIAZIONE, rientra nelle Associazioni di promozione sociale. Basterà indicare nell’apposita casella del riquadro del 5 per mille il CODICE FISCALE del Ric Cormons: 91035880318 e apporre la firma.

Senza spendere un euro in più, si potrà contribuire a sostenere le attività del nostro Ric.

Convenzioni RIC 2018

Se hai la tessera di RIC Cormòns affiliata a NOI ASSOCIAZIONE puoi beneficiare di condizioni particolari presso i seguenti esercizi:

  • Dana Sport articoli sportivi
  • Abbigliamento Melaverde
  • Cartolibreria Vecchiet
  • Cicli Cappello
  • Mediatech Computer
  • Pizzeria "Alla Pergola"
  • Teatro comunale di Cormòns
  • The Space Cinema a Pradamano

Le offerte e le modalità delle convenzioni sono consultabili su questa pagina.

Registrazione utente

La registrazione al sito dell'Unità Pastorale ti permette di accedere ai contenuti riservati alla nostra comunità.
Ti chiediamo di immettere il tuo nome e cognome reale. Ad esempio Mario Rossi.
Questo ci pemette di garantire la tracciabilità e quindi la qualità dei contenuti da parte degli utenti registrati.
L'autorizzazione all'accesso ti verrà comunicata tramite una e-mail inviata all'indirizzo che hai specificato..
Il sistema è stato configurato per respingere attacchi informatici tramite la tecnologia Mollom.

Nessuna informazione immessa verrà resa pubblica.

Da Internet

Proponiamo alcuni contenuti da siti internet consigliati. Mandaci una segnalazione per consigliarci un sito da collegare.