Facebook icon
YouTube icon
Google+ icon
Twitter icon
Instagram icon
Pinterest icon
e-mail icon
Accesso utente
Ogni lunedì alle ore 20:30 presso la Sala Caminetto del Centro Pastorale "Mons. Trevisan" incontro "Gruppo della Parola" --- Martedì 26/11 alle ore 20:30 presso il Centro Pastorale "Mons. Trevisan" incontro formativo sul tema "Nascere e morire" --- Venerdì 29/11 alle ore 11:00 in P.zza Libertà a Cormons presso l'ex negozio "GIOIELLERIA NARDIN" inaugurazione del Mercatino Missionario di Natale --- Domenica 01/12 iniziativa "Borse della Spesa" al termine della celebrazione della S.Messa ---

La Bellezza dell’essere Chiesa. La sfida ad essere Chiesa … oggi prepariamo insieme la Veglia Pasquale

Veglia PasqualeErri De Luca, scrittore non credente, così parla della Pasqua: «Pasqua è voce del verbo ebraico “pèsah”, passare. Non è festa per residenti, ma per migratori che si affrettano al viaggio. Da non credente, vedo le persone di Fede così, non impiantate in un centro della loro certezza ma continuamente in movimento sulle piste. Chi crede è in cerca di un rinnovo quotidiano dell’energia di credere, scruta perciò ogni segno di presenza. Chi crede, insegue, perseguita il Creatore costringendolo a manifestarsi. Perciò vedo chi crede come uno che sta sempre su un suo “pèsah”, passaggio…».

La nostra Chiesa Diocesana, come tante altre in Italia, sta vivendo un nuovo passaggio epocale. L’Arcivescovo Carlo, nella sua Lettera pastorale “…anch’io mando voi”, ha fatto rifermento chiaro e preciso alle Unità Pastorali viste, in un’ottica di Fede, come un disegno provvidenziale: l’occasione per tornare alle origini e, soprattutto, per rinnovarsi alla luce del Vangelo.

Come ha scritto Mons. Redaelli, quando una Parrocchia è chiamata a collaborare insieme ad altre Parrocchie in un’Unità Pastorale “non è facile pensarsi insieme con le altre. La reazione spontanea è quella di sottolineare e difendere la propria identità, i propri modi di sentire, le proprie iniziative più o meno tradizionali e di considerare l’altra o le altre comunità come estranee e concorrenti. La strada da percorrere è, invece, anzitutto quella di conoscersi tra le persone appartenenti alle diverse Parrocchie”. Facendo così, l’Unità Pastorale non è una “disgrazia” o comunque una dura ed ineluttabile necessità, ma diventa una preziosa opportunità, un gesto di fiducia, un’occasione di crescita nella linea del Vangelo.

Nel nostro piccolo, questo percorso di conoscenza e di collaborazione è stato avviato da diversi anni: c’è aiuto, condivisione e, non di rado, nelle nostre celebrazioni, pur provenendo da Comunità diverse, ci si ritrova per spezzare il Pane, insieme!

Questo percorso ci porta, oggi, a trovare “uno spazio comune” nel quale sperimentare in modo, più profondo, il senso di appartenenza alla stessa Comunità ecclesiale:

Vivere INSIEME il cuore dell’esperienza cristiana,
la Veglia Pasquale!

La condivisione dell’Unica Veglia Pasquale, presso il Duomo di Cormòns, sarà il compimento della celebrazione del Triduo Pasquale che avrà inizio nelle nostre Comunità: i riti del Giovedì e del Venerdì Santo, infatti, si vivranno nelle quattro Parrocchie.

Sarebbe bello ed auspicabile che ogni Comunità potesse, eventualmente, organizzare il trasporto per permettere a tutti di presenziare la Veglia.

