Facebook icon
YouTube icon
Google+ icon
Twitter icon
Instagram icon
Pinterest icon
e-mail icon
Accesso utente
Lunedì 22/05 ore 18:30 in San Leopoldo S.Messa Solenne ricorrenza liturgica Santa Rita --- Giovedì 25/05 ore 20:45 in ricreatorio Consiglio Pastorale Parrocchiale --- Sabato 27/05 i bambini del primo anno di Catechesi si recheranno ad Aquileia per visitare la Basilica e il Battistero --- Sabato 27/05 con partenza alle ore 19:15 da San Leopoldo Lucciolata per le vie cittadine di Cormòns --- Domenica 28/05 ore 11:00 a Brazzano S.Messa di Prima Comunione --- Martedì 30/05 a conclusione della Catechesi per tutti i bambini del secondo anno S.Messa sul Monte Quarin (partenza dal Ric alle ore 16:30) --- Domenica 04/06 ore 18:30 in Duomo a Cormòns Festa degli Anniversari ---

Fate questo in memoria di me

Il mese di maggio, nelle nostre Parrocchie, ci invita a mettere al centro della nostra riflessione l’Eucarestia. Oggi 51 bambini, per la prima volta, hanno fatto la Comunione. Vivranno pienamente il memoriale (Domenica 28 maggio a Brazzano altri 5 bambini si accosteranno all’Eucarestia).

Cerchiamo di scoprire qualcosa di nuovo del mistero eucaristico, servendoci del concetto di memoriale: “Fate questo in memoria di me". La memoria è una delle facoltà più misteriose e più grandiose dello spirito umano. Senza memoria, cesseremmo di essere noi stessi, perderemmo la nostra identità. Chi è colpito da amnesia totale, vaga smarrito per le strade, senza sapere né come si chiama, né dove abita. Il ricordo, al suo affacciarsi alla mente, ha il potere di catalizzare tutto il nostro mondo interiore e convogliarlo verso il suo oggetto, specie se questo non è una cosa o un fatto, ma una persona viva.

Non solo l'individuo, ma anche il gruppo umano (famiglia, clan, tribù, nazione) ha la sua memoria. La ricchezza di un popolo non si misura tanto dalle riserve auree che conserva nelle sue casseforti, quanto dalle memorie che conserva nella sua coscienza collettiva. È proprio il condividere gli stessi ricordi che cementa l'unità del gruppo. Per conservare vivi tali ricordi, essi vengono legati ad un luogo, ad una festa. Gli americani hanno il Memorial Day, giorno in cui ricordano i caduti di tutte le guerre; gli indiani, il Gandhi memorial, un parco verde in New Delhi che deve ricordare alla nazione quello che egli è stato e ha fatto per essa. Anche noi italiani abbiamo i nostri memoriali: le feste civili ricordano gli eventi più importanti della nostra storia recente ed ai nostri uomini più illustri sono dedicate vie, piazze, aeroporti...

Questo ricchissimo retroterra umano relativo alla memoria ci dovrebbe aiutare a capire meglio cos'è l'Eucarestia per il popolo cristiano. Essa è un memoriale perché ricorda l'evento a cui ormai tutta l'umanità deve la sua esistenza, come umanità redenta: la morte del Signore. Ma l'Eucarestia ha qualcosa che la distingue da ogni altro memoriale. Essa è memoria e presenza insieme, é presenza reale, non solo intenzionale; rende la persona realmente presente, anche se nascosta sotto i segni del pane e del vino. Il Memorial Day non può far sì che i caduti tornino in vita, il Gandhi memorial non può far sì che Gandhi sia vivo. Secondo la Fede dei cristiani, nell’Eucarestia gli uomini possono fare esperienza reale, attuale, contemporanea di Gesù e del suo amore! Ma insieme con tutte le cose belle che abbiamo detto della memoria, dobbiamo menzionare anche un pericolo insito in essa. La memoria si può trasformare facilmente in sterile e paralizzante nostalgia. Questo avviene quando la persona diviene prigioniera dei propri ricordi e finisce per vivere nel passato. Il memoriale eucaristico non appartiene davvero a questa specie di ricordi. Al contrario, esso ci proietta in avanti; dopo la consacrazione, il popolo acclama: "Annunciamo la tua morte, Signore. Proclamiamo la tua risurrezione, nell'attesa della tua venuta”. Ed è perché abbiamo celebrato il memoriale che annunciamo agli altri la novità delle Fede in Cristo: la vita vice sulla morte; il cristiano deve diventare apostolo di vita e non di morte!!!

Galleria di immagini: 

Post it

AIUTACI A FARE CENTRO: CON IL 5X1000 PER IL RIC!

5x1000Da quest’anno, con la dichiarazione dei redditi, si può devolvere il 5X1000 in favore del Ric Cormons, che essendo associato a NOI ASSOCIAZIONE, rientra nelle Associazioni di promozione sociale. Basterà indicare nell’apposita casella del riquadro del 5 per mille il CODICE FISCALE del Ric Cormons: 91035880318 e apporre la firma.

Senza spendere un euro in più, si potrà contribuire a sostenere le attività del nostro Ric.

Convenzioni RIC 2014

Se hai la tessera di RIC Cormòns affiliata a NOI ASSOCIAZIONE puoi beneficiare di condizioni particolari presso i seguenti esercizi:

  • Abbigliamento Melaverde
  • Cartolibreria Vecchiet
  • Cicli Cappello
  • Mediatech Computer
  • Pizzeria "Alla Pergola"
  • Teatro comunale di Cormòns
  • The Space Cinema a Pradamano

Le offerte e le modalità delle convenzioni sono consultabili su questa pagina.

Registrazione utente

La registrazione al sito dell'Unità Pastorale ti permette di accedere ai contenuti riservati alla nostra comunità.
Ti chiediamo di immettere il tuo nome e cognome reale. Ad esempio Mario Rossi.
Questo ci pemette di garantire la tracciabilità e quindi la qualità dei contenuti da parte degli utenti registrati.
L'autorizzazione all'accesso ti verrà comunicata tramite una e-mail inviata all'indirizzo che hai specificato..
Il sistema è stato configurato per respingere attacchi informatici tramite la tecnologia Mollom.

Nessuna informazione immessa verrà resa pubblica.

Da Internet

Proponiamo alcuni contenuti da siti internet consigliati. Mandaci una segnalazione per consigliarci un sito da collegare.

Gesù si fermò in mezzo ai suoi discepoli e disse loro: Pace a voi. (Gv 20,19)

Gianfranco Ravasi, Cardinale

Siamo chiamati a vivere non gli uni senza gli altri, sopra o contro gli altri, ma gli uni con gli altri, per gli altri e negli altri.

Francesco, Papa

fb.me/xe0zqQTu

Donpi, mons

Notizie del SIR

Cerca un Sito Cattolico