Ogni novità, spesso, fa paura… perché destabilizza, il cambiamento spaventa perché richiede uno spirito di avventura laddove si è cristallizzata una dinamica di conservazione e tradizione. Il cambiamento crea resistenze, soprattutto in chi lo affronta con approccio sociologico e non con atteggiamento spirituale. Una Chiesa che cambia è una Chiesa che torna a riscoprire se stessa: è una Chiesa che, nell’opera del cambiamento, recupera «ciò che è eterno» e riscopre che ciò che annuncia è «tutto nuovo» e «fa ardere il cuore» (Lc 24,32 ).

La Santa Pasqua è un’occasione unica, favorevole, per ritrovarsi insieme come credenti e per vivere il momento centrale della nostra Fede: la morte e Resurrezione di Gesù. Non si tratta di vivere le celebrazioni pasquali come un dovere, una tradizione staccata dall’adesione profonda, ma piuttosto come una scelta che ci definisce come credenti e come parte di un’unica Chiesa.

Diretta Streaming

 

 

 RadioInsieme 1: Duomo

Per orari, problemi o approfondimenti clicca qui

 

 RadioInsieme 2: Rosa Mistica

Per orari, problemi o approfondimenti clicca qui

 

 RadioInsieme 3: Centro Pastorale

Per orari, problemi o approfondimenti clicca qui

 

 RadioInsieme 4: san Leopoldo

Per orari, problemi o approfondimenti clicca qui

 

Hai problemi di ascolto ?
Clicca qui.

Accesso utente

 

Post it

AIUTACI A FARE CENTRO: CON IL 5X1000 PER IL RIC!

5x1000Da quest’anno, con la dichiarazione dei redditi, si può devolvere il 5X1000 in favore del Ric Cormons, che essendo associato a NOI ASSOCIAZIONE, rientra nelle Associazioni di promozione sociale. Basterà indicare nell’apposita casella del riquadro del 5 per mille il CODICE FISCALE del Ric Cormons: 91035880318 e apporre la firma.

Senza spendere un euro in più, si potrà contribuire a sostenere le attività del nostro Ric.

Convenzioni RIC 2018

Se hai la tessera di RIC Cormòns affiliata a NOI ASSOCIAZIONE puoi beneficiare di condizioni particolari presso i seguenti esercizi:

  • Dana Sport articoli sportivi
  • Abbigliamento Melaverde
  • Cartolibreria Vecchiet
  • Cicli Cappello
  • Mediatech Computer
  • Pizzeria "Alla Pergola"
  • Teatro comunale di Cormòns
  • The Space Cinema a Pradamano

Le offerte e le modalità delle convenzioni sono consultabili su questa pagina.

Registrazione utente

La registrazione al sito dell'Unità Pastorale ti permette di accedere ai contenuti riservati alla nostra comunità.
Ti chiediamo di immettere il tuo nome e cognome reale. Ad esempio Mario Rossi.
Questo ci pemette di garantire la tracciabilità e quindi la qualità dei contenuti da parte degli utenti registrati.
L'autorizzazione all'accesso ti verrà comunicata tramite una e-mail inviata all'indirizzo che hai specificato..
Il sistema è stato configurato per respingere attacchi informatici tramite la tecnologia Mollom.

Nessuna informazione immessa verrà resa pubblica.

Da Internet

Proponiamo alcuni contenuti da siti internet consigliati. Mandaci una segnalazione per consigliarci un sito da collegare.

Nessuno accende una lampada e la copre con un vaso o la mette sotto un letto, ma la pone su un candelabro, perché chi entra veda la luce (Lc 8,16)

Gianfranco Ravasi, Cardinale

Siamo chiamati ad essere testimoni e messaggeri della misericordia di Dio, per offrire al mondo luce dove sono le tenebre, speranza dove regna la disperazione, salvezza dove abbonda il peccato.

Francesco, Papa

Il Grest alla festa dell'uva 2019 | Unità Pastorale di Cormòns chiesacormons.it/node/9183

Donpi, mons

Notizie del SIR

Cerca un Sito Cattolico